DAL SITO DELL'ENTE PARCO NAZIONALE ARCIPELAGO DI LA MADDALENA : 

https://www.lamaddalenapark.it/area_letturaNotizia/174670/pagsistema.html ​


Anche nel 2022 Il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena ha proseguito le operazioni di salvataggio sugli animali marini in difficoltà grazie all’accordo siglato con il Parco Nazionale dell’Asinara nell’ambito della Rete Regionale per la per la conservazione della fauna marina, istituita dal Servizio Tutela della Natura dell’Assessorato all’Ambiente della Regione Sardegna.
Lo scorso 11 agosto 2021, l’Associazione SEA ME Sardinia, incaricata dal Parco Nazionale, aveva ricevuto una segnalazione dalla Capitaneria di Porto di La Maddalena relativa al recupero di una tartaruga marina in difficoltà, effettuato dall’equipaggio di una imbarcazione a vela a Nord dell’isola Pecora, Est dell’isola di Caprera (SS). L’armatore, Diego Fadda, riportava di aver osservato la tartaruga nuotare con difficoltà, non in assetto, sbandata sul lato sinistro e che l’animale respirava “a fatica”. Gli operatori di SEA ME Sardinia, in continuo contatto con la Dr. Gaio dell’Ufficio Ambiente del Parco Nazionale, avevano quindi programmato l’intervento che si era potuto concludere tempestivamente anche grazie alla Capitaneria di Porto di La Maddalena, che si offriva per un supporto immediato sul luogo in cui la barca si trovava all’ancora.
La tartaruga, battezzata dai suoi soccorritori “Lady Wolf”, era stata quindi trasportata al porto di Cala Gavetta, dove sono erano raccolti dati biometrici, fotografici e alcuni dati sulle condizioni di salute. Successivamente l’animale era stato trasportato e consegnato all’Associazione CRAMA, per il ricovero presso il Centro di Recupero del Parco Nazionale dell’Asinara.
inalmente possiamo darvi la buona notizia che tutti speravamo di leggere in tempi brevi: Lady Wolf è sta curata con le migliori attenzioni, si è ripresa e siamo pronti per rilasciarla di nuovo libera in mare!
Domani – 15 giugno 2022 – alle ore 11.30 presso la spiaggia dei due mari di Caprera – Lady Wolf prenderà il largo.
Ad assistere alle operazioni di rilascio dell’animale e a svolgere una piccola lezione di Educazione Ambientale per tutti presenti, ci saranno: Il Direttore f.f. del Parco di La Maddalena dott. Yuri Donno, il Direttore del Parco dell’Asinara, dott. Vittorio Gazale, il personale specializzato del CRAMA e l’Assessora all’Ambiente del Comune di La Maddalena – Federica Porcu.

Un’occasione per i tanti bagnanti che saranno presenti in spiaggia per vedere con i propri occhi il risultato concreto delle attività condotte in perfetta sinergia dai due parchi nazionali di La Maddalena e dell’Asinara ed assistere ad un evento emozionante e ricco di significato! Non lasciarti sfuggire quest’occasione, scegli la spiaggia dei due mari domani mattina per trascorrere la tua giornata al mare: porterai con te un bellissimo ricordo delle tue vacanze sarde!
Ricordiamo infine che Caretta caretta è la specie più comune di tartaruga marina nel Mar Mediterraneo ed è soggetta a minacce derivanti principalmente dall’impatto antropico. In caso di avvistamento e/o spiaggiamento di cetacei o tartarughe marine in difficoltà o privi di vita, la prima cosa da fare è chiamare i numeri gratuiti della Capitaneria di Porto (1530) o del Corpo Forestale di Vigilanza ambientale (1515) segnalare l’evento e attendere l’intervento degli esperti evitando di toccare gli animali, che potrebbero avere patologie infettive potenzialmente pericolose anche per l’uomo.  

15/06/2022 La Maddalena

DAL SITO DELL'ENTE PARCO NAZIONALE ARCIPELAGO DI LA MADDALENA : 

https://www.lamaddalenapark.it/area_letturaNotizia/174670/pagsistema.html ​


Anche nel 2022 Il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena ha proseguito le operazioni di salvataggio sugli animali marini in difficoltà grazie all’accordo siglato con il Parco Nazionale dell’Asinara nell’ambito della Rete Regionale per la per la conservazione della fauna marina, istituita dal Servizio Tutela della Natura dell’Assessorato all’Ambiente della Regione Sardegna.
Lo scorso 11 agosto 2021, l’Associazione SEA ME Sardinia, incaricata dal Parco Nazionale, aveva ricevuto una segnalazione dalla Capitaneria di Porto di La Maddalena relativa al recupero di una tartaruga marina in difficoltà, effettuato dall’equipaggio di una imbarcazione a vela a Nord dell’isola Pecora, Est dell’isola di Caprera (SS). L’armatore, Diego Fadda, riportava di aver osservato la tartaruga nuotare con difficoltà, non in assetto, sbandata sul lato sinistro e che l’animale respirava “a fatica”. Gli operatori di SEA ME Sardinia, in continuo contatto con la Dr. Gaio dell’Ufficio Ambiente del Parco Nazionale, avevano quindi programmato l’intervento che si era potuto concludere tempestivamente anche grazie alla Capitaneria di Porto di La Maddalena, che si offriva per un supporto immediato sul luogo in cui la barca si trovava all’ancora.
La tartaruga, battezzata dai suoi soccorritori “Lady Wolf”, era stata quindi trasportata al porto di Cala Gavetta, dove sono erano raccolti dati biometrici, fotografici e alcuni dati sulle condizioni di salute. Successivamente l’animale era stato trasportato e consegnato all’Associazione CRAMA, per il ricovero presso il Centro di Recupero del Parco Nazionale dell’Asinara.
inalmente possiamo darvi la buona notizia che tutti speravamo di leggere in tempi brevi: Lady Wolf è sta curata con le migliori attenzioni, si è ripresa e siamo pronti per rilasciarla di nuovo libera in mare!
Domani – 15 giugno 2022 – alle ore 11.30 presso la spiaggia dei due mari di Caprera – Lady Wolf prenderà il largo.
Ad assistere alle operazioni di rilascio dell’animale e a svolgere una piccola lezione di Educazione Ambientale per tutti presenti, ci saranno: Il Direttore f.f. del Parco di La Maddalena dott. Yuri Donno, il Direttore del Parco dell’Asinara, dott. Vittorio Gazale, il personale specializzato del CRAMA e l’Assessora all’Ambiente del Comune di La Maddalena – Federica Porcu.

Un’occasione per i tanti bagnanti che saranno presenti in spiaggia per vedere con i propri occhi il risultato concreto delle attività condotte in perfetta sinergia dai due parchi nazionali di La Maddalena e dell’Asinara ed assistere ad un evento emozionante e ricco di significato! Non lasciarti sfuggire quest’occasione, scegli la spiaggia dei due mari domani mattina per trascorrere la tua giornata al mare: porterai con te un bellissimo ricordo delle tue vacanze sarde!
Ricordiamo infine che Caretta caretta è la specie più comune di tartaruga marina nel Mar Mediterraneo ed è soggetta a minacce derivanti principalmente dall’impatto antropico. In caso di avvistamento e/o spiaggiamento di cetacei o tartarughe marine in difficoltà o privi di vita, la prima cosa da fare è chiamare i numeri gratuiti della Capitaneria di Porto (1530) o del Corpo Forestale di Vigilanza ambientale (1515) segnalare l’evento e attendere l’intervento degli esperti evitando di toccare gli animali, che potrebbero avere patologie infettive potenzialmente pericolose anche per l’uomo.  

La Maddalena

Immagine segnaposto

SOCCORSO DALLA GUARDIA COSTIERA UN SUB DISPERSO A LARGO DI CAPO D’ORSO

Immagine segnaposto

SOCCORSA DALLA GUARDIA COSTIERA UN’IMBARCAZIONE DA DIPORTO A VELA PRESSO L’ISOLA DI CAPRERA

Immagine segnaposto

SOCCORSO A BUDELLI UN BAMBINO DI 18 MESI

Immagine segnaposto

I CONTROLLI DELLA GUARDIA COSTIERA SULLA FILIERA DELLA PESCA