Durante l'attività di contrasto alla pesca illegale di novellame di sarda da parte della Guardia Costiera di Palermo nelle acque antistanti il litorale di Termini Imerese, Campofelice di Roccella e Cefalù, sono state ispezionate dieci unità da pesca e conseguentemente nove furgoni isotermici dove a bordo di uno di essi sono stati rinvenuti circa 140 Kg di "neonata" pescata in violazione della normativa nazionale. A carico del trasportatore è stata elevata sanzione amministrativa di 12.000 euro con relativo sequestro del prodotto ittico che dopo essere ritenuto edibile dal Distretto Veterinario ASL di Cefalù è stato devoluto in beneficienza all'istituto Cappuccini Frati Minori di Palermo.

22/02/2019 Palermo

Durante l'attività di contrasto alla pesca illegale di novellame di sarda da parte della Guardia Costiera di Palermo nelle acque antistanti il litorale di Termini Imerese, Campofelice di Roccella e Cefalù, sono state ispezionate dieci unità da pesca e conseguentemente nove furgoni isotermici dove a bordo di uno di essi sono stati rinvenuti circa 140 Kg di "neonata" pescata in violazione della normativa nazionale. A carico del trasportatore è stata elevata sanzione amministrativa di 12.000 euro con relativo sequestro del prodotto ittico che dopo essere ritenuto edibile dal Distretto Veterinario ASL di Cefalù è stato devoluto in beneficienza all'istituto Cappuccini Frati Minori di Palermo.

Palermo

Immagine segnaposto

Il Contrammiraglio Roberto ISIDORI ha consegnato l’onorificenza della medaglia d’onore per lunga navigazione

Immagine segnaposto

Visita alla Direzione Marittima della Sicilia Occidentale del Prefetto di Palermo S.E. Dott. Giuseppe FORLANI

Immagine segnaposto

Terminate le operazioni di trasferimento sulla Nave Rubattino della Compagnia Italiana di Navigazione Tirrenia

Immagine segnaposto

Conclusa l'operazione denominata PHOENIX