ACCESSO CIVICO SEMPLICE: il diritto di accesso alle informazioni, ai dati e ai documenti che la Capitaneria di porto di Ortona ha obbligo di pubblicare ai sensi dell'art. 5, comma 1, del "decreto trasparenza", delle ulteriori disposizioni di cui al medesimo "decreto trasparenza", nei limiti della loro applicabilità alla Capitaneria di porto, e di qualunque altra fonte di rango primario che ne imponga l'obbligo di pubblicazione, esercitabile mediante accesso diretto alle stesse informazioni, atti o documenti pubblicati sul sito istituzionale della Capitaneria di porto di Ortona, ovvero mediante le procedure di cui al Capo III del Regolamento interno in materia della Capitaneria di porto di Ortona (di cui si inserisce un estratto) nei casi in cui ne sia stata omessa la pubblicazione;


CAPO III

ACCESSO CIVICO A DATI, INFORMAZIONI E DOCUMENTI OGGETTO DI PUBBLICAZIONE OBBLIGATORIA

 

Articolo 8 – Legittimazione soggettiva e istanza di accesso civico "semplice"

  1. L'esercizio del diritto di accesso civico "semplice" non è sottoposto ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente.
  2. L'istanza di accesso civico, conforme al modello D1 allegato all'OdG 98/2018, indirizzata al Responsabile del procedimento di cui al successivo art. 14, non richiede motivazione, è gratuita e può essere presentata dall'interessato o da un suo rappresentante, secondo una delle seguenti modalità:
    1. direttamente e personalmente all'ufficio protocollo della Capitaneria di porto di Ortona;
    2. per via telematica, alla casella di posta elettronica certificata della Capitaneria di porto di Ortona (cp-ortona@pec.mit.gov.it), nei casi in cui il richiedente sia anch'esso titolare di apposita casella di posta elettronica certificata e con l'osservanza delle pertinenti modalità di cui all'art. 65 del Codice dell'amministrazione digitale;
    3. per via telematica, alla casella di posta istituzionale della Capitaneria di porto di Ortona (cportona@mit.gov.it) e con l'osservanza delle pertinenti modalità di cui all'art. 65 del Codice dell'amministrazione digitale;
    4. per via telematica, a mezzo fax al numero di rete fissa 085-9061461 intestato alla Capitaneria di porto di Ortona, e con l'osservanza delle pertinenti modalità di cui all'art. 65 del Codice dell'amministrazione digitale;
    5. per posta ordinaria o raccomandata, all'indirizzo della Capitaneria di porto di Ortona, Via del Porto, 7, 66026 Ortona (CH).
  3. Nell'istanza l'interessato deve:
        1. dichiarare i propri dati personali identificativi e, quando occorra, i propri poteri rappresentativi;
        2. indicare gli estremi di un documento di identificazione, allegando copia fotostatica dello stesso, in tutti i casi di trasmissione dell'istanza per via telematica o a mezzo posta, ovvero la dichiarazione di conoscenza personale da parte dell'addetto alla ricezione, nel caso di presentazione diretta dell'istanza;
        3. identificare i dati, le informazioni o i documenti oggetto di pubblicazione obbligatoria, ovvero, in caso di mancata conoscenza di essi, tutti gli elementi che, anche in relazione alla natura o all'oggetto, ne consentano l'individuazione;
        4. precisare le modalità con cui intende esercitare il diritto di accesso civico, specificando se si tratta di visione e/o di estrazione di copia ovvero di richiesta di copia conforme;
        5. apporre data e sottoscrizione autografa.

    ACCESSO CIVICO GENERALIZZATO: il diritto di accesso ai dati e ai documenti della Capitaneria di porto di Ortona, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria ai sensi delle disposizioni richiamate nella precedente lett. c), esercitabile, ai sensi dell'art. 5, comma 2 e seguenti, e 5-bis del "decreto trasparenza", nonché secondo le procedure di cui al Capo IV del Regolamneto interno in materia della Capitaneria di porto di Ortona (di cui si inserisce un estratto);


CAPO IV

ACCESSO CIVICO GENERALIZZATO A DATI ED AI DOCUMENTI

Articolo 10 – Legittimazione soggettiva e istanza di accesso civico generalizzato

  1. L'esercizio del diritto di accesso civico generalizzato, come definito al precedente art. 2, comma 1, lett. d), non è sottoposto ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente, nel rispetto di quanto sancito dagli artt. 5 e 5 bis del "decreto trasparenza" e delle procedure organizzative di cui al presente Capo.
  2. L'istanza di accesso civico generalizzato, conforme al modello D2 allegato all'OdG 98/2018,  indirizzata al Responsabile del procedimento di cui al successivo art. 18, non richiede motivazione, è gratuita e può essere presentata dall'interessato o da un suo rappresentante, secondo una delle seguenti modalità:
  1. direttamente e personalmente all'ufficio protocollo della Capitaneria di porto di Ortona;
  2. per via telematica, alla casella di posta elettronica certificata della Capitaneria di porto di Ortona (cp-ortona@pec.mit.gov.it), nei casi in cui il richiedente sia anch'esso titolare di apposita casella di posta elettronica certificata e con l'osservanza delle pertinenti modalità di cui all'art. 65 del Codice dell'amministrazione digitale;
  3. per via telematica, alla casella di posta istituzionale della Capitaneria di porto di Ortona (cportona@mit.gov.it) e con l'osservanza delle pertinenti modalità di cui all'art. 65 del Codice dell'amministrazione digitale;
  4. per via telematica, a mezzo fax al numero di rete fissa 0859061461 intestato alla Capitaneria di porto di Ortona, e con l'osservanza delle pertinenti modalità di cui all'art. 65 del Codice dell'amministrazione digitale;
  5. per posta ordinaria o raccomandata, all'indirizzo della Capitaneria di porto di Ortona, Via del Porto, 7, 66026 Ortona (CH).
  1. Nell'istanza l'interessato deve:
  1. dichiarare i propri dati personali identificativi e, quando occorra, i propri poteri rappresentativi;
  2. indicare gli estremi di un documento di identificazione, allegando copia fotostatica dello stesso, in tutti i casi di trasmissione dell'istanza per via telematica o a mezzo posta, ovvero la dichiarazione di conoscenza personale da parte dell'addetto alla ricezione, nel caso di presentazione diretta dell'istanza;
  3. identificare i dati o i documenti oggetto della richiesta di accesso generalizzato, ovvero, in caso di mancata conoscenza di essi, tutti gli elementi che, anche in relazione alla natura o all'oggetto, ne consentano l'individuazione;
  4. precisare le modalità con cui intende esercitare il diritto di accesso civico generalizzato, specificando se si tratta di visione e/o di estrazione di copia ovvero di richiesta di copia conforme;
  5. apporre data e sottoscrizione autografa.
  1. In caso di richiesta di accesso generalizzato di natura meramente esplorativa ovvero per un numero di dati o di documenti manifestamente irragionevole, il Responsabile del procedimento di cui al successivo art. 18 non può dichiarare la stessa inammissibile se non dopo aver posto in essere quanto previsto dal successivo art. 20, comma 2. 

 

Allegato D2 modello richiesta accesso civico_generalizzato.pdf