28 migranti sono stati tratti in salvo nei giorni scorsi ad opera di un mercantile battente bandiera liberiana a largo delle coste orientali libiche.

La nave, che si trovava in navigazione in prossimità della piccola imbarcazione alla deriva, procedeva al recupero di tutte le persone presenti a bordo.

La nave liberiana, a seguito di un avvistamento aereo dell'unità in difficoltà, era stata appositamente dirottata in zona, per prestare assistenza, dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera italiana, unitamente ad un altro mercantile di bandiera italiana. 

Dalla nave, diretta verso nord, nella giornata di ieri veniva evacuata per motivi sanitari una bambina in grave stato di disidratazione, e trasportata urgentemente, insieme alla madre, a La Valletta tramite un elicottero maltese.

I restanti naufraghi - a circa 80 miglia a largo di Siracusa - venivano trasbordati sulla motovedetta CP 325 della Guardia Costiera italiana  e condotti in salvo a Pozzallo.

Il Comando di bordo della nave liberiana riferiva di non aver rinvenuto corpi privi di vita né a bordo né in mare in prossimità dell'imbarcazione.


12/09/2022 Roma

28 migranti sono stati tratti in salvo nei giorni scorsi ad opera di un mercantile battente bandiera liberiana a largo delle coste orientali libiche.

La nave, che si trovava in navigazione in prossimità della piccola imbarcazione alla deriva, procedeva al recupero di tutte le persone presenti a bordo.

La nave liberiana, a seguito di un avvistamento aereo dell'unità in difficoltà, era stata appositamente dirottata in zona, per prestare assistenza, dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera italiana, unitamente ad un altro mercantile di bandiera italiana. 

Dalla nave, diretta verso nord, nella giornata di ieri veniva evacuata per motivi sanitari una bambina in grave stato di disidratazione, e trasportata urgentemente, insieme alla madre, a La Valletta tramite un elicottero maltese.

I restanti naufraghi - a circa 80 miglia a largo di Siracusa - venivano trasbordati sulla motovedetta CP 325 della Guardia Costiera italiana  e condotti in salvo a Pozzallo.

Il Comando di bordo della nave liberiana riferiva di non aver rinvenuto corpi privi di vita né a bordo né in mare in prossimità dell'imbarcazione.


Roma

Immagine segnaposto

Giornata conclusiva del ciclo di convegni “1942-2022. Gli ottant'anni del Codice della Navigazione: passato, presente e futuro".

Immagine segnaposto

Il Ministro Salvini in visita alla sede di Viale dell’Arte

Immagine segnaposto

Reperti archeologici recuperati in mare dalla Guardia Costiera consegnati alla Procura della Repubblica di Cassino per una mostra permanente

Immagine segnaposto

Visita del Vicedirettore Esecutivo di Frontex al Comando Generale