Prosegue incessante l’impegno degli uomini della Guardia Costiera del Compartimento Marittimo di Monfalcone nell’attività di vigilanza pesca al fine di tutelare le risorse ittiche e l’ambiente marino.

La M/V Cp 564, dislocata a Monfalcone, durante il pattugliamento notturno delle acque di giurisdizione, alle ore 01:45 ha intercettato, ad una distanza dalla costa di 1,4 miglia all’altezza di Punta Tagliamento, un motopeschereccio della marineria maranese che esercitava l’attività di pesca a strascico all’interno della  fascia di mare tutelata delle tre miglia della costa.

Immediatamente si e’ proceduto ad interrompere l’attività di pesca ed a sanzionare il comandante dell’unita’ con la sanzione amministrativa di € 4.000,00, prevista dalla normativa vigente ed al sequestro degli attrezzi da pesca utilizzati.

Inoltre, e’ stata avviata la procedura per la decurtazione di n. 6 punti dalla licenza e dal titolo professionale del comandante dell’unita’, atteso che l’infrazione è considerata grave dalle normative nazionali e comunitarie.

03/03/2016 Monfalcone Eventi

Prosegue incessante l’impegno degli uomini della Guardia Costiera del Compartimento Marittimo di Monfalcone nell’attività di vigilanza pesca al fine di tutelare le risorse ittiche e l’ambiente marino.

La M/V Cp 564, dislocata a Monfalcone, durante il pattugliamento notturno delle acque di giurisdizione, alle ore 01:45 ha intercettato, ad una distanza dalla costa di 1,4 miglia all’altezza di Punta Tagliamento, un motopeschereccio della marineria maranese che esercitava l’attività di pesca a strascico all’interno della  fascia di mare tutelata delle tre miglia della costa.

Immediatamente si e’ proceduto ad interrompere l’attività di pesca ed a sanzionare il comandante dell’unita’ con la sanzione amministrativa di € 4.000,00, prevista dalla normativa vigente ed al sequestro degli attrezzi da pesca utilizzati.

Inoltre, e’ stata avviata la procedura per la decurtazione di n. 6 punti dalla licenza e dal titolo professionale del comandante dell’unita’, atteso che l’infrazione è considerata grave dalle normative nazionali e comunitarie.

Eventi

Immagine segnaposto

Il Vice Comandante Generale della Guardia Costiera visita la Capitaneria di Porto di Monfalcone

Immagine segnaposto

“C’è un cadavere in acqua” ma le ricerche non danno esiti e non ci sono segnalazioni di persone scomparse. Trovato vivo il turista allontanatosi con l’acqua scooter da Lignano.

Immagine segnaposto

Chiusura di una pescheria nel centro di Monfalcone

Immagine segnaposto

Guardia Costiera recupera e salva uno sciame di api in mare aperto

Monfalcone

Immagine segnaposto

Nave Detenuta Monfalcone

Immagine segnaposto

Il Vice Comandante Generale della Guardia Costiera visita la Capitaneria di Porto di Monfalcone

Immagine segnaposto

“C’è un cadavere in acqua” ma le ricerche non danno esiti e non ci sono segnalazioni di persone scomparse. Trovato vivo il turista allontanatosi con l’acqua scooter da Lignano.

Immagine segnaposto

Chiusura di una pescheria nel centro di Monfalcone