FONTE: RAVENNATODAY

ALTRE FONTI: RavennaWebTV -

Si è conclusa giovedì mattina la visita istituzionale del Vicecomandante generale del corpo delle Capitanerie di porto-Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Antonio Basile, articolata su 4 giorni e che ha avuto inizio lo scorso lunedì con una riunione presso la Direzione Marittima dell’Emilia Romagna con sede a Ravenna, alla quale ha partecipato tutto il personale militare, Ufficiali, Sottufficiali, Graduati, Marinai e i rappresentanti del Cobar dell’Emilia Romagna.

Il Direttore Marittimo dell’Emilia Romagna e Comandante del porto di Ravenna, Capitano di Vascello Pietro Ruberto, in qualità di Comandante Regionale ha accompagnato l’Ammiraglio Basile nel corso dei numerosi incontri istituzionali tra i quali quello con il Prefetto della Provincia di Ravenna, Enrico Caterino e con il Sindaco della Città di Rimini Andrea Gnassi. Ha inoltre incontrato i rappresentanti del cluster marittimo e dei Servizi Tecnico Nautici del porto di Ravenna, con i quali sono stati affrontati alcuni argomenti di carattere generale inerenti alle attività che ognuno di loro svolge quotidianamente. Molto interessante è stata anche la visita del porto di Ravenna, effettuata a bordo della motonave CP 274, navigando lungo tutto il porto canale e nel corso della quale sono state illustrate le numerose attività svolte presso i vari Terminal.

L’Ammiraglio Basile ha avuto modo di incontrare tutti i titolari dei Comandi dipendenti, da Goro sino a Cattolica, dedicando anche una visita al Comando della Capitaneria di porto di Rimini. Il Vicecomandante generale, al termine della sua permanenza, ha espresso il proprio compiacimento per il lavoro che svolgono quotidianamente tutti gli uomini e donne della Guardia Costiera della Regione Emilia Romagna.

18/04/2019 Ravenna

FONTE: RAVENNATODAY

ALTRE FONTI: RavennaWebTV -

Si è conclusa giovedì mattina la visita istituzionale del Vicecomandante generale del corpo delle Capitanerie di porto-Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Antonio Basile, articolata su 4 giorni e che ha avuto inizio lo scorso lunedì con una riunione presso la Direzione Marittima dell’Emilia Romagna con sede a Ravenna, alla quale ha partecipato tutto il personale militare, Ufficiali, Sottufficiali, Graduati, Marinai e i rappresentanti del Cobar dell’Emilia Romagna.

Il Direttore Marittimo dell’Emilia Romagna e Comandante del porto di Ravenna, Capitano di Vascello Pietro Ruberto, in qualità di Comandante Regionale ha accompagnato l’Ammiraglio Basile nel corso dei numerosi incontri istituzionali tra i quali quello con il Prefetto della Provincia di Ravenna, Enrico Caterino e con il Sindaco della Città di Rimini Andrea Gnassi. Ha inoltre incontrato i rappresentanti del cluster marittimo e dei Servizi Tecnico Nautici del porto di Ravenna, con i quali sono stati affrontati alcuni argomenti di carattere generale inerenti alle attività che ognuno di loro svolge quotidianamente. Molto interessante è stata anche la visita del porto di Ravenna, effettuata a bordo della motonave CP 274, navigando lungo tutto il porto canale e nel corso della quale sono state illustrate le numerose attività svolte presso i vari Terminal.

L’Ammiraglio Basile ha avuto modo di incontrare tutti i titolari dei Comandi dipendenti, da Goro sino a Cattolica, dedicando anche una visita al Comando della Capitaneria di porto di Rimini. Il Vicecomandante generale, al termine della sua permanenza, ha espresso il proprio compiacimento per il lavoro che svolgono quotidianamente tutti gli uomini e donne della Guardia Costiera della Regione Emilia Romagna.

Ravenna

Immagine segnaposto

Passeggero infortunato su nave da crociera, interviene la Guardia Costiera di Ravenna e il personale medico del 118.

Immagine segnaposto

Guardia Costiera e Cestha: rilasciata in mare la tartaruga marina “Moby Dick”

Immagine segnaposto

Il Sindaco Massimo Medri ha incontrato i militari della Guardia costiera di Cervia.

Immagine segnaposto

Accordo operativo tra la Guardia Costiera e i Vigili del Fuoco dell’Emilia-Romagna