Nella giornata odierna, nell'ambito del porto di Ortona, il Reparto Volo della Polizia di Stato di Pescara in concorso con la Capitaneria di Porto di Ortona ha effettuato una serie di prove di evacuazione da bordo della nave "Mamta" tipo supply – vessel ormeggiata presso il molo Martello del porto.

L'occasione è stata particolarmente proficua per la Capitaneria di porto, istituzionalmente competente per il coordinamento del soccorso in mare e su velivoli incidentati, per testare il dispositivo di sicurezza dell'importante scalo portuale.

Alle operazioni hanno preso parte, oltre all'elicottero della Polizia di Stato supportato dal personale aereo soccorritore della Croce Rossa, i mezzi navali e terrestri della Guardia Costiera e personale e mezzi del locale distaccamento dei Vigili del Fuoco.

L'attività è consistita nel simulare il recupero di feriti dalla coperta della nave a mezzo di verricellamento dall'elicottero in fase di hovering degli aereo soccorritori muniti di barella. Diversi sono stati gli interventi simulati prendendo come base di appoggio per il decollo la banchina di riva nuova del porto. Preziosa la collaborazione tra i vari enti statali e di Polizia coinvolti ed ottimale il livello di integrazione raggiunto tra gli stessi e con l'equipaggio di bordo della nave.

Al termine dell'esercitazione effettuato un de-briefing presso la sede della Capitaneria di porto ortonese al fine di analizzare e valorizzare i risultati conseguiti.

Contemporaneamente l'elicottero "Nemo 2", specializzato per l'aereo soccorso in mare, di recente assegnazione al Nucleo Aereo della Guardia Costiera di Pescara, effettua con il supporto della Sala Operativa della Capitaneria di porto, analoghe prove di vericellamento da bordo della nave "Nortrader" battente bandiera Antigua e Barbuda e presente presso la rada di Ortona, in attesa dell'autorizzazione ad entrare in porto.

17/02/2016 Ortona Eventi

Nella giornata odierna, nell'ambito del porto di Ortona, il Reparto Volo della Polizia di Stato di Pescara in concorso con la Capitaneria di Porto di Ortona ha effettuato una serie di prove di evacuazione da bordo della nave "Mamta" tipo supply – vessel ormeggiata presso il molo Martello del porto.

L'occasione è stata particolarmente proficua per la Capitaneria di porto, istituzionalmente competente per il coordinamento del soccorso in mare e su velivoli incidentati, per testare il dispositivo di sicurezza dell'importante scalo portuale.

Alle operazioni hanno preso parte, oltre all'elicottero della Polizia di Stato supportato dal personale aereo soccorritore della Croce Rossa, i mezzi navali e terrestri della Guardia Costiera e personale e mezzi del locale distaccamento dei Vigili del Fuoco.

L'attività è consistita nel simulare il recupero di feriti dalla coperta della nave a mezzo di verricellamento dall'elicottero in fase di hovering degli aereo soccorritori muniti di barella. Diversi sono stati gli interventi simulati prendendo come base di appoggio per il decollo la banchina di riva nuova del porto. Preziosa la collaborazione tra i vari enti statali e di Polizia coinvolti ed ottimale il livello di integrazione raggiunto tra gli stessi e con l'equipaggio di bordo della nave.

Al termine dell'esercitazione effettuato un de-briefing presso la sede della Capitaneria di porto ortonese al fine di analizzare e valorizzare i risultati conseguiti.

Contemporaneamente l'elicottero "Nemo 2", specializzato per l'aereo soccorso in mare, di recente assegnazione al Nucleo Aereo della Guardia Costiera di Pescara, effettua con il supporto della Sala Operativa della Capitaneria di porto, analoghe prove di vericellamento da bordo della nave "Nortrader" battente bandiera Antigua e Barbuda e presente presso la rada di Ortona, in attesa dell'autorizzazione ad entrare in porto.

Eventi

Immagine segnaposto

Operazione Mare Sicuro 2022 la Guardia Costiera di Ortona per un’estate in sicurezza

Immagine segnaposto

Il Direttore Marittimo in visita alla Capitaneria di Porto di Ortona

Immagine segnaposto

Stagione balneare al via Capitaneria di Porto al lavoro per la sicurezza e la legalità

Immagine segnaposto

Continuano i controlli ispettivi a bordo della Motonave NS SABINA da parte della Capitaneria di porto di Ortona.

Ortona

Immagine segnaposto

Operazione Mare Sicuro 2022 la Guardia Costiera di Ortona per un’estate in sicurezza

Immagine segnaposto

Il Direttore Marittimo in visita alla Capitaneria di Porto di Ortona

Immagine segnaposto

Stagione balneare al via Capitaneria di Porto al lavoro per la sicurezza e la legalità

Immagine segnaposto

Continuano i controlli ispettivi a bordo della Motonave NS SABINA da parte della Capitaneria di porto di Ortona.