Si è appena concluso un fine settimana impegnativo per la Guardia Costiera della Spezia, occupata a sorvegliare nell'ambito dell'Operazione Mare Sicuro uno spazio marittimo che va da Foce del Magra a Deiva Marina per garantire lo svolgimento in sicurezza, in mare e sulle spiagge, di tutte le attività professionali e turistiche.

Le condizioni meteomarine particolarmente propizie hanno favorito nel weekend un massiccio uso del mare e delle spiagge da parte di numerosi bagnanti e diportisti, pertanto si è intensificato l'impegno del personale della Guardia Costiera della Spezia, che ha operato con 5 mezzi nautici e 3 squadre impiegate a terra, lungo tutto il litorale di giurisdizione. Particolarmente significativi sono stati i 20 controlli effettuati sulla velocità delle unità da diporto mediante il cosiddetto "barcavelox" nello specchio acqueo antistante le coste del comune di Lerici. Tale attività ha portato all'elevazione di due sanzioni amministrative – per un totale di € 260 – a carico di diportisti che non rispettavano le norme prestabilite. L'elevata velocità delle unità da diporto è la causa di diversi incidenti che si verificano ogni anno, pertanto la Guardia Costiera è sempre molto vigile nel contenere il fenomeno con controlli sempre più costanti per garantire una sicura e serena fruizione del mare.

Sempre in ambito diportistico, sono stati rilasciati 5 bollini blu agli utenti più disciplinati, le cui unità sono state riscontrate in regola in seguito al controllo. Tali bollini evitano ulteriori analoghi controlli di sicurezza sull'unità.

Le squadre di terra, infine, sono intervenute sia per segnalazioni di varia natura in ambito portuale – soprattutto per pesca abusiva – sia lungo le coste di competenza per far rispettare l'ordinanza di sicurezza balneare, che disciplina le modalità di organizzazione del servizio di assistenza ai bagnanti sulle spiagge. 

L'attività della Guardia Costiera continuerà con sempre maggior assiduità per permettere lo svolgimento in sicurezza delle attività turistico-ricreative da parte di coloro che vogliono vivere serenamente il mare.

La Guardia Costiera della Spezia ricorda che la sicurezza in mare richiede massima prudenza, assoluto rispetto dei limiti di velocità e delle zone riservate alla balneazione, e autocontrollo da parte dei diportisti soprattutto per l'efficienza del mezzo in questa fase iniziale della stagione.

Si ricorda che per le emergenze in mare è attivo il Numero Blu 1530, gratuito sul tutto il territorio nazionale e sempre attivo 24 ore su 24, e il Numero Unico di Emergenza 112.

 

25/06/2019 La Spezia Eventi

Si è appena concluso un fine settimana impegnativo per la Guardia Costiera della Spezia, occupata a sorvegliare nell'ambito dell'Operazione Mare Sicuro uno spazio marittimo che va da Foce del Magra a Deiva Marina per garantire lo svolgimento in sicurezza, in mare e sulle spiagge, di tutte le attività professionali e turistiche.

Le condizioni meteomarine particolarmente propizie hanno favorito nel weekend un massiccio uso del mare e delle spiagge da parte di numerosi bagnanti e diportisti, pertanto si è intensificato l'impegno del personale della Guardia Costiera della Spezia, che ha operato con 5 mezzi nautici e 3 squadre impiegate a terra, lungo tutto il litorale di giurisdizione. Particolarmente significativi sono stati i 20 controlli effettuati sulla velocità delle unità da diporto mediante il cosiddetto "barcavelox" nello specchio acqueo antistante le coste del comune di Lerici. Tale attività ha portato all'elevazione di due sanzioni amministrative – per un totale di € 260 – a carico di diportisti che non rispettavano le norme prestabilite. L'elevata velocità delle unità da diporto è la causa di diversi incidenti che si verificano ogni anno, pertanto la Guardia Costiera è sempre molto vigile nel contenere il fenomeno con controlli sempre più costanti per garantire una sicura e serena fruizione del mare.

Sempre in ambito diportistico, sono stati rilasciati 5 bollini blu agli utenti più disciplinati, le cui unità sono state riscontrate in regola in seguito al controllo. Tali bollini evitano ulteriori analoghi controlli di sicurezza sull'unità.

Le squadre di terra, infine, sono intervenute sia per segnalazioni di varia natura in ambito portuale – soprattutto per pesca abusiva – sia lungo le coste di competenza per far rispettare l'ordinanza di sicurezza balneare, che disciplina le modalità di organizzazione del servizio di assistenza ai bagnanti sulle spiagge. 

L'attività della Guardia Costiera continuerà con sempre maggior assiduità per permettere lo svolgimento in sicurezza delle attività turistico-ricreative da parte di coloro che vogliono vivere serenamente il mare.

La Guardia Costiera della Spezia ricorda che la sicurezza in mare richiede massima prudenza, assoluto rispetto dei limiti di velocità e delle zone riservate alla balneazione, e autocontrollo da parte dei diportisti soprattutto per l'efficienza del mezzo in questa fase iniziale della stagione.

Si ricorda che per le emergenze in mare è attivo il Numero Blu 1530, gratuito sul tutto il territorio nazionale e sempre attivo 24 ore su 24, e il Numero Unico di Emergenza 112.

 

Eventi

Immagine segnaposto

PISCINA NATURALE DI PORTOVENERE 30 LUGLIO 2022

Immagine segnaposto

LA GUARDIA COSTIERA CELEBRA IL 157° ANNIVERSARIO DELLA SUA FONDAZIONE

Immagine segnaposto

“La Spezia: intervento lampo sventa affondamento di uno yacht di 22 mt ed il conseguente inquinamento in mare. Nessun ferito."

Immagine segnaposto

CONSEGNA DI MEDAGLIE COMMEMORATIVE IN DATA 09 GIUGNO 2022 IN CAPITANERIA DI PORTO DELLA SPEZIA

La Spezia

Immagine segnaposto

PISCINA NATURALE DI PORTOVENERE 30 LUGLIO 2022

Immagine segnaposto

MIPAAF-SEGRETERIA-PROT. N. 0248725 DEL 03.06.2022 - DECRETO PER IL SOSTEGNO FINANZIARIO D.M. N. 149546 DEL 31.03.2022

Immagine segnaposto

LA GUARDIA COSTIERA CELEBRA IL 157° ANNIVERSARIO DELLA SUA FONDAZIONE

Immagine segnaposto

ATTIVITA’ CONGIUNTA SULLE SPIAGGE LIBERE DEL COMUNE DI LERICI