FONTE: RAVENNATODAY

Il Cacciatorpediniere “Andrea Doria” della Marina Militare è giunto nel porto di Ravenna in occasione della manifestazione “Valore Tricolore”

i sono svolti venerdì mattina, presso la sede della Direzione Marittima dell’Emilia Romagna, i saluti istituzionali del Comando del Cacciatorpediniere “Andrea Doria” della Marina Militare, giunto nel porto di Ravenna in occasione della manifestazione “Valore Tricolore”, e ormeggiata presso il molo crociere di Porto Corsini.Ha fatto gli onori di casa il Direttore Marittimo dell’Emilia Romagna Capitano di Vascello Pietro Ruberto, che ha ricevuto il Comandante della Nave, Capitano di Vascello Gianguido Manganaro.

Oltre al rituale scambio dei Crest, simboli di rappresentanza dei due Comandi, si è tenuto un cordiale colloquio durante il quale sono state descritte, da parte del Comandante della nave, le caratteristiche di impiego operativo della stessa nel contesto delle forze navali d’altura Marina Militare Italiana.



21/06/2019 Ravenna

FONTE: RAVENNATODAY

Il Cacciatorpediniere “Andrea Doria” della Marina Militare è giunto nel porto di Ravenna in occasione della manifestazione “Valore Tricolore”

i sono svolti venerdì mattina, presso la sede della Direzione Marittima dell’Emilia Romagna, i saluti istituzionali del Comando del Cacciatorpediniere “Andrea Doria” della Marina Militare, giunto nel porto di Ravenna in occasione della manifestazione “Valore Tricolore”, e ormeggiata presso il molo crociere di Porto Corsini.Ha fatto gli onori di casa il Direttore Marittimo dell’Emilia Romagna Capitano di Vascello Pietro Ruberto, che ha ricevuto il Comandante della Nave, Capitano di Vascello Gianguido Manganaro.

Oltre al rituale scambio dei Crest, simboli di rappresentanza dei due Comandi, si è tenuto un cordiale colloquio durante il quale sono state descritte, da parte del Comandante della nave, le caratteristiche di impiego operativo della stessa nel contesto delle forze navali d’altura Marina Militare Italiana.



Ravenna

Immagine segnaposto

Esercitazione di ricerca e soccorso in mare e antinquinamento “Airsubsarex”, coordinata dalla Direzione Marittima

Immagine segnaposto

Pesca non consentita in porto: sanzione amministrativa da 1000 a 3000 euro e sequestro dell’attrezzatura a carico del contravventore.

Immagine segnaposto

Porto di Ravenna: Nave da passeggeri rompe i cavi di ormeggio a causa del forte maltempo: tempestivo intervento della Capitaneria di porto – Guardia Costiera e dei Servizi tecnico-nautici.

Immagine segnaposto

Porto di Ravenna: istituzione di uno schema di separazione del traffico navale e di aree regolamentate di ancoraggio nella zona di mare antistante l’imboccatura del porto di Ravenna