L’autorità che coordina un soccorso, può utilizzare altre navi oltre ai propri mezzi specializzati nel soccorso in mare (SAR - Search and rescue)?

Qualora ritenuto opportuno, sulla base del quadro di situazione, l'autorità che coordina un soccorso richiede la cooperazione di qualsiasi altra nave in condizione di prestare utile assistenza nell'area da cui proviene la segnalazione di un'emergenza in atto.

Tra queste, anche le unità militari presenti in area, tramite i competenti comandi operativi militari , le navi mercantili, i pescherecci e  qualsiasi altra unità idonea a prestare soccorso.

 Tutte le unità citate intervengono, in sostanza, sotto il coordinamento dell'Autorità responsabile delle operazioni di  soccorso quando possono utilmente contribuire, dal punto di vista tecnico-operativo, alla risoluzione dell'emergenza in atto.