Continua senza sosta per gli uomini della Guardia Costiera di Siracusa, l'attività di vigilanza all'interno dell'Area Marina Protetta del Plemmirio.

Nella mattina di ieri, l'elicottero Guardia Costiera "NEMO 06", individuava un'imbarcazione in transito all'interno della zona "A", della suddetta A.M.P., segnalandola alla sala operativa della Capitaneria di Porto di Siracusa, che disponeva l'invio in zona delle dipendenti unità navali; CP 304 ed il battello veloce G.C. B31. Poco dopo entrambe le unità navali intercettavano il bersaglio, provvedendo ad identificare il conduttore del mezzo nautico e deferirlo alla competente autorità giudiziaria per la violazione del Regolamento di esecuzione ed organizzazione dell'area marina protetta "PLEMMIRIO".

Successivamente, stessa sanzione è toccata ad un altro diportista che ha commesso la medesima infrazione penale all'interno dell'Area Marina Protetta del Plemmirio.

Nel pomeriggio della stessa giornata, il battello G.C. B31 veniva nuovamente dirottato dalla sala operativa della Capitaneria di Porto di Siracusa, in area marina protetta del Plemmirio, ove intercetta un natante da diporto di circa 6 metri, sottocosta di fronte la scogliera della Pillirina (ZONA C dell'Area Marina Protetta del Plemmirio), ancorato a circa 50 metri dalla costa.

Al conduttore dell'unità veniva quindi contestato un illecito amministrativo che prevede una sanzione pecuniaria pari a 172 euro.

26/08/2015 Siracusa

Continua senza sosta per gli uomini della Guardia Costiera di Siracusa, l'attività di vigilanza all'interno dell'Area Marina Protetta del Plemmirio.

Nella mattina di ieri, l'elicottero Guardia Costiera "NEMO 06", individuava un'imbarcazione in transito all'interno della zona "A", della suddetta A.M.P., segnalandola alla sala operativa della Capitaneria di Porto di Siracusa, che disponeva l'invio in zona delle dipendenti unità navali; CP 304 ed il battello veloce G.C. B31. Poco dopo entrambe le unità navali intercettavano il bersaglio, provvedendo ad identificare il conduttore del mezzo nautico e deferirlo alla competente autorità giudiziaria per la violazione del Regolamento di esecuzione ed organizzazione dell'area marina protetta "PLEMMIRIO".

Successivamente, stessa sanzione è toccata ad un altro diportista che ha commesso la medesima infrazione penale all'interno dell'Area Marina Protetta del Plemmirio.

Nel pomeriggio della stessa giornata, il battello G.C. B31 veniva nuovamente dirottato dalla sala operativa della Capitaneria di Porto di Siracusa, in area marina protetta del Plemmirio, ove intercetta un natante da diporto di circa 6 metri, sottocosta di fronte la scogliera della Pillirina (ZONA C dell'Area Marina Protetta del Plemmirio), ancorato a circa 50 metri dalla costa.

Al conduttore dell'unità veniva quindi contestato un illecito amministrativo che prevede una sanzione pecuniaria pari a 172 euro.

Siracusa

Immagine segnaposto

Comunicato stampa del 20 02 2024

Immagine segnaposto

Comunicato stampa del 19 02 2024: Ritrovamento tartaruga

Immagine segnaposto

Comunicato stampa del 16 02 2024: Ritrovamento tartaruga

Immagine segnaposto

Comunicato stampa 07.02.202 Soccorso in mare