Controlli via mare e via terra sulla filiera della pesca da parte della  GuardiaCostiera di Palermo.
Sequestrati 150 kg di tonno rosso ed elevate sanzioni per €16.000 nei confronti di venditori ambulanti abusivi e pescherie che detenevano il prodotto ittico in cattivo stato di conservazione; un pericolo per la salute dei consumatori. 
Inoltre, nelle acque di
 Cefalù è stato sequestrato un attrezzo da pesca irregolare provvisto di 500 ami: intrappolato un tonno di 300 kg che è stato prontamente liberato. Un altro esemplare di 220 kg, ritrovato privo di vita, è stato donato in beneficenza.

26/05/2019 Palermo

Controlli via mare e via terra sulla filiera della pesca da parte della  GuardiaCostiera di Palermo.
Sequestrati 150 kg di tonno rosso ed elevate sanzioni per €16.000 nei confronti di venditori ambulanti abusivi e pescherie che detenevano il prodotto ittico in cattivo stato di conservazione; un pericolo per la salute dei consumatori. 
Inoltre, nelle acque di
 Cefalù è stato sequestrato un attrezzo da pesca irregolare provvisto di 500 ami: intrappolato un tonno di 300 kg che è stato prontamente liberato. Un altro esemplare di 220 kg, ritrovato privo di vita, è stato donato in beneficenza.

Palermo

Immagine segnaposto

Il Contrammiraglio Roberto ISIDORI ha consegnato l’onorificenza della medaglia d’onore per lunga navigazione

Immagine segnaposto

Visita alla Direzione Marittima della Sicilia Occidentale del Prefetto di Palermo S.E. Dott. Giuseppe FORLANI

Immagine segnaposto

Terminate le operazioni di trasferimento sulla Nave Rubattino della Compagnia Italiana di Navigazione Tirrenia

Immagine segnaposto

Conclusa l'operazione denominata PHOENIX