STINTINO - Si è svolta lunedì 20 luglio, nell’area di porto minori a Stintino la cerimonia di intitolazione di “Piazzale Guardia Costiera” alla presenza di Sua Eccellenza Prefetto di Sassari e delle più alte cariche istituzionali, militari, civili e religiose. Nel corso della cerimonia di intitolazione della piazza, evento realizzato grazie alla sensibilità e disponibilità del Sindaco Antonio Diana e della Giunta comunale di Stintino, sono state ricordate le tappe fondamentali della storia del Corpo, grazie ad un opuscolo curato per l'occasione dal Comando generale. 

Dopo la scopertura della targa “Piazzale Guardia Costiera", è stato suonato l'inno nazionale e, a seguire, 10 giovani studenti di musica hanno eseguito la “Suite per la Guardia Costiera'', composta per l’occasione da Gianmaria Nobile. Grande successo ha avuto, anche, lo stand informativo, allestito al centro della piazza, con opuscoli ed informazioni da parte del personale della Capitaneria di Porto di Porto Torres sulla storia e i compiti istituzionali delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera. 

«Le Capitanerie di Porto e Guardia Costiera siano due facce di una stessa medaglia, due anime di un’organizzazione votata al servizio del mare e di chi sul mare e dal mare trae sostentamento o divertimento», ha detto nel suo discorso il Capo del Compartimento Marittimo di Porto Torres, Capitano di fregata (CP) Marco Nobile . 

«A distanza di 150 anni la nostra anima non è cambiata, anzi è stata via via arricchita di nuovi compiti, nuove sfide, nuove esigenze che hanno rafforzato lo spirito con cui ogni giorno i 10.990 uomini e donne del Corpo operano quotidianamente in mare e sulle coste del nostro Paese: fornire un servizio efficiente, efficace e professionale dell’utenza marittima», ha aggiunto il Capitano Nobile ringreziando la gente di Stintino e il suo sindaco Antonio Diana. Un pensiero è stato infine rivolto ai colleghi imbarcati sulla Cp 291 che in questi giorni stanno operando nel canale di Sicilia in seno all’Operazione “Triton”di supporto all’accoglienza dei migranti.

23/07/2015 Porto Torres

STINTINO - Si è svolta lunedì 20 luglio, nell’area di porto minori a Stintino la cerimonia di intitolazione di “Piazzale Guardia Costiera” alla presenza di Sua Eccellenza Prefetto di Sassari e delle più alte cariche istituzionali, militari, civili e religiose. Nel corso della cerimonia di intitolazione della piazza, evento realizzato grazie alla sensibilità e disponibilità del Sindaco Antonio Diana e della Giunta comunale di Stintino, sono state ricordate le tappe fondamentali della storia del Corpo, grazie ad un opuscolo curato per l'occasione dal Comando generale. 

Dopo la scopertura della targa “Piazzale Guardia Costiera", è stato suonato l'inno nazionale e, a seguire, 10 giovani studenti di musica hanno eseguito la “Suite per la Guardia Costiera'', composta per l’occasione da Gianmaria Nobile. Grande successo ha avuto, anche, lo stand informativo, allestito al centro della piazza, con opuscoli ed informazioni da parte del personale della Capitaneria di Porto di Porto Torres sulla storia e i compiti istituzionali delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera. 

«Le Capitanerie di Porto e Guardia Costiera siano due facce di una stessa medaglia, due anime di un’organizzazione votata al servizio del mare e di chi sul mare e dal mare trae sostentamento o divertimento», ha detto nel suo discorso il Capo del Compartimento Marittimo di Porto Torres, Capitano di fregata (CP) Marco Nobile . 

«A distanza di 150 anni la nostra anima non è cambiata, anzi è stata via via arricchita di nuovi compiti, nuove sfide, nuove esigenze che hanno rafforzato lo spirito con cui ogni giorno i 10.990 uomini e donne del Corpo operano quotidianamente in mare e sulle coste del nostro Paese: fornire un servizio efficiente, efficace e professionale dell’utenza marittima», ha aggiunto il Capitano Nobile ringreziando la gente di Stintino e il suo sindaco Antonio Diana. Un pensiero è stato infine rivolto ai colleghi imbarcati sulla Cp 291 che in questi giorni stanno operando nel canale di Sicilia in seno all’Operazione “Triton”di supporto all’accoglienza dei migranti.

Porto Torres

Immagine segnaposto

Attività marittime e Portuali - Siglato un accordo per la Sicurezza - Capitaneria e Spresal insieme per prevenire gli incidenti sul lavoroCapitaneria e Spresal insieme per prevenire gli incidenti sul lavoro

Immagine segnaposto

Incendio su una barca a vela, diportisti salvati.

Immagine segnaposto

Pesca irregolare a porto Torres, sequestrata una rete vietata di 200 metri

Immagine segnaposto

Porto Torres Capitaneria: sanzioni per 35mila euro in due mesi