CON IL FERRAGOSTO,comincia il periodo più “caldo” della stagione estiva in materia di sicurezza sulle spiagge e in mare aperto. Per questo, nell’ambito dell’operazione “Mare sicuro 2015”, la capitaneria di porto della Spezia, tra il 14 agosto e ieri ha rafforzato il servizio di vigilanza lungo tutta la costa e nelle acque del Golfo dei Poeti. «Per i compiti di ricerca e soccorso in mare è stato disposto l’impiego esclusivo della motovedetta Cp865 operativa giorno e notte senza sosta e con imbarcato, all’occorrenza, personale del “118” . In aggiunta, altre motovedette (laCp2094 e laCp523)  sono state impiegate nelle acque dell’area marina protetta delle Cinque Terre «assicurando, con la propria presenza, sia la  salvaguardia della vita umana in mare sia le attività di polizia finalizzate a scoraggiare e prevenire eventuali comportamenti irresponsabili », per usare le parole del comando della guardia costiera. Ancora, sono stati impiegati anche i gommoni B 92, A 69, B 17 e 176 rispettivamente, negli approdi di Lerici, Portovenere, Levanto e Ameglia, alla foce della Magra. Dal 22 giugno ad oggi, sono state soccorse 10 unità e assistite un totale di circa 100 persone, anche con la preziosa collaborazione del personale del “118”. Inoltre i militari della guardia costiera della Spezia hanno multato 90 diportisti per illeciti amministrativi e ne hanno denunciato altri 6 alla Procura spezzina, procedendo a 3 sequerstri. A quest’attività, vanno poi aggiunte le 7 sanzioni che altrettanti naviganti dovranno saldare per aver condotto il proprio  motoscafo a velocità superiori ai limiti consentiti: sono stati “pizzzicvati” grazie all’impiego del barcavelox-telalaser. Per finire proseguiranno anche nei prossimi giorni le verifiche e le ispezioni sulle barche e sulle navi adibite a trasporto passeggeri con speciale riguardo ai traghetti.

17/08/2015 La Spezia

CON IL FERRAGOSTO,comincia il periodo più “caldo” della stagione estiva in materia di sicurezza sulle spiagge e in mare aperto. Per questo, nell’ambito dell’operazione “Mare sicuro 2015”, la capitaneria di porto della Spezia, tra il 14 agosto e ieri ha rafforzato il servizio di vigilanza lungo tutta la costa e nelle acque del Golfo dei Poeti. «Per i compiti di ricerca e soccorso in mare è stato disposto l’impiego esclusivo della motovedetta Cp865 operativa giorno e notte senza sosta e con imbarcato, all’occorrenza, personale del “118” . In aggiunta, altre motovedette (laCp2094 e laCp523)  sono state impiegate nelle acque dell’area marina protetta delle Cinque Terre «assicurando, con la propria presenza, sia la  salvaguardia della vita umana in mare sia le attività di polizia finalizzate a scoraggiare e prevenire eventuali comportamenti irresponsabili », per usare le parole del comando della guardia costiera. Ancora, sono stati impiegati anche i gommoni B 92, A 69, B 17 e 176 rispettivamente, negli approdi di Lerici, Portovenere, Levanto e Ameglia, alla foce della Magra. Dal 22 giugno ad oggi, sono state soccorse 10 unità e assistite un totale di circa 100 persone, anche con la preziosa collaborazione del personale del “118”. Inoltre i militari della guardia costiera della Spezia hanno multato 90 diportisti per illeciti amministrativi e ne hanno denunciato altri 6 alla Procura spezzina, procedendo a 3 sequerstri. A quest’attività, vanno poi aggiunte le 7 sanzioni che altrettanti naviganti dovranno saldare per aver condotto il proprio  motoscafo a velocità superiori ai limiti consentiti: sono stati “pizzzicvati” grazie all’impiego del barcavelox-telalaser. Per finire proseguiranno anche nei prossimi giorni le verifiche e le ispezioni sulle barche e sulle navi adibite a trasporto passeggeri con speciale riguardo ai traghetti.

La Spezia

Immagine segnaposto

PISCINA NATURALE DI PORTOVENERE 30 LUGLIO 2022

Immagine segnaposto

MIPAAF-SEGRETERIA-PROT. N. 0248725 DEL 03.06.2022 - DECRETO PER IL SOSTEGNO FINANZIARIO D.M. N. 149546 DEL 31.03.2022

Immagine segnaposto

LA GUARDIA COSTIERA CELEBRA IL 157° ANNIVERSARIO DELLA SUA FONDAZIONE

Immagine segnaposto

ATTIVITA’ CONGIUNTA SULLE SPIAGGE LIBERE DEL COMUNE DI LERICI