Nella nottata del 8 giugno 2020, la Guardia Costiera di La Maddalena, sotto il coordinamento del Direttore Marittimo del nord Sardegna, Capitano di Vascello (CP) Maurizio TROGU, ha portato a termine un'operazione di soccorso a favore di tre persone di nazionalità italiana che, navigando a bordo della loro barca a vela di 14 metri, si erano incagliati sugli scogli tra l'Isola di Santo Stefano e Punta San Giorgio.

Ricevuta la chiamata di soccorso, via radio VHF sul canale 16, alle 02.10, veniva immediatamente inviata in soccorso la Motovedetta CP 273 della Direzione Marittima di Olbia che si trovava in attività di pattugliamento in zona Capo D'Orso.

Giunti sul punto della segnalazione, il Comando di bordo della Motovedetta CP 273, tenuto conto delle condizioni meteo marine non favorevoli, provvedeva ad approntare il proprio gommone al fine di potersi avvicinare in sicurezza all'imbarcazione a vela incagliata e, dopo aver accertato le buone condizioni di salute delle tre persone presenti a bordo, verificava la presenza di una via d'acqua nello scafo.

Successivamente il Comandante dell'imbarcazione a vela incagliata provvedeva a contattare una locale ditta specializzata per il recupero la quale nell'immediatezza interveniva e, dopo aver disincagliato l'unità in difficoltà, procedeva a scortarla unitamente alla dipendente Motovedetta SAR CP 306, nel frattempo anch'essa intervenuta in assistenza, presso il cantiere nautico Frediani di Palau.

In zona non sono state rinvenute tracce d'inquinamento.

 
08/06/2020 La Maddalena Eventi

Nella nottata del 8 giugno 2020, la Guardia Costiera di La Maddalena, sotto il coordinamento del Direttore Marittimo del nord Sardegna, Capitano di Vascello (CP) Maurizio TROGU, ha portato a termine un'operazione di soccorso a favore di tre persone di nazionalità italiana che, navigando a bordo della loro barca a vela di 14 metri, si erano incagliati sugli scogli tra l'Isola di Santo Stefano e Punta San Giorgio.

Ricevuta la chiamata di soccorso, via radio VHF sul canale 16, alle 02.10, veniva immediatamente inviata in soccorso la Motovedetta CP 273 della Direzione Marittima di Olbia che si trovava in attività di pattugliamento in zona Capo D'Orso.

Giunti sul punto della segnalazione, il Comando di bordo della Motovedetta CP 273, tenuto conto delle condizioni meteo marine non favorevoli, provvedeva ad approntare il proprio gommone al fine di potersi avvicinare in sicurezza all'imbarcazione a vela incagliata e, dopo aver accertato le buone condizioni di salute delle tre persone presenti a bordo, verificava la presenza di una via d'acqua nello scafo.

Successivamente il Comandante dell'imbarcazione a vela incagliata provvedeva a contattare una locale ditta specializzata per il recupero la quale nell'immediatezza interveniva e, dopo aver disincagliato l'unità in difficoltà, procedeva a scortarla unitamente alla dipendente Motovedetta SAR CP 306, nel frattempo anch'essa intervenuta in assistenza, presso il cantiere nautico Frediani di Palau.

In zona non sono state rinvenute tracce d'inquinamento.

 

Eventi

Immagine segnaposto

TERMINATA L’OPERAZIONE MARE SICURO DELLA GUARDIA COSTIERA DI LA MADDALENA 45 PERSONE SOCCORSE IN MARE E 474 VERBALI AMMINISTRATIVI ELEVATI PER OLTRE 500 MILA EURO

Immagine segnaposto

LA TARTARUGA TWISTER RITORNA A NUOTARE IN MARE - Liberata la caretta caretta soccorsa a marzo

Immagine segnaposto

EVACUAZIONE MEDICA A BORDO DELLA NAVE DA CROCIERA MEIN SCHIFF 2 IN VIAGGIO DA PALMA DI MAIORCA A CIVITAVECCHIA

Immagine segnaposto

LA GUARDIA COSTIERA SEQUESTRA PRODOTTO ITTICO AD UN RISTORATORE CHE VENDEVA TONNO CONGELATO PER TONNO ROSSO E PESCE CONGELATO PER FRESCO

La Maddalena

Immagine segnaposto

TERMINATA L’OPERAZIONE MARE SICURO DELLA GUARDIA COSTIERA DI LA MADDALENA 45 PERSONE SOCCORSE IN MARE E 474 VERBALI AMMINISTRATIVI ELEVATI PER OLTRE 500 MILA EURO

Immagine segnaposto

LA MADDALENA. ATTESTATI FALSI: 46 MARITTIMI IN TRIBUNALE

Immagine segnaposto

LA TARTARUGA TWISTER RITORNA A NUOTARE IN MARE - Liberata la caretta caretta soccorsa a marzo

Immagine segnaposto

VELISTA FERITO IN UNA MANOVRA - Reimpiantato il piede tranciato da una cima