Dopo dieci anni recuperato relitto di un peschereccio affondato nel Porto di Porticello. L'unità da pesca denominata "Lupo di San Francesco" è stata oggetto di indagine a seguito di traffico illecito di stupefacenti ed esplosivo usato per alcune stragi diventando un simbolo della lotta alla criminalità organizzata. Grazie alla sinergia tra l'Ufficio Circondariale Marittimo di Porticello e l'Amministrazione Comunale di Santa Flavia oggi finalmente si risolve un dei problemi di criticità del contesto portuale.

03/05/2018 Porticello

Dopo dieci anni recuperato relitto di un peschereccio affondato nel Porto di Porticello. L'unità da pesca denominata "Lupo di San Francesco" è stata oggetto di indagine a seguito di traffico illecito di stupefacenti ed esplosivo usato per alcune stragi diventando un simbolo della lotta alla criminalità organizzata. Grazie alla sinergia tra l'Ufficio Circondariale Marittimo di Porticello e l'Amministrazione Comunale di Santa Flavia oggi finalmente si risolve un dei problemi di criticità del contesto portuale.

Porticello

Immagine segnaposto

In occasione della Giornata Mondiale degli Oceani si è svolta l'iniziativa Spazzamare

Immagine segnaposto

Guardia Costiera di Porticello Operazione di ricerca e soccorso in mare

Immagine segnaposto

​Personale della Guardia Costiera di Porticello, sotto il coordinamento della Sala Operativa della Capitaneria di porto di Palermo e in collaborazione con i Sommozzatori dei Vigili del Fuoco, hanno recuperato in acqua il corpo senza vita di R. Di Lorenzo