​In previsione della chiusura dei conti correnti postali attestati presso le Tesorerie Provinciali dello Stato al 31.12.2023, salvo eventuali proroghe del termine, i versamenti dovuti per i tributi previsti per servizi forniti dalle Capitanerie di Porto dovranno essere effettuati mediante l’utilizzo del corrispondente IBAN del capitolo d’entrata, attestato presso la Tesoreria Provinciale di riferimento, reperibile al seguente link:
https://www.rgs.mef.gov.it/VERSIONEI/attivita_istituzionali/formazione_e_gestione_del_bilancio/tesoreria_dello_stato/strumenti_di_versamento_in_tesoreria/soggetti_ privati_o_pa_prive_di_conti_aperti_presso_la_tesoreria_statale/

​PER QUANTO SOPRA, IN ATTESA DEL DEFINITIVO PASSAGGIO AL SISTEMA DI RISCOSSIONE TRAMITE PROCEDURA “PIATTAFORMA INCASSI” DI CUI AL D.M. DEL MEF 30.04.2021, A PARTIRE DAL 01.01.2024, I PREDETTI PAGAMENTI DOVRANNO ESSERE ESEGUITI MEDIANTE BONIFICO BANCARIO SUI CODICI IBAN COLLEGATI AI CAPITOLI DI BILANCIO PER LA TESORERIA PROVINCIALE DI FORLI’ SEZ. RIMINI

Si riepilogano di seguito le principali tipologie di versamenti:

“Tributi Speciali”: sono da intendere esclusivamente i proventi derivanti dal pagamento dei diritti e dei compensi previsti dalla “Tabella A”, contenuta nell’allegato XVI del D.Lgs. n. 171/2005 e ss.mm.ii. e dalla “Tabella D” contenuta nell’allegato A dell’art. 4, comma 31bis del D.L. 12 luglio 2011, n. 107
1) VERSAMENTI TRIBUTI SPECIALI DA IMPUTARE SUL Capo XV del Capitolo 2170 “Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Tributi Speciali tabella “D” – Legge 130/2011”: IBAN IT18I0100003245249015217000
2) VERSAMENTI TRIBUTI SPECIALI DA IMPUTARE SUL Capitolo 3570/4 – “Entrate eventuali e diverse concernenti il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti”, per prestazioni rese in materia di Navigazione da Diporto cui alla tabella contenuta nell’allegato XVI al D.Lgs. 171/2005  - IBAN IT40S0100003245249015357004

"Stampati a rigoroso rendiconto"


MODELLO
DENOMINAZIONE
PREZZI UNITARI   ANNO 2024  

MM 49​
​Giornale nautico inventario di bordo

€ ​33,62
​MM 50
Giornale nautico generale di contabilità

€ 11,70​
​MM 51
​Giornale nautico di navigazione
​€ 11,94
​MM 52
​Giornale nautico di carico
€ 17,54​
​MM 53
​Giornale nautico di pesca
​€ 23,03
​MM 54
Giornale di macchina​
​€ 12,67
​MM 55
Registro idrocarburi parte I
€ 20,44​
​MM 56
​Registro idrocarburi parte II

​€ 22,30
​MM 58
Licenza abilitazione navi da diporto​

€ 10,42​
​MM 59
Registro di carico
€ 22,30​
​MM 63
Licenza abilitazione imbarcazioni da diporto​

€ 1,95
​MM 64
Patente di abilitazione al comando di unità da diporto

€ 1,38
​C.o.C.
Certificati di competenza marittimi IMO/STCW

€ 0,74​



I soggetti richiedenti, per procedere all’acquisto dei suindicati stampati, dovranno provvedere a:
1) informarsi preventivamente, presso la Sezione Logistica/Informatica e Gestione Economica – Ufficio Economato - della Capitaneria di porto di Rimini (tel. 054150121 int. 126, e-mailrlog.cprimini@mit.gov.it, referente il Consegnatario per debito di custodia), della disponibilità e dell’importo da versare per il modello da acquistare secondo i relativi vigenti prezzi di vendita;
2) versare la somma dovuta secondo le seguenti modalità:
VERSAMENTI DA IMPUTARE SUL Capo X Capitolo 2385 - IBAN n. IT38M0100003245249010238500 intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato di Forlì prov. Rimini con la seguente causale: “acquisto n.__ stampati a rigoroso rendiconto MM ___ " indicando, altresì, generalità e codice fiscale del soggetto versante. 
3) Per i modelli MM 49, 50, 51, 52, 53, 54, 55, 56 e 59 , il soggetto richiedente dovrà presentare apposita istanza, anche anticipata a mezzo posta elettronica, e recarsi presso la suindicata Sezione Logistica/Informatica e Gestione Economica – Ufficio Economato - della Capitaneria di porto di Rimini, ubicata in via Destra del porto n. 149, con la ricevuta/quietanza del bonifico di cui al punto precedente per acquisire il modello richiesto nei seguenti giorni: dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle 12.30 compreso il giovedì pomeriggio dalle 15:00 alle 16:00;
4) per i modelli MM 58 (Licenza abilitazione navi da diporto), MM 63 (Licenza abilitazione navigazione imbarcazioni da diporto), il soggetto richiedente dovrà consegnare la ricevuta/quietanza del bonifico:
4.1 direttamente presso la Sezione Diporto della Capitaneria di porto di Rimini, ubicata in via Destra del porto n. 151, contestualmente all’istanza riguardante l’avvio di una delle procedure amministrative in materia di diporto nautico di competenza della predetta Sezione (rilascio licenza, duplicato, sostituzione ecc.), che provvederà alla verifica del corretto pagamento e al successivo rilascio della licenza di navigazione al termine del relativo iter amministrativo;
4.2 direttamente ai Raccomandatari e gli Studi di consulenza per la nautica da diporto presso i quali è attivo lo STED ubicati nella giurisdizione di competenza, per i quali:
- ai sensi dell’art. 7 del D.P.R. n. 152 del 18/12/2018, questa Autorità marittima procederà alla fornitura/consegna del numero di stampati richiesti unicamente previa presentazione di specifica istanza, anche anticipata a mezzo posta elettronica, debitamente sottoscritta dal raccomandatario e/o responsabile dell’agenzia di consulenza autorizzato/abilitato dal CED all’utilizzo dei collegamenti telematici corredata da uno o più attestazioni/quietanze di versamento di importo pari al costo delle licenze da richiedere in relazione alle attività istruite ai sensi dell’art.
5 del D.P.R. n. 152/2018, finalizzate al rilascio/sostituzione/duplicato delle licenze di navigazione per le imbarcazione e/o navi da diporto, e recarsi presso la suindicata Sezione Logistica/Informatica e Gestione Economica – Ufficio Economato - della Capitaneria di porto di Rimini, ubicata in via Destra del porto n. 149, con le attestazioni/quietanze di pagamento di cui ai punti precedenti (2.1, 2.2, 2.3) per il ritiro degli stampati richiesti nei seguenti giorni: dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle 12.30 ed il giovedì dalle 15:00 alle 16:00;
- Gli STED privati di cui sopra dovranno rendicontare mensilmente a questa Capitaneria di porto il numero degli stampati utilizzati / rilasciati (numero stampato, matricola unità, proprietario/utilizzatore, data rilascio) e il numero degli stampati da annullare per la successiva distruzione.
5) per il modello MM 64 (patente di abilitazione al comando di unità da diporto), il soggetto interessato dovrà consegnare l’attestazione/quietanza del versamento direttamente alla Sezione Diporto della Capitaneria di porto di Rimini ubicata in via Destra del porto n. 151, contestualmente all’istanza riguardante l’avvio di una delle procedure amministrative in materia di patenti nautiche di competenza della predetta Sezione (rilascio, duplicato, sostituzione, convalida ecc.), che provvederà alla verifica del corretto pagamento e al successivo rilascio della patente nautica al termine del relativo iter amministrativo.
6) per i “Certificati di Competenza Marittimi (C.o.C)” il soggetto interessato dovrà consegnare l’attestazione/quietanza del versamento, che certifica l’avvenuto pagamento dello stampato secondo le modalità di cui al punto 2 inerente il rilascio dei certificati di competenza IMO/STCW antifrode, direttamente alla Sezione Gente di Ma​re della Capitaneria di porto di Rimini, ubicato in via Destra del porto n. 151, contestualmente all’istanza riguardante l’avvio di una delle procedure amministrative inerenti il rilascio dei C.o.C. di competenza della predetta Sezione, che provvederà alla verifica del corretto pagamento e al successivo rilascio dello certificato al termine del relativo l’iter amministrativo.

Diritti e compensi da corrispondere per l’ammissione agli esami effettuati presso l’Autorità Marittima per il conseguimento delle patenti nautiche, di cui all’art. 63 del Decreto Legislativo 18 luglio 2005, n. 171, Allegato XVI - Tabella A, comprensivi degli incrementi da riassegnare allo stato di previsione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per la copertura degli oneri derivanti dalla corresponsione del gettone di presenza da attribuire ai componenti delle Commissioni d’esame” (capo XV, capitolo 2454, art. 35): ​i corrispettivi dovranno esser versati utilizzando l’I.B.A.N. IT84W0100003245249015245435

“Entrate eventuali e diverse concernenti il Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste - Versamento di somme a favore del bilancio dello Stato” (capo XVII, capitolo 3590, art. 4), con riferimento all’“onere per le autorizzazioni per le pesche speciali” di cui all’art. 30 del D.M. 25/07/1995: per gli Uffici Marittimi della provincia di Rimini, i corrispettivi dovranno esser versati utilizzando l’I.B.A.N. IT90Y0100003245249017359004

LA  RICEVUTA/QUIETANZA ORIGINALE DEL BONIFICO RILASCIATA DALL'ISTITUTO BANCARIO (ANCHE DIGITALE) CERTIFICA L'AVVENUTO PAGAMENTO DI QUANTO DOVUTO ALL'AMMINISTRAZIONE.

Per il pagamento delle ulteriori somme dovute a questa Capitaneria di porto (es. pratiche STED, sanzioni amministrative) si faccia riferimento alle specifiche istruzioni fornite e alle indicazioni date dagli Uffici, nonché riportate sui verbali di contestazione.