Anche quest'anno, il contingente della pesca sportiva e/o ricreativa del Tonno rosso, pari a 13,00 tonnellate, si è esaurito con largo anticipo rispetto al limite temporale fissato per la data del 14 ottobre 2016 dal Decreto Direttoriale n. 4961 del 14 marzo 2016. A partire dalle ore 08.00 del 27 luglio è stata disposta la chiusura immediata e definitiva, per l'anno 2016, della campagna di pesca sportiva e/o ricreativa del "Thunnus thynnus", nome scientifico del Tonno rosso, fatto salvo quanto disposto dall'articolo 7, comma 1 del Decreto Ministeriale 17 aprile 2015, che consente alle imbarcazioni autorizzate di proseguire nell'esercizio dell'attività, solo ed esclusivamente mediante tecnica "Catch-Release", ossia la cattura e l'immediato rilascio in mare dell'esemplare pescato, fino al 31 dicembre. Si ricorda a tutti i pescatori che il Tonno Rosso è una specie in via di estinzione e che la sua pesca oltre il limite consentito può influenzare sensibilmente tutto l'ecosistema marino del Mediterraneo. Per questo motivo anche quest'anno la Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Roma si impegna senza sosta nel portare avanti costanti azioni preventive e repressive per contrastare il fenomeno della pesca illegale di questa specie, evidentemente divenuta molto remunerativa per i pescatori di frodo. Si invitano i consumatori a non acquistare Tonno Rosso proveniente dal Mediterraneo nei periodi di vigenza del divieto, a prestare particolare attenzione all'etichettatura del prodotto ittico e a segnalare alla Capitaneria di Porto eventuali violazioni da parte dei commercianti.

http://www.ostiatv.it/tonno-rosso-entrato-in-vigore-il-divieto-di-pesca-0070741.html

29/07/2016 FIUMICINO

Anche quest'anno, il contingente della pesca sportiva e/o ricreativa del Tonno rosso, pari a 13,00 tonnellate, si è esaurito con largo anticipo rispetto al limite temporale fissato per la data del 14 ottobre 2016 dal Decreto Direttoriale n. 4961 del 14 marzo 2016. A partire dalle ore 08.00 del 27 luglio è stata disposta la chiusura immediata e definitiva, per l'anno 2016, della campagna di pesca sportiva e/o ricreativa del "Thunnus thynnus", nome scientifico del Tonno rosso, fatto salvo quanto disposto dall'articolo 7, comma 1 del Decreto Ministeriale 17 aprile 2015, che consente alle imbarcazioni autorizzate di proseguire nell'esercizio dell'attività, solo ed esclusivamente mediante tecnica "Catch-Release", ossia la cattura e l'immediato rilascio in mare dell'esemplare pescato, fino al 31 dicembre. Si ricorda a tutti i pescatori che il Tonno Rosso è una specie in via di estinzione e che la sua pesca oltre il limite consentito può influenzare sensibilmente tutto l'ecosistema marino del Mediterraneo. Per questo motivo anche quest'anno la Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Roma si impegna senza sosta nel portare avanti costanti azioni preventive e repressive per contrastare il fenomeno della pesca illegale di questa specie, evidentemente divenuta molto remunerativa per i pescatori di frodo. Si invitano i consumatori a non acquistare Tonno Rosso proveniente dal Mediterraneo nei periodi di vigenza del divieto, a prestare particolare attenzione all'etichettatura del prodotto ittico e a segnalare alla Capitaneria di Porto eventuali violazioni da parte dei commercianti.

http://www.ostiatv.it/tonno-rosso-entrato-in-vigore-il-divieto-di-pesca-0070741.html

FIUMICINO

Immagine segnaposto

Controlli in materia ambientale

Immagine segnaposto

Controlli in mare presso le piattaforme petrolifere della rada di Fiumicino

Immagine segnaposto

Soccorsa una imbarcazione da diporto in procinto di affondare

Immagine segnaposto

Controlli per emergenza sanitaria Covid-19