​​​

La Capitaneria di Porto di Ortona unitamente al Noe di Pescara ed al Corpo Forestale di Chieti ha eseguito il sequestro di dodici impianti di depurazione di scarichi di acque reflue della Società Sasi di Lanciano sequestrati nell'ambito di un'inchiesta della Procura della Repubblica di Chieti sulla gestione degli acquedotti, depurazione e fognature per i 92 Comuni della Provincia.

Il provvedimento di sequestro a conclusione di due anni di indagini chiesto dal Procuratore Capo Francesco Menditto riguarda  "violazioni ambientali riscontrate dagli organi di controllo e dai consulenti tecnici della Procura definite nel dispositivo persistenti, tuttora in atto e derivanti da una programmatica, pervicace e dolosa gestione degli impianti, del tutto non curante degli esiti negativi dei controlli succedutisi nel corso degli anni, principalmente ad opera dell'Arta".

Gli impianti sequestrati sono tre a Lanciano, uno a Treglio, due a Rocca San Giovanni, tre ad Atessa, ed uno a Santa Maria Imbaro, Bomba e Quadri.

 

28/04/2015 Provincia di Chieti Eventi

​​​

La Capitaneria di Porto di Ortona unitamente al Noe di Pescara ed al Corpo Forestale di Chieti ha eseguito il sequestro di dodici impianti di depurazione di scarichi di acque reflue della Società Sasi di Lanciano sequestrati nell'ambito di un'inchiesta della Procura della Repubblica di Chieti sulla gestione degli acquedotti, depurazione e fognature per i 92 Comuni della Provincia.

Il provvedimento di sequestro a conclusione di due anni di indagini chiesto dal Procuratore Capo Francesco Menditto riguarda  "violazioni ambientali riscontrate dagli organi di controllo e dai consulenti tecnici della Procura definite nel dispositivo persistenti, tuttora in atto e derivanti da una programmatica, pervicace e dolosa gestione degli impianti, del tutto non curante degli esiti negativi dei controlli succedutisi nel corso degli anni, principalmente ad opera dell'Arta".

Gli impianti sequestrati sono tre a Lanciano, uno a Treglio, due a Rocca San Giovanni, tre ad Atessa, ed uno a Santa Maria Imbaro, Bomba e Quadri.

 

Eventi

Immagine segnaposto

Operazione Mare Sicuro 2022 la Guardia Costiera di Ortona per un’estate in sicurezza

Immagine segnaposto

Il Direttore Marittimo in visita alla Capitaneria di Porto di Ortona

Immagine segnaposto

Stagione balneare al via Capitaneria di Porto al lavoro per la sicurezza e la legalità

Immagine segnaposto

Continuano i controlli ispettivi a bordo della Motonave NS SABINA da parte della Capitaneria di porto di Ortona.