Nel pomeriggio del 30 marzo 2015 la Sala Operativa della Guardia Costiera di Palermo ha coordinato una evacuazione medica in alto mare tramite elicottero a favore di un marittimo di origine indiana.

L’uomo era imbarcato a bordo di una nave tanker, Hafnia Pegasus, battente bandiera danese, quando a circa 35 miglia a sud est di Pantelleria ha riportato una frattura alla gamba destra. Intorno alle ore 15.00, a seguito della comunicazione da parte del Centro Internazionale Radio Medico di Roma, la sala operativa della Guardia Costiera di Palermo richiedeva l’impiego dell’elicottero della Guardia Costiera AW 139 Nemo, decollato dalla base del Secondo Nucleo Aereo di Catania, con a bordo personale medico del CISOM, il Corpo Italiano di Soccorso dell'Ordine di Malta.

Sul punto, inoltre, è stata inviata in assistenza una motovedetta della Guardia Costiera, la CP 301 di Pantelleria. Delicate le operazioni di verricellamento del marittimo traumatizzato, rese particolarmente difficili dalle forti raffiche di vento presenti in quel momento nell’area di soccorso (70 km/h). Un volta trasbordato sull’elicottero, l’uomo è stato trasferito presso l’aeroporto militare di Birgi, a Trapani, dove è stato successivamente affidato alle cure dei sanitari del 118.

nella sezione videogallery

30/03/2015 Canale di Sicilia

Nel pomeriggio del 30 marzo 2015 la Sala Operativa della Guardia Costiera di Palermo ha coordinato una evacuazione medica in alto mare tramite elicottero a favore di un marittimo di origine indiana.

L’uomo era imbarcato a bordo di una nave tanker, Hafnia Pegasus, battente bandiera danese, quando a circa 35 miglia a sud est di Pantelleria ha riportato una frattura alla gamba destra. Intorno alle ore 15.00, a seguito della comunicazione da parte del Centro Internazionale Radio Medico di Roma, la sala operativa della Guardia Costiera di Palermo richiedeva l’impiego dell’elicottero della Guardia Costiera AW 139 Nemo, decollato dalla base del Secondo Nucleo Aereo di Catania, con a bordo personale medico del CISOM, il Corpo Italiano di Soccorso dell'Ordine di Malta.

Sul punto, inoltre, è stata inviata in assistenza una motovedetta della Guardia Costiera, la CP 301 di Pantelleria. Delicate le operazioni di verricellamento del marittimo traumatizzato, rese particolarmente difficili dalle forti raffiche di vento presenti in quel momento nell’area di soccorso (70 km/h). Un volta trasbordato sull’elicottero, l’uomo è stato trasferito presso l’aeroporto militare di Birgi, a Trapani, dove è stato successivamente affidato alle cure dei sanitari del 118.

nella sezione videogallery

Canale di Sicilia

Immagine segnaposto

sequestro di un motopesca che pescava nelle acque territoriali