76° ANNIVERSARIO DELL'AFFONDAMENTO DEL PIROSCAFO SANTA LUCIA

Si è tenuta a Ventotene, nella mattinata del 25 luglio, la commemorazione per il 76° anniversario dell'affondamento del piroscafo Santa Lucia; commemorazione che ha visto la partecipazione di tutte le autorità locali e del Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino.

La nave postale Santa Lucia svolgeva un servizio di collegamento tra le isole ponziane e la terraferma. Si trattava di un piroscafo "militarizzato" che aveva assunto la caratteristica livrea grigia e che era stato dotato di un cannoncino posizionato a prua.

Il 24 luglio del 1943, durante una missione di ricognizione armata dagli aerei inglesi del 47° stormo della Royal Air Force decollati da Tunisi, il piroscafo, partito da Ponza con un centinaio di persone a bordo, fu silurato e affondato, probabilmente perché scambiato erroneamente per un mezzo offensivo. L'affondamento, che avvenne a circa due miglia da Ventotene, causò la morte di circa 100 persone. Cinque solo furono i superstiti.

Il 24 luglio a Ponza, presso il Monumento dedicato alle vittime, è stato dato il via alle iniziative per la commemorazione, poi proseguite con la celebrazione di una Santa Messa.

Al termine della funzione religiosa, una corona dedicata ai caduti è stata benedetta e deposta presso la stele commemorativa del piroscafo. Quindi l'Ammiraglio Pettorino ha preso la parola rivolgendosi ai numerosi cittadini intervenuti ed esprimendo il suo profondo e personale coinvolgimento emotivo legato al fatto che il nonno aveva prestato servizio su quello stesso piroscafo fino a pochi mesi prima del tragico evento. L'Ammiraglio, poi, rivolgendosi al Sindaco dell'Isola e alla Sig.ra Mirella Romano, presidente dell'Associazione familiari vittime del Santa Lucia, ha auspicato che attraverso le scuole vengano sensibilizzati i più giovani, affinché non vada persa la memoria di questo evento.

Successivamente, nelle giornata del 25, l'evento è proseguito in mare, sul punto di affondamento, dove l'Ammiraglio, insieme ad alcuni militari del Gruppo Sommozzatori dell'Arma dei Carabinieri, ha partecipato alla deposizione di una corona sul relitto, in ricordo di tutte le vittime.

A conclusione della cerimonia, il Comandante Generale ha sottolineato l'importanza dell'Arcipelago: "Queste isole per la centralità nel Mar Tirreno e per la distanza dalla costa meritano senz'altro un'implementazione delle risorse dedicate alla salvaguardia della vita umana in mare. Il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto" ha proseguito l'Ammiraglio "dispone di tali risorse, ma è necessario prioritariamente provvedere a un adeguamento delle strutture logistiche per il personale, che attualmente in entrambe le Isole risultano molto carenti".

26/07/2019 Ventotene Eventi

76° ANNIVERSARIO DELL'AFFONDAMENTO DEL PIROSCAFO SANTA LUCIA

Si è tenuta a Ventotene, nella mattinata del 25 luglio, la commemorazione per il 76° anniversario dell'affondamento del piroscafo Santa Lucia; commemorazione che ha visto la partecipazione di tutte le autorità locali e del Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino.

La nave postale Santa Lucia svolgeva un servizio di collegamento tra le isole ponziane e la terraferma. Si trattava di un piroscafo "militarizzato" che aveva assunto la caratteristica livrea grigia e che era stato dotato di un cannoncino posizionato a prua.

Il 24 luglio del 1943, durante una missione di ricognizione armata dagli aerei inglesi del 47° stormo della Royal Air Force decollati da Tunisi, il piroscafo, partito da Ponza con un centinaio di persone a bordo, fu silurato e affondato, probabilmente perché scambiato erroneamente per un mezzo offensivo. L'affondamento, che avvenne a circa due miglia da Ventotene, causò la morte di circa 100 persone. Cinque solo furono i superstiti.

Il 24 luglio a Ponza, presso il Monumento dedicato alle vittime, è stato dato il via alle iniziative per la commemorazione, poi proseguite con la celebrazione di una Santa Messa.

Al termine della funzione religiosa, una corona dedicata ai caduti è stata benedetta e deposta presso la stele commemorativa del piroscafo. Quindi l'Ammiraglio Pettorino ha preso la parola rivolgendosi ai numerosi cittadini intervenuti ed esprimendo il suo profondo e personale coinvolgimento emotivo legato al fatto che il nonno aveva prestato servizio su quello stesso piroscafo fino a pochi mesi prima del tragico evento. L'Ammiraglio, poi, rivolgendosi al Sindaco dell'Isola e alla Sig.ra Mirella Romano, presidente dell'Associazione familiari vittime del Santa Lucia, ha auspicato che attraverso le scuole vengano sensibilizzati i più giovani, affinché non vada persa la memoria di questo evento.

Successivamente, nelle giornata del 25, l'evento è proseguito in mare, sul punto di affondamento, dove l'Ammiraglio, insieme ad alcuni militari del Gruppo Sommozzatori dell'Arma dei Carabinieri, ha partecipato alla deposizione di una corona sul relitto, in ricordo di tutte le vittime.

A conclusione della cerimonia, il Comandante Generale ha sottolineato l'importanza dell'Arcipelago: "Queste isole per la centralità nel Mar Tirreno e per la distanza dalla costa meritano senz'altro un'implementazione delle risorse dedicate alla salvaguardia della vita umana in mare. Il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto" ha proseguito l'Ammiraglio "dispone di tali risorse, ma è necessario prioritariamente provvedere a un adeguamento delle strutture logistiche per il personale, che attualmente in entrambe le Isole risultano molto carenti".

Eventi

Immagine segnaposto

Visita del Comandante Generale al Compartimento marittimo di Salerno

Immagine segnaposto

Inaugurato pontile a Silvi Marina: sinergia tra Guardia Costiera, Area Marina Protetta e Amministrazioni Comunali

Immagine segnaposto

L’Ammiraglio Pettorino incontra la figlia del Comandante del piroscafo Santa Lucia

Immagine segnaposto

San Foca: inaugurata la terrazza “Tutti al mare!” per persone diversamente abili con la collaborazione della Guardia Costiera di San Foca

Ventotene

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale della Guardia Costiera partecipa alla commemorazione del 75° anniversario dell’affondamento del Piroscafo Santa Lucia

Immagine segnaposto

Inaugurata la nuova sede dell’Ufficio Locale Marittimo di Ventotene