La scorsa notte i militari del Nucleo Radiomobile della Compagna Carabinieri di Sciacca, congiuntamente con gli ispettori pesca dell'Ufficio Circondariale Marittimo della Guardia Costiera di Sciacca, hanno individuato nel porto di Sciacca, a bordo di un furgone frigo di proprietà di una pescheria di Mazara del Vallo, ben 20 esemplari di "Tonno Rosso" ("Thunnus Thynnus") per un quantitativo totale di 750 chilogrammi.

La cattura di tali esemplari, appartenenti ad una specie soggetta a specifica e stringente tutela sia a livello comunitario che internazionale, è vincolata ad un preciso piano di contingentamento delle catture ed al possesso di apposite "quote" per la pesca. All'atto dell'accertamento, il conducente del furgone non è stato in grado di fornire ai militari dell'Arma e agli ispettori alcun tipo di documentazione attestante la tracciabilità del prodotto ittico, né di giustificare il permesso di pesca per gli esemplari trovati in suo possesso. Al trasgressore è stata quindi comminata una sanzione amministrativa di € 2.666,00 ed il prodotto ittico, del valore commerciale di circa € 7.500,00, è stato sequestrato e sarà distrutto con oneri a carico della stessa pescheria, poiché dichiarato non idoneo al consumo umano da parte dell'Autorità Sanitaria competente.

Proseguiranno senza interruzione i controlli volti al rispetto delle normative vigenti a tutela di una specie particolarmente rinomata per il suo pregio, come quella del tonno rosso.


01/06/2021 Scelta n. 1 Eventi

La scorsa notte i militari del Nucleo Radiomobile della Compagna Carabinieri di Sciacca, congiuntamente con gli ispettori pesca dell'Ufficio Circondariale Marittimo della Guardia Costiera di Sciacca, hanno individuato nel porto di Sciacca, a bordo di un furgone frigo di proprietà di una pescheria di Mazara del Vallo, ben 20 esemplari di "Tonno Rosso" ("Thunnus Thynnus") per un quantitativo totale di 750 chilogrammi.

La cattura di tali esemplari, appartenenti ad una specie soggetta a specifica e stringente tutela sia a livello comunitario che internazionale, è vincolata ad un preciso piano di contingentamento delle catture ed al possesso di apposite "quote" per la pesca. All'atto dell'accertamento, il conducente del furgone non è stato in grado di fornire ai militari dell'Arma e agli ispettori alcun tipo di documentazione attestante la tracciabilità del prodotto ittico, né di giustificare il permesso di pesca per gli esemplari trovati in suo possesso. Al trasgressore è stata quindi comminata una sanzione amministrativa di € 2.666,00 ed il prodotto ittico, del valore commerciale di circa € 7.500,00, è stato sequestrato e sarà distrutto con oneri a carico della stessa pescheria, poiché dichiarato non idoneo al consumo umano da parte dell'Autorità Sanitaria competente.

Proseguiranno senza interruzione i controlli volti al rispetto delle normative vigenti a tutela di una specie particolarmente rinomata per il suo pregio, come quella del tonno rosso.


Eventi

Immagine segnaposto

ATTIVITA’ DI CONTROLLO IN PORTO DEI MILITARI DELLA GUARDIA COSTIERA DI SCIACCA SEQUESTRATI 46 CHILOGRAMMI DI PRODOTTO ITTICO ED ELEVATE N. 5 SANZIONI AMMINISTRATIVE PER UN TOTALE DI € 7.102 NEI CONFRONTI DI UN PESCATORE SPORTIVO DI FRODO

Immagine segnaposto

CONTROLLI VIABILITA’ IN PORTO A SCIACCA - GUARDIA COSTIERA SANZIONA E SEQUESTRA VEICOLO COMMERCIALE CHE CIRCOLAVA CON ASSICURAZIONE SCADUTA DA PIU’ DI 5 MESI. COMMINATA MULTA DA € 866,00

Immagine segnaposto

PESCA ILLEGALE DI “OLOTURIE – CETRIOLI DI MARE” - GUARDIA COSTIERA DI SCIACCA DEFERISCE ALL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA UN PESCATORE SPORTIVO DI FRODO ED ELEVA VERBALE PER € 4000,00.

Immagine segnaposto

ABBANDONO DI RIFIUTI IN PORTO - GUARDIA COSTIERA DI SCIACCA ELEVA SANZIONI AMMINISTRATIVE A CARICO DI DUE CITTADINI PER € 1200,00

Scelta n. 1

Immagine segnaposto

AVVISO DI EFFETTUAZIONE ATTIVITA' DI ACQUISISZIONE DEI DATI MORFO BATIMETRICI

Immagine segnaposto

Smaltimento acque oleose di sentina CP 765

Immagine segnaposto

Eliminazione perdita casse gasolio MV CP765

Immagine segnaposto

RICHIESTA RILASCIO CONCESSIONE DEMANIALE PER LA COSTRUZIONE DI UN PARCO EOLICO