​Oggi 20 Febbraio 2018 personale dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Terrasini congiuntamente a personale dell'Ufficio Locale Marittimo di Castellammare del Golfo, durante un attività di controllo alla filiera del pescato, presso i Comuni di Trappeto, Alcamo e Balestrate, hanno proceduto al sequestro, a carico di ignoti, di numero 2 reti a circuizione del tipo"tartarone" della lunghezza complessiva di mt. 900 circa, utilizzate per la pesca illegale del novellame di sarda (neonata). Altresì sono state elevate numero 5 sanzioni amministrative per l'utilizzo di attrezzi da pesca non conformi alle normative a carico di unità da pesca per un totale di 8.924 euro.

20/02/2018 Terrasini

​Oggi 20 Febbraio 2018 personale dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Terrasini congiuntamente a personale dell'Ufficio Locale Marittimo di Castellammare del Golfo, durante un attività di controllo alla filiera del pescato, presso i Comuni di Trappeto, Alcamo e Balestrate, hanno proceduto al sequestro, a carico di ignoti, di numero 2 reti a circuizione del tipo"tartarone" della lunghezza complessiva di mt. 900 circa, utilizzate per la pesca illegale del novellame di sarda (neonata). Altresì sono state elevate numero 5 sanzioni amministrative per l'utilizzo di attrezzi da pesca non conformi alle normative a carico di unità da pesca per un totale di 8.924 euro.

Terrasini

Immagine segnaposto

Contrasto pesca illegale Terrasini

Immagine segnaposto

Visita Istituzionale del Contrammiraglio Roberto Isidori all'Ufficio Circondariale Marittimo di Terrasini

Immagine segnaposto

Controllo della filiera del pescato

Immagine segnaposto

Guardia Costiera di Terrasini, esercitazione antincendio