Continua incessante l'attività di controllo da parte del personale della Capitaneria di Porto di Roma per reprimere la pesca illegale. Nella giornata di ieri, nell'ambito dei quotidiani controlli svolti sul territorio, anche attraverso  monitoraggi realizzati sul web, sono stati individuati due venditori abusivi che, sulla piattaforma "facebook", promuovevano la vendita di telline nella Capitale. L'attività, coordinata dalla Capitaneria di Porto, è stata svolta congiuntamente al personale della Squadra Nautica di Fiumicino della Questura di Roma e ha portato al sequestro di un ingente quantitativo di telline derivanti dalla pesca non professionale. A carico dei responsabili sono stati elevati verbali amministrativi per diverse migliaia di euro; il prodotto ittico, ancora vivo e vitale, è stato immediatamente rigettato in mare. Gli esemplari di questa specie, infatti, possono essere introdotti sul mercato solo con l'etichettatura sanitaria prevista dalle norme in vigore, dopo essere transitati dai centri di depurazione e/o spedizione.

06/06/2018 Roma

Continua incessante l'attività di controllo da parte del personale della Capitaneria di Porto di Roma per reprimere la pesca illegale. Nella giornata di ieri, nell'ambito dei quotidiani controlli svolti sul territorio, anche attraverso  monitoraggi realizzati sul web, sono stati individuati due venditori abusivi che, sulla piattaforma "facebook", promuovevano la vendita di telline nella Capitale. L'attività, coordinata dalla Capitaneria di Porto, è stata svolta congiuntamente al personale della Squadra Nautica di Fiumicino della Questura di Roma e ha portato al sequestro di un ingente quantitativo di telline derivanti dalla pesca non professionale. A carico dei responsabili sono stati elevati verbali amministrativi per diverse migliaia di euro; il prodotto ittico, ancora vivo e vitale, è stato immediatamente rigettato in mare. Gli esemplari di questa specie, infatti, possono essere introdotti sul mercato solo con l'etichettatura sanitaria prevista dalle norme in vigore, dopo essere transitati dai centri di depurazione e/o spedizione.

Roma

Immagine segnaposto

La scuola naviga verso il futuro

Immagine segnaposto

Operazione Mercato Globale

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera sequestra un autolavaggio,una carrozzeria e alcuni locali di un cantiere

Immagine segnaposto

10.10. 2019 - La Capitaneria di Porto di Roma prosegue con la bonifica dei relitti abbandonati nel fiume Tevere