Nel corso di attività di controllo sulla filiera del pescato, Personale Militare della Guardia Costiera di Palermo - nucleo C.C.A.P. ha accertato la presenza di prodotti ittici privi di etichettatura e tracciabilità all'interno di un deposito conto terzi sito a Carini (PA). In particolare sono stati sequestrai 70 esemplari di pesce spada decapitato ed eviscerato riconducibile ad una Ditta con sede a Torino non tracciabili ne etichettati. Tali prodotti, comunque dichiarato idoneo al consumo alimentare umano dalla competente Azienda Sanitaria locale, sono stati devoluti in beneficenza alla Congregazione Missionaridei poveri di Biagio Conte.

08/11/2018 Palermo

Nel corso di attività di controllo sulla filiera del pescato, Personale Militare della Guardia Costiera di Palermo - nucleo C.C.A.P. ha accertato la presenza di prodotti ittici privi di etichettatura e tracciabilità all'interno di un deposito conto terzi sito a Carini (PA). In particolare sono stati sequestrai 70 esemplari di pesce spada decapitato ed eviscerato riconducibile ad una Ditta con sede a Torino non tracciabili ne etichettati. Tali prodotti, comunque dichiarato idoneo al consumo alimentare umano dalla competente Azienda Sanitaria locale, sono stati devoluti in beneficenza alla Congregazione Missionaridei poveri di Biagio Conte.

Palermo

Immagine segnaposto

Il Contrammiraglio Roberto ISIDORI ha consegnato l’onorificenza della medaglia d’onore per lunga navigazione

Immagine segnaposto

Visita alla Direzione Marittima della Sicilia Occidentale del Prefetto di Palermo S.E. Dott. Giuseppe FORLANI

Immagine segnaposto

Terminate le operazioni di trasferimento sulla Nave Rubattino della Compagnia Italiana di Navigazione Tirrenia

Immagine segnaposto

Conclusa l'operazione denominata PHOENIX