Direzione Marittima/Capitaneria di porto Livorno

Ufficio circondariale marittimo Piombino

 

TITOLO: Tartaruga spiaggiata segnalata alla Guardia costiera trafugata da ignoti.

 

Nella mattinata odierna, è giunta alla Guardia costiera di Piombino la segnalazione di un privato cittadino riguardante il rinvenimento di una carcassa di tartaruga marina sul litorale nel Comune di San Vincenzo all'altezza dello stabilimento "La perla del mare", probabilmente spiaggiatasi a seguito delle mareggiate dei giorni scorsi.

Immediatamente, sono stati inviati in zona i militari dell'ufficio Circondariale Marittimo di Piombino, i quali, giunti sul posto della segnalazione, non hanno trovato la tartaruga. Successivamente da indagini esperite, è stato appurato, grazie all'ausilio di telecamere a circuito chiuso del suddetto stabilimento, che l'esemplare era stato raccolto da un uomo non meglio identificato e portato via dalla spiaggia. Le ulteriori indagini effettuate non hanno per il momento aiutato la Guardia costiera a riconoscere l'autore del gesto. L'azione commessa, oltre ad integrare la violazione di norme internazionali a tutela delle specie selvatiche protette, impedisce agli organi competenti la possibilità di esaminare il caso e di raccogliere numerose informazioni utili sotto il profilo ambientale e, di conseguenza, anche della salute pubblica.

 

Si allegano alcuni fermo immagine relativi all'episodio, nonché una foto pervenuta dalla persona segnalante al momento del ritrovamento.

 

Piombino, 9 febbraio 2018

09/02/2018 Piombino

Direzione Marittima/Capitaneria di porto Livorno

Ufficio circondariale marittimo Piombino

 

TITOLO: Tartaruga spiaggiata segnalata alla Guardia costiera trafugata da ignoti.

 

Nella mattinata odierna, è giunta alla Guardia costiera di Piombino la segnalazione di un privato cittadino riguardante il rinvenimento di una carcassa di tartaruga marina sul litorale nel Comune di San Vincenzo all'altezza dello stabilimento "La perla del mare", probabilmente spiaggiatasi a seguito delle mareggiate dei giorni scorsi.

Immediatamente, sono stati inviati in zona i militari dell'ufficio Circondariale Marittimo di Piombino, i quali, giunti sul posto della segnalazione, non hanno trovato la tartaruga. Successivamente da indagini esperite, è stato appurato, grazie all'ausilio di telecamere a circuito chiuso del suddetto stabilimento, che l'esemplare era stato raccolto da un uomo non meglio identificato e portato via dalla spiaggia. Le ulteriori indagini effettuate non hanno per il momento aiutato la Guardia costiera a riconoscere l'autore del gesto. L'azione commessa, oltre ad integrare la violazione di norme internazionali a tutela delle specie selvatiche protette, impedisce agli organi competenti la possibilità di esaminare il caso e di raccogliere numerose informazioni utili sotto il profilo ambientale e, di conseguenza, anche della salute pubblica.

 

Si allegano alcuni fermo immagine relativi all'episodio, nonché una foto pervenuta dalla persona segnalante al momento del ritrovamento.

 

Piombino, 9 febbraio 2018