Il Circondario Marittimo di Otranto, istituito con Decreto del Presidente della Repubblica 27 marzo 1992 n. 328, si estende dalla località di Casalabate, nel Comune di Trepuzzi (LE) al Comune di Castro (LE), estremi inclusi, per un totale di circa 90 km di litorale di giurisdizione, nel cui ambito ricadono 8 comuni costieri.

Quale elemento dell'organizzazione periferica del Corpo delle Capitanerie di Porto -Guardia Costiera, l'Ufficio Circondariale Marittimo di Otranto svolge istituzionalmente compiti e funzioni amministrative collegate alla fruizione del bene mare, con particolare riguardo alla tutela dell'ambiente marino ed al sicuro e legale sfruttamento delle sue risorse, unitamente alla salvaguardia della vita umana in mare ed a tutto quanto attiene la sicurezza della navigazione nella sua più ampia accezione. Per tale ragione, la variegata natura dei compiti svolti ricade nella competenza, oltre che dei Ministeri rispetto ai quali vi è una dipendenza funzionale diretta, quali il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ed il Ministero della Difesa, anche di altri Dicasteri collegati ai pubblici usi del mare quali il Ministero per le politiche agricole alimentari e forestali, il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, il Ministero per i beni e le attività culturali, il Ministero dell'interno ed il Dipartimento della Protezione Civile.

Nell'espletamento di tali complesse e articolate attività l'Ufficio Circondariale Marittimo di Otranto collabora con l'Autorità Giudiziaria e l'Ufficio Territoriale del Governo di Lecce, operando in piena sinergia con tutte le pubbliche amministrazioni locali e le Forze di Polizia presenti sul territorio. Sotto il coordinamento del Compartimento Marittimo, personale militare dell'ufficio fa parte integrante della Squadra Investigativa Interforze costituita presso la Procura della Repubblica di Lecce per il contrasto al fenomeno dell'immigrazione clandestina.

Alle dipendenze del Capo del Circondario Marittimo operano 60 uomini e donne tra ufficiali, sottufficiali, marinai e impiegati civili, oltre al personale in forza agli Uffici Locali Marittimi di Castro Marina e San Cataldo di Lecce ed alla Delegazione di Spiaggia di San Foca di Melendugno.

Presso l'Ufficio Circondariale Marittimo di Otranto è dislocata la Motovedetta per la navigazione d'altura CP 809, deputata principalmente all'attività di ricerca e soccorso in mare, nonché le motovedette CP 518, CP 768 e CP 721, quest'ultima attualmente dislocata presso la Delegazione di Spiaggia di San Foca e n. 1 battello veloce per la vigilanza costiera e la polizia marittima.