​Nella giornata del 11 aprile 2018 è stata celebrata la "Giornata del mare e della cultura marinara", finalizzata a sviluppare la cultura del mare inteso come risorsa di grande valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico. La giornata nazionale è stata introdotta dalle recenti modifiche apportate al Codice della nautica da diporto, riconosciuta così dalla Repubblica ed articolata sulla base di una serie di incontri presso gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, promossi dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, che – anche in virtù di un protocollo già in essere con il Comando Generale – si è avvalso del supporto delle Capitanerie di porto, presenti in modo capillare lungo gli 8.000 km di coste del territorio italiano. L'attività di informazione rivolta alle giovani generazioni di studenti, infatti, si ricongiunge agli obiettivi ed ai compiti della Guardia Costiera, impegnata quotidianamente nella ricerca e soccorso in mare, nella tutela della sicurezza della navigazione, nella difesa dell'ambiente, nella tutela del patrimonio ittico e dell'habitat marino e costiero, nonché in tutto ciò che riguarda gli usi civili e produttivi del mare. Una delegazione della Capitaneria di porto Oristano guidata dal Comandante, Capitano di Fregata Erminio di NARDO, è stata presente presso l'Istituto comprensivo statale di Cabras dove, congiuntamente al personale dell'Area Marina Protetta – Penisola del Sinis Isola di Mal di Ventre e al Sindaco del Comune, Sig. Cristiano Carrus, ha guidato circa 150 alunni delle classi 1^ e 2^ medie in un dedicato percorso di formazione in cui è stato affrontato il tema del mare come risorsa comune da preservare e proteggere. L'iniziativa ha riscosso un fortissimo interesse da parte dei ragazzi, che hanno partecipato con grande entusiasmo e curiosità all'evento in parola. Il primo cittadino del Comune di Cabras, Sig. Cristiano Carrus e il Direttore dell'Area Marina Protetta, Dott. Giorgio Massaro hanno espresso il loro vivo compiacimento per l'iniziativa.

11/04/2018 Oristano

​Nella giornata del 11 aprile 2018 è stata celebrata la "Giornata del mare e della cultura marinara", finalizzata a sviluppare la cultura del mare inteso come risorsa di grande valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico. La giornata nazionale è stata introdotta dalle recenti modifiche apportate al Codice della nautica da diporto, riconosciuta così dalla Repubblica ed articolata sulla base di una serie di incontri presso gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, promossi dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, che – anche in virtù di un protocollo già in essere con il Comando Generale – si è avvalso del supporto delle Capitanerie di porto, presenti in modo capillare lungo gli 8.000 km di coste del territorio italiano. L'attività di informazione rivolta alle giovani generazioni di studenti, infatti, si ricongiunge agli obiettivi ed ai compiti della Guardia Costiera, impegnata quotidianamente nella ricerca e soccorso in mare, nella tutela della sicurezza della navigazione, nella difesa dell'ambiente, nella tutela del patrimonio ittico e dell'habitat marino e costiero, nonché in tutto ciò che riguarda gli usi civili e produttivi del mare. Una delegazione della Capitaneria di porto Oristano guidata dal Comandante, Capitano di Fregata Erminio di NARDO, è stata presente presso l'Istituto comprensivo statale di Cabras dove, congiuntamente al personale dell'Area Marina Protetta – Penisola del Sinis Isola di Mal di Ventre e al Sindaco del Comune, Sig. Cristiano Carrus, ha guidato circa 150 alunni delle classi 1^ e 2^ medie in un dedicato percorso di formazione in cui è stato affrontato il tema del mare come risorsa comune da preservare e proteggere. L'iniziativa ha riscosso un fortissimo interesse da parte dei ragazzi, che hanno partecipato con grande entusiasmo e curiosità all'evento in parola. Il primo cittadino del Comune di Cabras, Sig. Cristiano Carrus e il Direttore dell'Area Marina Protetta, Dott. Giorgio Massaro hanno espresso il loro vivo compiacimento per l'iniziativa.

Oristano

Immagine segnaposto

Ricerca e soccorso motopesca in difficoltà all'isola di Maldiventre

Immagine segnaposto

Il Comandante Marittimo Nord di La Spezia visita gli Uffici dipendenti della Direzione Marittima di Cagliari

Immagine segnaposto

Recupero e Salvataggio di due bagnanti con attrezzatura SUP e il genitore in difficoltà

Immagine segnaposto

Area Marina Protetta – La Guardia Costiera trova 57 nasse nei fondali antistanti le rovine di Tharros