Personale Militare della Guardia Costiera di Palermo, durante una attività sul controllo della filiera del pescato, hanno multato tre venditori ambulanti di ricci nella zona di Partanna Mondello (Palermo). Multa di 3 mila euro per vendita di prodotto ittico senza tracciabilità. Il terzo ambulante nel corso dei controlli (D.M.41 anni) ha reagito contro i Militari minacciandoli e colpendo un di loro con una cesta di ricci lanciata violentemente. Il Militare è finito in ospedale con 10 giorni di prognosi. Il venditore è stato arrestato dai Militari della Guardia Costiera è accusato di oltraggio e minaccia a pubblico ufficiale, danneggiamento di beni di proprietà delle stato e lesioni dolose. L'arresto è stato convalidato e il Giudice ha disposto gli arresti domiciliari in attesa del processo che si terrà l'11 settembre p.v.. I ricci sequestrati (circa 20 chili) sono stati distrutti dopo i controlli veterinari.

15/07/2018 Palermo

Personale Militare della Guardia Costiera di Palermo, durante una attività sul controllo della filiera del pescato, hanno multato tre venditori ambulanti di ricci nella zona di Partanna Mondello (Palermo). Multa di 3 mila euro per vendita di prodotto ittico senza tracciabilità. Il terzo ambulante nel corso dei controlli (D.M.41 anni) ha reagito contro i Militari minacciandoli e colpendo un di loro con una cesta di ricci lanciata violentemente. Il Militare è finito in ospedale con 10 giorni di prognosi. Il venditore è stato arrestato dai Militari della Guardia Costiera è accusato di oltraggio e minaccia a pubblico ufficiale, danneggiamento di beni di proprietà delle stato e lesioni dolose. L'arresto è stato convalidato e il Giudice ha disposto gli arresti domiciliari in attesa del processo che si terrà l'11 settembre p.v.. I ricci sequestrati (circa 20 chili) sono stati distrutti dopo i controlli veterinari.

Palermo

Immagine segnaposto

Il Contrammiraglio Roberto ISIDORI ha consegnato l’onorificenza della medaglia d’onore per lunga navigazione

Immagine segnaposto

Visita alla Direzione Marittima della Sicilia Occidentale del Prefetto di Palermo S.E. Dott. Giuseppe FORLANI

Immagine segnaposto

Terminate le operazioni di trasferimento sulla Nave Rubattino della Compagnia Italiana di Navigazione Tirrenia

Immagine segnaposto

Conclusa l'operazione denominata PHOENIX