Nella mattinata del 28.03.2018 si sono aperte le porte della sede della Capitaneria di Porto di Oristano, per 42 alunni delle classi 3° della Scuola Primaria del 4° Istituto Comprensivo di Oristano che, accompagnati dalle loro maestre, hanno avuto la possibilità di conoscere gli uomini e le donne che lavorano ogni giorno a tutela della salvaguardia della vita umana in mare, della sicurezza della navigazione e dell’ambiente marino. I giovani sono stati accolti dal Comandante della Capitaneria di Porto, Capitano di Fregata Erminio di NARDO il quale, dopo il saluto di benvenuto, ha illustrato agli studenti l’importanza del ruolo e dell’attività svolte dal Corpo. Particolare attenzione è stata dedicata alla Sala Operativa, ove sono stati illustrati i sistemi di comando e controllo presenti, nonché i compiti svolti dal personale sia durante l’ordinario assetto che durante le fasi di emergenza. Agli alunni sono stati mostrati alcuni apparati presenti in Sala Operativa, fornendo loro una spiegazione pratica delle competenze del Corpo e a tutti è stata fatta provare l’ebrezza di rispondere via radio ad una chiamata di soccorso; sono stati inoltre proiettati alcuni filmati inerenti attività di soccorso sia a carattere locale che nazionale durante i quali i bambini sono rimasti stupiti nel vedere gli uomini della Guardia Costiera in azione. A seguire hanno visitato la darsena dei mezzi navali assegnati alla Guardia Costiera di Oristano, insegnando loro a riconoscere le diverse unità e le peculiari caratteristiche in tema di impiego operativo. Viva partecipazione è stata notata dagli studenti coinvolti, che si sono dimostrati entusiasti di avvicinarsi ad una realtà abbastanza distante dai libri e dai banchi di scuola. Inoltre, hanno mostrato vivo interesse per le attività della Capitaneria di Porto - Guardia Costiera, esternato dalle numerose domande e curiosità che sono emerse durante tutto l’arco della mattinata. L’intero incontro si è rivelato un’opportunità molto valida al fine di far nascere e accrescere una corretta cultura del mare ed, inoltre, illustrare l’importanza delle attività marittime, della salvaguardia della vita umana in mare, della sicurezza della navigazione nonché della tutela dell’ambiente e dei suoi ecosistemi, alcuni dei compiti fondamentali del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera. Nel prossimo mese di aprile sono previste ulteriori visite da parte degli istituti scolastici della provincia di Oristano.

28/03/2018 Oristano

Nella mattinata del 28.03.2018 si sono aperte le porte della sede della Capitaneria di Porto di Oristano, per 42 alunni delle classi 3° della Scuola Primaria del 4° Istituto Comprensivo di Oristano che, accompagnati dalle loro maestre, hanno avuto la possibilità di conoscere gli uomini e le donne che lavorano ogni giorno a tutela della salvaguardia della vita umana in mare, della sicurezza della navigazione e dell’ambiente marino. I giovani sono stati accolti dal Comandante della Capitaneria di Porto, Capitano di Fregata Erminio di NARDO il quale, dopo il saluto di benvenuto, ha illustrato agli studenti l’importanza del ruolo e dell’attività svolte dal Corpo. Particolare attenzione è stata dedicata alla Sala Operativa, ove sono stati illustrati i sistemi di comando e controllo presenti, nonché i compiti svolti dal personale sia durante l’ordinario assetto che durante le fasi di emergenza. Agli alunni sono stati mostrati alcuni apparati presenti in Sala Operativa, fornendo loro una spiegazione pratica delle competenze del Corpo e a tutti è stata fatta provare l’ebrezza di rispondere via radio ad una chiamata di soccorso; sono stati inoltre proiettati alcuni filmati inerenti attività di soccorso sia a carattere locale che nazionale durante i quali i bambini sono rimasti stupiti nel vedere gli uomini della Guardia Costiera in azione. A seguire hanno visitato la darsena dei mezzi navali assegnati alla Guardia Costiera di Oristano, insegnando loro a riconoscere le diverse unità e le peculiari caratteristiche in tema di impiego operativo. Viva partecipazione è stata notata dagli studenti coinvolti, che si sono dimostrati entusiasti di avvicinarsi ad una realtà abbastanza distante dai libri e dai banchi di scuola. Inoltre, hanno mostrato vivo interesse per le attività della Capitaneria di Porto - Guardia Costiera, esternato dalle numerose domande e curiosità che sono emerse durante tutto l’arco della mattinata. L’intero incontro si è rivelato un’opportunità molto valida al fine di far nascere e accrescere una corretta cultura del mare ed, inoltre, illustrare l’importanza delle attività marittime, della salvaguardia della vita umana in mare, della sicurezza della navigazione nonché della tutela dell’ambiente e dei suoi ecosistemi, alcuni dei compiti fondamentali del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera. Nel prossimo mese di aprile sono previste ulteriori visite da parte degli istituti scolastici della provincia di Oristano.

Oristano

Immagine segnaposto

Ricerca e soccorso motopesca in difficoltà all'isola di Maldiventre

Immagine segnaposto

Il Comandante Marittimo Nord di La Spezia visita gli Uffici dipendenti della Direzione Marittima di Cagliari

Immagine segnaposto

Recupero e Salvataggio di due bagnanti con attrezzatura SUP e il genitore in difficoltà

Immagine segnaposto

Area Marina Protetta – La Guardia Costiera trova 57 nasse nei fondali antistanti le rovine di Tharros