​FONTE: IL RESTO DEL CARLINO

ALTRE FONTI: SETTESEREQUì - ROMAGNA NOI - RAVENNA 24ORE - RAVENNATODAY - RAVENNA NOTIZIE


Domenica impegnativa per la Guardia Costiera. Al largo di Lido di Savio individuata macchia di colore scuro, dovuta ad un fenomeno di proliferazione algale.

Ravenna, 6 agosto 2018 – NUMEROSE sono state le segnalazioni giunte domenica alla sala operativa della Capitaneria di porto di Ravenna, riguardanti diportisti in difficoltà e richieste di intervento per dispersi in spiaggia. Tra Punta Marina e Lido di Savio un natante da diporto con quattro persone a bordo di cui due minori, veniva soccorso da una unità costiera della Guardia Costiera, GC B108, a seguito di un avaria. I diportisti, dopo il trasbordo, venivano accompagnati al sicuro a terra. Al largo di Lido di Savio, durante un’attività di ricognizione per un presunto inquinamento, sono stati effettuati dei campionamenti di una macchia di colore scuro la cui origine è probabilmente da ricondurre ad un fenomeno di proliferazione algale. I campioni prelevati sono successivamente stati consegnati all’Arpa per le analisi di rito. Nella serata, infine, è giunta la segnalazione di un giovane disperso a bordo di una piccola barca a vela partita da Goro e diretta verso i Lidi ferraresi. Il ragazzo navigava assieme a dei coetanei su dei kayak, quando è giunta la notizia che non era più in vista dei compagni. Sono stati immediatamente allertati i Comandi di Porto Garibaldi e di Goro, oltre a preallertare le unità navali della Guardia Costiera dedicate al servizio di ricerca e soccorso. Il personale del Comado Guardia Costiera di Goro, libero dal servizio, è immediatamente intervenuto per mezzo di un battello veloce, uscendo in mare e riuscendo ad individuare il disperso, sull’unità a vela, al Lido delle Nazioni.

Si ricorda a tutti gli utenti del mare, che è attivo il Numero blu gratuito 1530, da utilizzare per la sola segnalazione delle emergenze, mentre, per gli altri dettagli contattare le Capitanerie di porto – Guardia Costiera. Tutte le informazioni sono rinvenibili sul sito www.guardiacostiera.it.

06/08/2018 Ravenna Eventi

​FONTE: IL RESTO DEL CARLINO

ALTRE FONTI: SETTESEREQUì - ROMAGNA NOI - RAVENNA 24ORE - RAVENNATODAY - RAVENNA NOTIZIE


Domenica impegnativa per la Guardia Costiera. Al largo di Lido di Savio individuata macchia di colore scuro, dovuta ad un fenomeno di proliferazione algale.

Ravenna, 6 agosto 2018 – NUMEROSE sono state le segnalazioni giunte domenica alla sala operativa della Capitaneria di porto di Ravenna, riguardanti diportisti in difficoltà e richieste di intervento per dispersi in spiaggia. Tra Punta Marina e Lido di Savio un natante da diporto con quattro persone a bordo di cui due minori, veniva soccorso da una unità costiera della Guardia Costiera, GC B108, a seguito di un avaria. I diportisti, dopo il trasbordo, venivano accompagnati al sicuro a terra. Al largo di Lido di Savio, durante un’attività di ricognizione per un presunto inquinamento, sono stati effettuati dei campionamenti di una macchia di colore scuro la cui origine è probabilmente da ricondurre ad un fenomeno di proliferazione algale. I campioni prelevati sono successivamente stati consegnati all’Arpa per le analisi di rito. Nella serata, infine, è giunta la segnalazione di un giovane disperso a bordo di una piccola barca a vela partita da Goro e diretta verso i Lidi ferraresi. Il ragazzo navigava assieme a dei coetanei su dei kayak, quando è giunta la notizia che non era più in vista dei compagni. Sono stati immediatamente allertati i Comandi di Porto Garibaldi e di Goro, oltre a preallertare le unità navali della Guardia Costiera dedicate al servizio di ricerca e soccorso. Il personale del Comado Guardia Costiera di Goro, libero dal servizio, è immediatamente intervenuto per mezzo di un battello veloce, uscendo in mare e riuscendo ad individuare il disperso, sull’unità a vela, al Lido delle Nazioni.

Si ricorda a tutti gli utenti del mare, che è attivo il Numero blu gratuito 1530, da utilizzare per la sola segnalazione delle emergenze, mentre, per gli altri dettagli contattare le Capitanerie di porto – Guardia Costiera. Tutte le informazioni sono rinvenibili sul sito www.guardiacostiera.it.

Eventi

Immagine segnaposto

Passeggero infortunato su nave da crociera, interviene la Guardia Costiera di Ravenna e il personale medico del 118.

Immagine segnaposto

Guardia Costiera e Cestha: rilasciata in mare la tartaruga marina “Moby Dick”

Immagine segnaposto

Il Sindaco Massimo Medri ha incontrato i militari della Guardia costiera di Cervia.

Immagine segnaposto

Accordo operativo tra la Guardia Costiera e i Vigili del Fuoco dell’Emilia-Romagna

Ravenna

Immagine segnaposto

Passeggero infortunato su nave da crociera, interviene la Guardia Costiera di Ravenna e il personale medico del 118.

Immagine segnaposto

Guardia Costiera e Cestha: rilasciata in mare la tartaruga marina “Moby Dick”

Immagine segnaposto

Il Sindaco Massimo Medri ha incontrato i militari della Guardia costiera di Cervia.

Immagine segnaposto

Accordo operativo tra la Guardia Costiera e i Vigili del Fuoco dell’Emilia-Romagna