Nella mattinata odierna l'equipaggio della motovedetta CP 401 della Guardia Costiera di Palermo, nell'ambito dell'attività di contrasto alla pesca illegale di novellame di sarda, ha sequestrato un attrezzo da pesca denominato " tartarone" utilizzato illecitamente da un motopesca della marineria di Cefalù intento a pescare nella acque antistanti il porto di Termini Imerese. Al Comandante dell'unità da pesca è stato comminata una sanzione amministrativa di 1000 euro.

01/03/2019 Palermo

Nella mattinata odierna l'equipaggio della motovedetta CP 401 della Guardia Costiera di Palermo, nell'ambito dell'attività di contrasto alla pesca illegale di novellame di sarda, ha sequestrato un attrezzo da pesca denominato " tartarone" utilizzato illecitamente da un motopesca della marineria di Cefalù intento a pescare nella acque antistanti il porto di Termini Imerese. Al Comandante dell'unità da pesca è stato comminata una sanzione amministrativa di 1000 euro.

Palermo

Immagine segnaposto

Il Contrammiraglio Roberto ISIDORI ha consegnato l’onorificenza della medaglia d’onore per lunga navigazione

Immagine segnaposto

Visita alla Direzione Marittima della Sicilia Occidentale del Prefetto di Palermo S.E. Dott. Giuseppe FORLANI

Immagine segnaposto

Terminate le operazioni di trasferimento sulla Nave Rubattino della Compagnia Italiana di Navigazione Tirrenia

Immagine segnaposto

Conclusa l'operazione denominata PHOENIX