FONTE: PortoRavennaNews

Nella mattinata di oggi, alla presenza del Direttore marittimo dell’Emilia Romagna C.V. Pietro Ruberto, si è formalizzato il passaggio di consegne per il rinnovo delle cariche sociali del Gruppo Ormeggiatori del Porto. Il past president Mauro Samaritani lascia l’incarico dopo due mandati ad Andrea Armari, già vice-presidente.

L’elezioni di Armari rappresenta un segno di continuità rispetto al lavoro svolto fin qui da Samaritani, dando seguito sul piano sociale e professionale a quello che ormai nei fatti rappresenta il Gruppo Ormeggiatori nella realtà portuale ravennate.
Con Armari sono risultati eletti Nicola Nanni e Arnaldo Bongiovanni nei ruoli rispettivamente di vicepresidente e consigliere più anziano.

“È stato un onore – ha commentato Samaritani congedandosi - rappresentare il Gruppo Ormeggiatori in questi anni. Sarò per sempre grato”.
Parlando di servizi tecnico nautici torna subito alla mente la tragedia del 28 dicembre 2014 quando, nella collisione tra i mercantili Gokbel e Lady Aziza, perirono 6 marinai. Cinque marittimi vennero salvati grazie all’immediato intervento di Capitaneria di porto, Ormeggiatori, Piloti, Rimorchiatori. Samaritani uscì nel mare in tempesta e si prodigò insieme agli altri soccorritori, per salvare i marinai sopravvissuti.

In una lettera indirizzata a Samaritani, il comandante della Direzione Marittima Capitaneria di porto, Ruberto, esprime parole di apprezzamento per il lavoro svolto: “Ho avuto modo di constatare personalmente l’efficace ed efficiente servizio svolto, sempre orientato alla tutela della sicurezza nel porto e della navigazione, alla quale questo Gruppo ormeggiatori concorre in modo encomiabile”.
Il nuovo capo gruppo Armari, ha 46 anni, ed è entrato negli ormeggiatori nel luglio del 1998. Dal 2000 siede nel cda, prima come sindaco revisore, dal 2003 come membro effettivo. E’ stato vice presidente di Samaritani per due mandati.

La redazione di portoravennanews desidera ringraziare Samaritani per la preziosa collaborazione sempre prestata in questi anni nell’intento di ampliare e qualificare sempre più l’informazione legata alle attività portuali e augura buon lavoro al neo presidente Armari.

Nella foto, da sin. Samaritani, Ruberto, Armari, Nanni​

09/05/2018 Ravenna

FONTE: PortoRavennaNews

Nella mattinata di oggi, alla presenza del Direttore marittimo dell’Emilia Romagna C.V. Pietro Ruberto, si è formalizzato il passaggio di consegne per il rinnovo delle cariche sociali del Gruppo Ormeggiatori del Porto. Il past president Mauro Samaritani lascia l’incarico dopo due mandati ad Andrea Armari, già vice-presidente.

L’elezioni di Armari rappresenta un segno di continuità rispetto al lavoro svolto fin qui da Samaritani, dando seguito sul piano sociale e professionale a quello che ormai nei fatti rappresenta il Gruppo Ormeggiatori nella realtà portuale ravennate.
Con Armari sono risultati eletti Nicola Nanni e Arnaldo Bongiovanni nei ruoli rispettivamente di vicepresidente e consigliere più anziano.

“È stato un onore – ha commentato Samaritani congedandosi - rappresentare il Gruppo Ormeggiatori in questi anni. Sarò per sempre grato”.
Parlando di servizi tecnico nautici torna subito alla mente la tragedia del 28 dicembre 2014 quando, nella collisione tra i mercantili Gokbel e Lady Aziza, perirono 6 marinai. Cinque marittimi vennero salvati grazie all’immediato intervento di Capitaneria di porto, Ormeggiatori, Piloti, Rimorchiatori. Samaritani uscì nel mare in tempesta e si prodigò insieme agli altri soccorritori, per salvare i marinai sopravvissuti.

In una lettera indirizzata a Samaritani, il comandante della Direzione Marittima Capitaneria di porto, Ruberto, esprime parole di apprezzamento per il lavoro svolto: “Ho avuto modo di constatare personalmente l’efficace ed efficiente servizio svolto, sempre orientato alla tutela della sicurezza nel porto e della navigazione, alla quale questo Gruppo ormeggiatori concorre in modo encomiabile”.
Il nuovo capo gruppo Armari, ha 46 anni, ed è entrato negli ormeggiatori nel luglio del 1998. Dal 2000 siede nel cda, prima come sindaco revisore, dal 2003 come membro effettivo. E’ stato vice presidente di Samaritani per due mandati.

La redazione di portoravennanews desidera ringraziare Samaritani per la preziosa collaborazione sempre prestata in questi anni nell’intento di ampliare e qualificare sempre più l’informazione legata alle attività portuali e augura buon lavoro al neo presidente Armari.

Nella foto, da sin. Samaritani, Ruberto, Armari, Nanni​

Ravenna

Immagine segnaposto

Passeggero infortunato su nave da crociera, interviene la Guardia Costiera di Ravenna e il personale medico del 118.

Immagine segnaposto

Guardia Costiera e Cestha: rilasciata in mare la tartaruga marina “Moby Dick”

Immagine segnaposto

Il Sindaco Massimo Medri ha incontrato i militari della Guardia costiera di Cervia.

Immagine segnaposto

Accordo operativo tra la Guardia Costiera e i Vigili del Fuoco dell’Emilia-Romagna