ESERCITAZIONE DI SICUREZZA DELLA NAVIGAZIONE

APERTURA MEZZI COLLETTIVI DI SALVATAGGIO PRESSO IL PORTO COMMERCIALE DI LA MADDALENA

 

Si è svolta oggi presso il porto commerciale di La Maddalena l'esercitazione per l'apertura dei mezzi collettivi di salvataggio del mototraghetto PACE, operante nel servizio di linea La Maddalena – Palau.

Nello specifico sono state utilizzate alcune delle dotazioni previste in caso di abbandono nave, procedendo quindi dapprima al lancio di una zattera autogonfiabile con una capacità di 150 passeggeri e successivamente all'apertura dello scivolo per l'evacuazione dei passeggeri e dell'equipaggio: MES (Sistema di Evacuazione Marino).

Tali procedure sono state testate in maniera autonoma dall'equipaggio del mototraghetto ed alla presenza del personale tecnico appartenente alla  ditta che svolge le revisioni delle dotazioni, dell'ente di classifica RINA e del personale specializzato di questa Capitaneria di Porto.   

Le operazioni sono avvenute durante la sosta preventivata a tale scopo, evitando così di compromettere il regolare servizio di linea che è stato ad ogni modo garantito anche grazie alla disponibilità delle società di navigazione che hanno coadiuvato il Nucleo Intervento Operazioni Portuali (NOIP) di questa Capitaneria di Porto nella gestione del traffico e delle operazioni portuali.

Tali complesse esercitazioni rientrano nelle verifiche periodiche svolte da parte dell'Autorità Marittima al fine di garantire il rispetto delle normative nazionali ed internazionali sulla sicurezza della navigazione e salvaguardia della vita umana in mare.  

 

La Maddalena, 31.10.2017

31/10/2017 La Maddalena

ESERCITAZIONE DI SICUREZZA DELLA NAVIGAZIONE

APERTURA MEZZI COLLETTIVI DI SALVATAGGIO PRESSO IL PORTO COMMERCIALE DI LA MADDALENA

 

Si è svolta oggi presso il porto commerciale di La Maddalena l'esercitazione per l'apertura dei mezzi collettivi di salvataggio del mototraghetto PACE, operante nel servizio di linea La Maddalena – Palau.

Nello specifico sono state utilizzate alcune delle dotazioni previste in caso di abbandono nave, procedendo quindi dapprima al lancio di una zattera autogonfiabile con una capacità di 150 passeggeri e successivamente all'apertura dello scivolo per l'evacuazione dei passeggeri e dell'equipaggio: MES (Sistema di Evacuazione Marino).

Tali procedure sono state testate in maniera autonoma dall'equipaggio del mototraghetto ed alla presenza del personale tecnico appartenente alla  ditta che svolge le revisioni delle dotazioni, dell'ente di classifica RINA e del personale specializzato di questa Capitaneria di Porto.   

Le operazioni sono avvenute durante la sosta preventivata a tale scopo, evitando così di compromettere il regolare servizio di linea che è stato ad ogni modo garantito anche grazie alla disponibilità delle società di navigazione che hanno coadiuvato il Nucleo Intervento Operazioni Portuali (NOIP) di questa Capitaneria di Porto nella gestione del traffico e delle operazioni portuali.

Tali complesse esercitazioni rientrano nelle verifiche periodiche svolte da parte dell'Autorità Marittima al fine di garantire il rispetto delle normative nazionali ed internazionali sulla sicurezza della navigazione e salvaguardia della vita umana in mare.  

 

La Maddalena, 31.10.2017

La Maddalena

Immagine segnaposto

TERMINATA L’OPERAZIONE MARE SICURO DELLA GUARDIA COSTIERA DI LA MADDALENA 45 PERSONE SOCCORSE IN MARE E 474 VERBALI AMMINISTRATIVI ELEVATI PER OLTRE 500 MILA EURO

Immagine segnaposto

LA MADDALENA. ATTESTATI FALSI: 46 MARITTIMI IN TRIBUNALE

Immagine segnaposto

LA TARTARUGA TWISTER RITORNA A NUOTARE IN MARE - Liberata la caretta caretta soccorsa a marzo

Immagine segnaposto

VELISTA FERITO IN UNA MANOVRA - Reimpiantato il piede tranciato da una cima