PORTO TORRES - Siglato negli uffici della Capitaneria di porto di Porto Torres il protocollo d’intesa per l’esecuzione del programma alternanza scuola-lavoro tra l’Istituto tecnico nautico Paglietti e la Capitaneria – Guardia Costiera. Da anni l’Istituto Paglietti attua percorsi didattici e formativi in collaborazione con le istituzioni. Con il benestare della direzione marittima di Olbia, si attuano percorsi formativi quale metodologia didattica disciplinata dalla normativa nazionale per consentire agli studenti di acquisire le competenze spedibili nel mondo del lavoro. 

In quest’ottica si inserisce l’intesa siglata, ieri mattina, dal Dirigente scolastico Francesco Sircana e il Comandante della Capitaneria, Capitano di fregata Paolo Bianca. L’esperienza formativa della durata di una settimana (dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 12) coinvolge al massimo 6 studenti per ciclo della quarta e quinta classe che si alterneranno durante la spedizione operativa e tecnica «con l’obiettivo di toccare con mano la realtà partecipando, in maniera attiva, alle quotidiane attività condotte dalla Guardia Costiera, sia per diventare ufficiali di marina militare o di marina mercantile», ha detto il Comandante Bianca. 

Nell’ambito del progetto «la scuola offrirà sia il personale che le dotazioni con l’obiettivo in futuro di attuare un piano di investimenti sull’hardware e sul software per potenziare le risorse della scuola », ha sottolineato il Dirigente Sircana. I ragazzi vedranno arricchito il personale bagaglio culturale ed accresciute le competenze ed abilità in un settore, affine al percorso di studi di pertinenza, che sta dimostrando dinamismo e crescita nonostante il periodo di crisi che la città sta attraversando. 

D’altra parte la Capitaneria è interessata a coltivare occasioni di incontro con gli allievi dell'Istituto nautico, per anticipare, già nella fase della formazione scolastica superiore, la familiarizzazione con l'attività amministrativa ed operativa connessa all'operatività della nave, intesa come mezzo atto al trasporto via mare e bene strumentale inserito in un contesto economico - logistico spaziale quale è il porto. Tutto questo sotto la guida esperta di personale militare specializzato, affiancato dai tutor docenti dell’Istituto. 

L’Istituto si impegna a sua volta ad assicurare, a titolo gratuito, ogni possibile collaborazione e sostegno sia in termini di personale docente che di logistica (aule, simulatore ecc) al personale del Corpo per lo svolgimento degli esami per i titoli professionali marittimi previsti. Le competenze verranno certificate al termine del percorso formativo con il rilascio di un attestato sottoscritto dall’Istituto e dalla Capitaneria di porto.

03/05/2016 Porto Torres

PORTO TORRES - Siglato negli uffici della Capitaneria di porto di Porto Torres il protocollo d’intesa per l’esecuzione del programma alternanza scuola-lavoro tra l’Istituto tecnico nautico Paglietti e la Capitaneria – Guardia Costiera. Da anni l’Istituto Paglietti attua percorsi didattici e formativi in collaborazione con le istituzioni. Con il benestare della direzione marittima di Olbia, si attuano percorsi formativi quale metodologia didattica disciplinata dalla normativa nazionale per consentire agli studenti di acquisire le competenze spedibili nel mondo del lavoro. 

In quest’ottica si inserisce l’intesa siglata, ieri mattina, dal Dirigente scolastico Francesco Sircana e il Comandante della Capitaneria, Capitano di fregata Paolo Bianca. L’esperienza formativa della durata di una settimana (dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 12) coinvolge al massimo 6 studenti per ciclo della quarta e quinta classe che si alterneranno durante la spedizione operativa e tecnica «con l’obiettivo di toccare con mano la realtà partecipando, in maniera attiva, alle quotidiane attività condotte dalla Guardia Costiera, sia per diventare ufficiali di marina militare o di marina mercantile», ha detto il Comandante Bianca. 

Nell’ambito del progetto «la scuola offrirà sia il personale che le dotazioni con l’obiettivo in futuro di attuare un piano di investimenti sull’hardware e sul software per potenziare le risorse della scuola », ha sottolineato il Dirigente Sircana. I ragazzi vedranno arricchito il personale bagaglio culturale ed accresciute le competenze ed abilità in un settore, affine al percorso di studi di pertinenza, che sta dimostrando dinamismo e crescita nonostante il periodo di crisi che la città sta attraversando. 

D’altra parte la Capitaneria è interessata a coltivare occasioni di incontro con gli allievi dell'Istituto nautico, per anticipare, già nella fase della formazione scolastica superiore, la familiarizzazione con l'attività amministrativa ed operativa connessa all'operatività della nave, intesa come mezzo atto al trasporto via mare e bene strumentale inserito in un contesto economico - logistico spaziale quale è il porto. Tutto questo sotto la guida esperta di personale militare specializzato, affiancato dai tutor docenti dell’Istituto. 

L’Istituto si impegna a sua volta ad assicurare, a titolo gratuito, ogni possibile collaborazione e sostegno sia in termini di personale docente che di logistica (aule, simulatore ecc) al personale del Corpo per lo svolgimento degli esami per i titoli professionali marittimi previsti. Le competenze verranno certificate al termine del percorso formativo con il rilascio di un attestato sottoscritto dall’Istituto e dalla Capitaneria di porto.

Porto Torres

Immagine segnaposto

Attività marittime e Portuali - Siglato un accordo per la Sicurezza - Capitaneria e Spresal insieme per prevenire gli incidenti sul lavoroCapitaneria e Spresal insieme per prevenire gli incidenti sul lavoro

Immagine segnaposto

Incendio su una barca a vela, diportisti salvati.

Immagine segnaposto

Pesca irregolare a porto Torres, sequestrata una rete vietata di 200 metri

Immagine segnaposto

Porto Torres Capitaneria: sanzioni per 35mila euro in due mesi