Si preannuncia un Ferragosto caratterizzato dal maltempo ma si conferma il rafforzamento del dispositivo operativo della Guardia Costiera su tutto il litorale della Direzione Marittima - Guardia Costiera di Pescara con l'impegno di tutti gli uffici territoriali dell'Abruzzo, Molise ed Isole Tremiti per l'operazione "Ferragosto Sicuro"

La vigilia della giornata festiva è stata contrassegnata da un'improvvisa e violenta perturbazione. Per quanto fosse già preannunciata ed attesa da giorni nel primo pomeriggio del 14, molti diportisti, ingannati forse dal bel tempo mattutino, non hanno esitato ad uscire in mare con unità più o meno piccole, a vela ed a motore e sono stati colti dal repentino cambio delle condizioni del tempo, che hanno visto scatenarsi piogge torrenziali e vento forte.

Numerosissime le chiamate giunte alle Sale Operative abruzzesi e molisane sia da parte di coloro che erano in mare e, spaventati, dichiaravano difficoltà a rientrare nei porti e sia da parte dei familiari che da casa, preoccupati, non riuscivano a mettersi in contatto con i propri cari che sapevano essere in barca. Sono state fatte uscire tutte le motovedette di soccorso per dare assistenza alle unità per il tranquillo rientro agli ormeggi e per verificare tutte le segnalazioni, circa una ventina, comunque pervenute.

Fortunatamente, a consuntivo, non si sono registrati eventi di rilievo da classificare come soccorsi e non si sono verificati incidenti, grazie anche al tempestivo intervento dei mezzi del Corpo e all'attento lavoro degli operatori delle Sale Operative che hanno saputo gestire con il dovuto sangue freddo tutte le informazioni, spesso confuse e complicate dalla paura, che pervenivano contemporaneamente dai cittadini.

Per la giornata di Ferragosto si prevede un aumento dell'afflusso di bagnanti e diportisti nelle acque e nelle spiagge locali e sarà, come ogni anno, assicurata una capillare presenza sul territorio con costanti pattugliamenti a terra ed in mare.

Nel complesso, nei tre giorni a cavallo di Ferragosto, in Abruzzo e Molise ed Isole Tremiti si prevede l'impiego di circa 200 militari che opereranno all'interno delle Sale Operative, sempre presidiate nell'arco delle 24 ore, a terra, con 20 auto al giorno ed in mare sulle 13 unità navali del Corpo utilizzate.

"In questi giorni in cui i turisti maggiormente affollano le spiagge o si concedono delle uscite in mare noi ci prepariamo ad affrontare le più svariate esigenze e ad intervenire prontamente in caso di richieste di soccorso" – riferisce il Direttore Marittimo di Pescara, Capitano di Vascello Donato De Carolis, che prosegue "ma invitiamo tutti gli utenti del mare ad una maggiore consapevolezza che significa non sottovalutare le previsioni meteorologiche, a verificare le proprie unità prima di lasciare i porti e soprattutto a non esitare a chiamare prontamente la Guardia Costiera, tramite il numero blu gratuito 1530 in caso di pericolo in mare perché spesso molte situazioni di pericolo, anche con epiloghi tragici, possono essere evitate con il buon senso e non sottovalutando le regole ed i divieti. Le sale operative sono sempre disponibili a fornire informazioni ed assistenza,"

L'impegno della Guardia Costiera con l'operazione Mare Sicuro comunque non si esaurisce con il Ferragosto ma iniziata a Giugno, proseguirà per tutta la stagione balneare, ancora pienamente in corso, continuando quotidianamente il controllo sulle spiagge ed in mare.

14/08/2018 Pescara Eventi

Si preannuncia un Ferragosto caratterizzato dal maltempo ma si conferma il rafforzamento del dispositivo operativo della Guardia Costiera su tutto il litorale della Direzione Marittima - Guardia Costiera di Pescara con l'impegno di tutti gli uffici territoriali dell'Abruzzo, Molise ed Isole Tremiti per l'operazione "Ferragosto Sicuro"

La vigilia della giornata festiva è stata contrassegnata da un'improvvisa e violenta perturbazione. Per quanto fosse già preannunciata ed attesa da giorni nel primo pomeriggio del 14, molti diportisti, ingannati forse dal bel tempo mattutino, non hanno esitato ad uscire in mare con unità più o meno piccole, a vela ed a motore e sono stati colti dal repentino cambio delle condizioni del tempo, che hanno visto scatenarsi piogge torrenziali e vento forte.

Numerosissime le chiamate giunte alle Sale Operative abruzzesi e molisane sia da parte di coloro che erano in mare e, spaventati, dichiaravano difficoltà a rientrare nei porti e sia da parte dei familiari che da casa, preoccupati, non riuscivano a mettersi in contatto con i propri cari che sapevano essere in barca. Sono state fatte uscire tutte le motovedette di soccorso per dare assistenza alle unità per il tranquillo rientro agli ormeggi e per verificare tutte le segnalazioni, circa una ventina, comunque pervenute.

Fortunatamente, a consuntivo, non si sono registrati eventi di rilievo da classificare come soccorsi e non si sono verificati incidenti, grazie anche al tempestivo intervento dei mezzi del Corpo e all'attento lavoro degli operatori delle Sale Operative che hanno saputo gestire con il dovuto sangue freddo tutte le informazioni, spesso confuse e complicate dalla paura, che pervenivano contemporaneamente dai cittadini.

Per la giornata di Ferragosto si prevede un aumento dell'afflusso di bagnanti e diportisti nelle acque e nelle spiagge locali e sarà, come ogni anno, assicurata una capillare presenza sul territorio con costanti pattugliamenti a terra ed in mare.

Nel complesso, nei tre giorni a cavallo di Ferragosto, in Abruzzo e Molise ed Isole Tremiti si prevede l'impiego di circa 200 militari che opereranno all'interno delle Sale Operative, sempre presidiate nell'arco delle 24 ore, a terra, con 20 auto al giorno ed in mare sulle 13 unità navali del Corpo utilizzate.

"In questi giorni in cui i turisti maggiormente affollano le spiagge o si concedono delle uscite in mare noi ci prepariamo ad affrontare le più svariate esigenze e ad intervenire prontamente in caso di richieste di soccorso" – riferisce il Direttore Marittimo di Pescara, Capitano di Vascello Donato De Carolis, che prosegue "ma invitiamo tutti gli utenti del mare ad una maggiore consapevolezza che significa non sottovalutare le previsioni meteorologiche, a verificare le proprie unità prima di lasciare i porti e soprattutto a non esitare a chiamare prontamente la Guardia Costiera, tramite il numero blu gratuito 1530 in caso di pericolo in mare perché spesso molte situazioni di pericolo, anche con epiloghi tragici, possono essere evitate con il buon senso e non sottovalutando le regole ed i divieti. Le sale operative sono sempre disponibili a fornire informazioni ed assistenza,"

L'impegno della Guardia Costiera con l'operazione Mare Sicuro comunque non si esaurisce con il Ferragosto ma iniziata a Giugno, proseguirà per tutta la stagione balneare, ancora pienamente in corso, continuando quotidianamente il controllo sulle spiagge ed in mare.

Eventi

Immagine segnaposto

A CAVALLO IN SPIAGGIA LA CAPITANERIA DI PORTO DI PESCARA SANZIONA CONDOTTA ILLECITA

Immagine segnaposto

LA CAPITANERIA DI PORTO DI PESCARA A TUTELA DELLA FILIERA DELLA PESCA

Immagine segnaposto

11 APRILE LA CAPITANERIA DI PORTO DI PESCARA CELEBRA LA GIORNATA DEL MARE

Immagine segnaposto

DEFIBRILLATORI INSTALLATI NELLA CAPITANERIA DI PORTO DI PESCARA E NELLE SEDI DEGLI UFFICI DEL COMPARTIMENTO MARITTIMO

Pescara

Immagine segnaposto

A CAVALLO IN SPIAGGIA LA CAPITANERIA DI PORTO DI PESCARA SANZIONA CONDOTTA ILLECITA

Immagine segnaposto

LA CAPITANERIA DI PORTO DI PESCARA A TUTELA DELLA FILIERA DELLA PESCA

Immagine segnaposto

11 APRILE LA CAPITANERIA DI PORTO DI PESCARA CELEBRA LA GIORNATA DEL MARE

Immagine segnaposto

DEFIBRILLATORI INSTALLATI NELLA CAPITANERIA DI PORTO DI PESCARA E NELLE SEDI DEGLI UFFICI DEL COMPARTIMENTO MARITTIMO