Nell'ambito dell'operazioni "Acque Sicure" si evidenzia l'attività posta in essere nei porticcioli di Arenella e S.Erasmo nel Comune di Palermo, che ha visti impiegati circa 25 Uomini, una motovedetta e due battelli GC, nonchè personale del 3° nucleo sommozzatori di Messina. L'operazione ha permesso di liberare da ormeggi abusivi circa 2400 mq di specchio acqueo dei predetti approdi turistici, con il sequestro di 17 natanti e circa 160 tra corpi morti e gavitelli abusivi a cui erano ormeggiate circa 100 unità da diporto. 
L'attività è stata eseguita dopo una preliminare fase investigativa, svolta nei giorni precedenti, che ha permesso di individuare coloro che gestivano abusivamente le aree di ormeggio, fornendo, in cambio di corrispettivo economico un vero e proprio servizio di guardiania ai natanti; sono stati deferiti alla locale Autorità Giudiziaria complessivamente 64 soggetti, tra "gestori" e proprietari delle imbarcazioni per occupazione abusiva di demanio marittimo..... Dalla foto si evince lo specchio acqueo prima (con i natanti abusivi) e dopo lo sgombero.

13/09/2018 Palermo

Nell'ambito dell'operazioni "Acque Sicure" si evidenzia l'attività posta in essere nei porticcioli di Arenella e S.Erasmo nel Comune di Palermo, che ha visti impiegati circa 25 Uomini, una motovedetta e due battelli GC, nonchè personale del 3° nucleo sommozzatori di Messina. L'operazione ha permesso di liberare da ormeggi abusivi circa 2400 mq di specchio acqueo dei predetti approdi turistici, con il sequestro di 17 natanti e circa 160 tra corpi morti e gavitelli abusivi a cui erano ormeggiate circa 100 unità da diporto. 
L'attività è stata eseguita dopo una preliminare fase investigativa, svolta nei giorni precedenti, che ha permesso di individuare coloro che gestivano abusivamente le aree di ormeggio, fornendo, in cambio di corrispettivo economico un vero e proprio servizio di guardiania ai natanti; sono stati deferiti alla locale Autorità Giudiziaria complessivamente 64 soggetti, tra "gestori" e proprietari delle imbarcazioni per occupazione abusiva di demanio marittimo..... Dalla foto si evince lo specchio acqueo prima (con i natanti abusivi) e dopo lo sgombero.

Palermo

Immagine segnaposto

Il Contrammiraglio Roberto ISIDORI ha consegnato l’onorificenza della medaglia d’onore per lunga navigazione

Immagine segnaposto

Visita alla Direzione Marittima della Sicilia Occidentale del Prefetto di Palermo S.E. Dott. Giuseppe FORLANI

Immagine segnaposto

Terminate le operazioni di trasferimento sulla Nave Rubattino della Compagnia Italiana di Navigazione Tirrenia

Immagine segnaposto

Conclusa l'operazione denominata PHOENIX