INCENDIO IN LOCALITA' PORTO MASSIMO.

ESERCITAZIONE A LA MADDALENA

 

         In data odierna si è svolta una esercitazione antincendio, in località Porto Massimo, organizzata e coordinata dalla Capitaneria di Porto di La Maddalena in concomitanza con l'annuale esercitazione antinquinamento denominata "POLLEX" - Pollution – exercise.

Lo scenario simulato durante questa esercitazione prevedeva il divampare di un incendio a bordo di un'unità da diporto ormeggiata presso il porticciolo turistico di Porto Massimo. L'allarme, lanciato alle ore 10.10 da parte del rappresentante della Direzione del porticciolo, ha dato il via all'esercitazione coordinata, nel susseguirsi degli eventi, da questa Autorità Marittima.

Allertati dalla Sala Operativa di questa Capitaneria di Porto intervenivano sul posto i militari della Guardia Costiera insieme ai Vigili del Fuoco in ausilio al personale del porticciolo turistico, già intervenuto con mezzi estinguenti portatili per prestare il primo intervento. Sulla scena giungevano poi la Protezione Civile di La Maddalena, la Polizia Municipale, il personale della Compagnia barracellare di La Maddalena ed infine un'autoambulanza del 118 per prestare soccorso ad una persona intossicata.  

Giungeva anche via mare la MV CP 706 che, collaborando con il personale della Protezione Civile, dispiegava le dotazioni antinquinamento al fine di evitare la dispersione di sostanze inquinanti fuoriuscite dall'imbarcazione incendiata.

L'esercitazione, realizzata al fine di testare ed aggiornare le procedure che i vari Enti attuano al verificarsi di situazioni d'emergenza e valutare il coordinamento tra le varie Amministrazioni competenti ha offerto spunti di riflessione per poter migliorare la risposta a reali situazioni di emergenza.

La Maddalena, 12 dicembre 2016

12/12/2016 La Maddalena

INCENDIO IN LOCALITA' PORTO MASSIMO.

ESERCITAZIONE A LA MADDALENA

 

         In data odierna si è svolta una esercitazione antincendio, in località Porto Massimo, organizzata e coordinata dalla Capitaneria di Porto di La Maddalena in concomitanza con l'annuale esercitazione antinquinamento denominata "POLLEX" - Pollution – exercise.

Lo scenario simulato durante questa esercitazione prevedeva il divampare di un incendio a bordo di un'unità da diporto ormeggiata presso il porticciolo turistico di Porto Massimo. L'allarme, lanciato alle ore 10.10 da parte del rappresentante della Direzione del porticciolo, ha dato il via all'esercitazione coordinata, nel susseguirsi degli eventi, da questa Autorità Marittima.

Allertati dalla Sala Operativa di questa Capitaneria di Porto intervenivano sul posto i militari della Guardia Costiera insieme ai Vigili del Fuoco in ausilio al personale del porticciolo turistico, già intervenuto con mezzi estinguenti portatili per prestare il primo intervento. Sulla scena giungevano poi la Protezione Civile di La Maddalena, la Polizia Municipale, il personale della Compagnia barracellare di La Maddalena ed infine un'autoambulanza del 118 per prestare soccorso ad una persona intossicata.  

Giungeva anche via mare la MV CP 706 che, collaborando con il personale della Protezione Civile, dispiegava le dotazioni antinquinamento al fine di evitare la dispersione di sostanze inquinanti fuoriuscite dall'imbarcazione incendiata.

L'esercitazione, realizzata al fine di testare ed aggiornare le procedure che i vari Enti attuano al verificarsi di situazioni d'emergenza e valutare il coordinamento tra le varie Amministrazioni competenti ha offerto spunti di riflessione per poter migliorare la risposta a reali situazioni di emergenza.

La Maddalena, 12 dicembre 2016

La Maddalena

Immagine segnaposto

TERMINATA L’OPERAZIONE MARE SICURO DELLA GUARDIA COSTIERA DI LA MADDALENA 45 PERSONE SOCCORSE IN MARE E 474 VERBALI AMMINISTRATIVI ELEVATI PER OLTRE 500 MILA EURO

Immagine segnaposto

LA MADDALENA. ATTESTATI FALSI: 46 MARITTIMI IN TRIBUNALE

Immagine segnaposto

LA TARTARUGA TWISTER RITORNA A NUOTARE IN MARE - Liberata la caretta caretta soccorsa a marzo

Immagine segnaposto

VELISTA FERITO IN UNA MANOVRA - Reimpiantato il piede tranciato da una cima