Fonte: RAVENNATODAY


Momenti di apprensione martedì pomeriggio a Milano Marittima per due catamarani a vela scuffiati. Durante il pattugliamento del litorale costiero cervese, il battello pneumatico veloce GC B45 della Guardia Costiera di Cervia, alle 17 ha notato la presenza del primo catamarano alla deriva a circa un chilometro dalla costa antistante il canalino di Milano Marittima che, a causa del vento teso e del repentino peggioramento delle condizioni meteorologiche aveva subito la rottura dell’albero.

I quattro occupanti, di cui tre bambini, sono stati immediatamente imbarcati sul battello e, dopo essersi assicurati delle buone condizioni di salute degli stessi, i militari hanno fornito assistenza al natante fino all’interno del corridoio di lancio presente nelle vicinanze. Giusto il tempo di raggiungere la riva, il battello veloce, è stato dirottato a prestare assistenza ad un secondo natante scuffiato. A tutti i natanti si ricorda che è attivo il Numero blu gratuito 1530, da utilizzare per la sola segnalazione delle emergenze, mentre, per gli altri dettagli contattare le Capitanerie di Porto – Guardia Costiera.

Tutte le informazioni sono rinvenibili sul sito www.guardiacostiera.it

14/08/2018 Ravenna

Fonte: RAVENNATODAY


Momenti di apprensione martedì pomeriggio a Milano Marittima per due catamarani a vela scuffiati. Durante il pattugliamento del litorale costiero cervese, il battello pneumatico veloce GC B45 della Guardia Costiera di Cervia, alle 17 ha notato la presenza del primo catamarano alla deriva a circa un chilometro dalla costa antistante il canalino di Milano Marittima che, a causa del vento teso e del repentino peggioramento delle condizioni meteorologiche aveva subito la rottura dell’albero.

I quattro occupanti, di cui tre bambini, sono stati immediatamente imbarcati sul battello e, dopo essersi assicurati delle buone condizioni di salute degli stessi, i militari hanno fornito assistenza al natante fino all’interno del corridoio di lancio presente nelle vicinanze. Giusto il tempo di raggiungere la riva, il battello veloce, è stato dirottato a prestare assistenza ad un secondo natante scuffiato. A tutti i natanti si ricorda che è attivo il Numero blu gratuito 1530, da utilizzare per la sola segnalazione delle emergenze, mentre, per gli altri dettagli contattare le Capitanerie di Porto – Guardia Costiera.

Tutte le informazioni sono rinvenibili sul sito www.guardiacostiera.it

Ravenna

Immagine segnaposto

Passeggero infortunato su nave da crociera, interviene la Guardia Costiera di Ravenna e il personale medico del 118.

Immagine segnaposto

Guardia Costiera e Cestha: rilasciata in mare la tartaruga marina “Moby Dick”

Immagine segnaposto

Il Sindaco Massimo Medri ha incontrato i militari della Guardia costiera di Cervia.

Immagine segnaposto

Accordo operativo tra la Guardia Costiera e i Vigili del Fuoco dell’Emilia-Romagna