PORTO TORRES - La nave da crociera Artania battente bandiera Bahamas, partita da Porto Torres in direzione di Genova con a bordo 1070 passeggeri e 526 membri d’equipaggio, ha dovuto invertire la rotta per il rientro immediato in porto, a causa di un malore che ha colpito una passeggera settantaduenne di nazionalità tedesca. E' successo alle ore 17.50 di ieri, il comandante della nave da crociera, quando era a circa 4 miglia nelle acque del golfo, ha chiamato sul canale internazionale di soccorso VHF 16 la sala operativa della Guardia Costiera di Porto Torres segnalando la presenza a bordo di una passeggera tedesca colta da un principio di ictus, per la quale risultava assolutamente necessario il trasferimento urgente presso una struttura ospedaliera.

Immediatamente, la Guardia Costiera di Porto Torres ha messo in contatto la nave con il Cirm (Centro Internazionale Radio Medico), che ha fatto via radio una prima diagnosi consigliando infatti l’immediato ricovero, allertato il servizio 118 per l’invio di un’ambulanza e disposto l’invio in zona della dipendente motovedetta CP 810, unità veloce specializzata nelle operazioni di ricerca e soccorso, per monitorare la condotta di navigazione della nave da crociera ed intervenire in caso di un trasbordo immediato via mare. Dopo le consultazioni con il Cirm e le opportune valutazioni in ordine alla vicinanza dalla costa e alle condizioni della passeggera colta da malore, il comandante della motonave Artania ha informato la Capitaneria turritana circa la volontà di fare immediato rientro in porto per lo sbarco in banchina della malcapitata.

La Sala Operativa della Guardia Costiera ha immediatamente allertato i servizi tecnico-nautici per coordinare le operazioni di rientro ed ormeggio in porto, rese non semplici dal peggioramento delle condizioni meteo. L’unità, scortata dalla motovedetta CP 810, ha fatto ingresso in porto alle ore 19.50 dove la passeggera colta da malore è stata affidata alle cure del Servizio 118, prontamente intervenuto per il successivo trasferimento presso il nosocomio sassarese per le cure del caso. Presente in banchina anche una pattuglia della locale Capitaneria. Al termine delle operazioni la motonave Artania è stata autorizzata a lasciare il porto in direzione di Genova.

Il comandante della capitaneria di Porto Torres, Emilio Del Santo, ha evidenziato che la procedura di evacuazione medica in banchina o via mare vede periodicamente impegnati i militari e le motovedette della Guardia Costiera in un’attività, comunque effettuata previa diagnosi del
personale del Centro internazionale radio medico, dove la tempistica è
estremamente importante per assicurare in tempi rapidi il malcapitato alle cure mediche necessarie. ​

28/10/2018 Porto Torres

PORTO TORRES - La nave da crociera Artania battente bandiera Bahamas, partita da Porto Torres in direzione di Genova con a bordo 1070 passeggeri e 526 membri d’equipaggio, ha dovuto invertire la rotta per il rientro immediato in porto, a causa di un malore che ha colpito una passeggera settantaduenne di nazionalità tedesca. E' successo alle ore 17.50 di ieri, il comandante della nave da crociera, quando era a circa 4 miglia nelle acque del golfo, ha chiamato sul canale internazionale di soccorso VHF 16 la sala operativa della Guardia Costiera di Porto Torres segnalando la presenza a bordo di una passeggera tedesca colta da un principio di ictus, per la quale risultava assolutamente necessario il trasferimento urgente presso una struttura ospedaliera.

Immediatamente, la Guardia Costiera di Porto Torres ha messo in contatto la nave con il Cirm (Centro Internazionale Radio Medico), che ha fatto via radio una prima diagnosi consigliando infatti l’immediato ricovero, allertato il servizio 118 per l’invio di un’ambulanza e disposto l’invio in zona della dipendente motovedetta CP 810, unità veloce specializzata nelle operazioni di ricerca e soccorso, per monitorare la condotta di navigazione della nave da crociera ed intervenire in caso di un trasbordo immediato via mare. Dopo le consultazioni con il Cirm e le opportune valutazioni in ordine alla vicinanza dalla costa e alle condizioni della passeggera colta da malore, il comandante della motonave Artania ha informato la Capitaneria turritana circa la volontà di fare immediato rientro in porto per lo sbarco in banchina della malcapitata.

La Sala Operativa della Guardia Costiera ha immediatamente allertato i servizi tecnico-nautici per coordinare le operazioni di rientro ed ormeggio in porto, rese non semplici dal peggioramento delle condizioni meteo. L’unità, scortata dalla motovedetta CP 810, ha fatto ingresso in porto alle ore 19.50 dove la passeggera colta da malore è stata affidata alle cure del Servizio 118, prontamente intervenuto per il successivo trasferimento presso il nosocomio sassarese per le cure del caso. Presente in banchina anche una pattuglia della locale Capitaneria. Al termine delle operazioni la motonave Artania è stata autorizzata a lasciare il porto in direzione di Genova.

Il comandante della capitaneria di Porto Torres, Emilio Del Santo, ha evidenziato che la procedura di evacuazione medica in banchina o via mare vede periodicamente impegnati i militari e le motovedette della Guardia Costiera in un’attività, comunque effettuata previa diagnosi del
personale del Centro internazionale radio medico, dove la tempistica è
estremamente importante per assicurare in tempi rapidi il malcapitato alle cure mediche necessarie. ​

Porto Torres

Immagine segnaposto

Attività marittime e Portuali - Siglato un accordo per la Sicurezza - Capitaneria e Spresal insieme per prevenire gli incidenti sul lavoroCapitaneria e Spresal insieme per prevenire gli incidenti sul lavoro

Immagine segnaposto

Incendio su una barca a vela, diportisti salvati.

Immagine segnaposto

Pesca irregolare a porto Torres, sequestrata una rete vietata di 200 metri

Immagine segnaposto

Porto Torres Capitaneria: sanzioni per 35mila euro in due mesi