​​​

Continuano, intanto, i controlli da parte del personale della Capitaneria di porto ortonese volti a preservare il decoro e la pulizia dello scalo ed, in particolare, a scongiurare ogni improprio smaltimento dei rifiuti solidi nell'area portuale ad opera di soggetti spesse volte non titolati. Tali controlli, esperiti anche con l'ausilio degli impianti di video sorveglianza per il monitoraggio continuo dello scalo abruzzese, hanno portato in data odierna alla sanzione di un contravventore colto nell'atto di depositare un frigorifero, contravvenendo in ciò al dettame di cui all'art. 255 del D.Lgs. 152/2006 e ss.mm.ii., infrazione punita fino al massimo di euro 3.000 con obbligo di bonifica del sito inquinato. Nel caso di infrazioni più gravi, quale il deposito incontrollato dei rifiuti pericolosi, è previsto, inoltre, il deferimento del trasgressore all'Autorità Giudiziaria.

In concorso con le altre forze di polizia, infine, la Guardia Costiera continua la sua opera di sorveglianza volta ad impedire indebite occupazione di aree di parcheggio comunali da parte di campeggiatori abusivi, spesso responsabili di abbandono sull'area di rifiuti solidi e di imbrattamento delle strade.

 

​ 

​​

07/07/2015 Ortona Eventi

​​​

Continuano, intanto, i controlli da parte del personale della Capitaneria di porto ortonese volti a preservare il decoro e la pulizia dello scalo ed, in particolare, a scongiurare ogni improprio smaltimento dei rifiuti solidi nell'area portuale ad opera di soggetti spesse volte non titolati. Tali controlli, esperiti anche con l'ausilio degli impianti di video sorveglianza per il monitoraggio continuo dello scalo abruzzese, hanno portato in data odierna alla sanzione di un contravventore colto nell'atto di depositare un frigorifero, contravvenendo in ciò al dettame di cui all'art. 255 del D.Lgs. 152/2006 e ss.mm.ii., infrazione punita fino al massimo di euro 3.000 con obbligo di bonifica del sito inquinato. Nel caso di infrazioni più gravi, quale il deposito incontrollato dei rifiuti pericolosi, è previsto, inoltre, il deferimento del trasgressore all'Autorità Giudiziaria.

In concorso con le altre forze di polizia, infine, la Guardia Costiera continua la sua opera di sorveglianza volta ad impedire indebite occupazione di aree di parcheggio comunali da parte di campeggiatori abusivi, spesso responsabili di abbandono sull'area di rifiuti solidi e di imbrattamento delle strade.

 

​ 

​​

Eventi

Immagine segnaposto

Operazione Mare Sicuro 2022 la Guardia Costiera di Ortona per un’estate in sicurezza

Immagine segnaposto

Il Direttore Marittimo in visita alla Capitaneria di Porto di Ortona

Immagine segnaposto

Stagione balneare al via Capitaneria di Porto al lavoro per la sicurezza e la legalità

Immagine segnaposto

Continuano i controlli ispettivi a bordo della Motonave NS SABINA da parte della Capitaneria di porto di Ortona.

Ortona

Immagine segnaposto

Operazione Mare Sicuro 2022 la Guardia Costiera di Ortona per un’estate in sicurezza

Immagine segnaposto

Il Direttore Marittimo in visita alla Capitaneria di Porto di Ortona

Immagine segnaposto

Stagione balneare al via Capitaneria di Porto al lavoro per la sicurezza e la legalità

Immagine segnaposto

Continuano i controlli ispettivi a bordo della Motonave NS SABINA da parte della Capitaneria di porto di Ortona.