​Un esemplare di tartaruga marina Caretta Caretta di circa 62 centimetri di lunghezza, è stata rinvenuta ormai morta sul litorale marino del Comune di Forio d'Ischia – spiaggia della Chiaia. Ad intervenire, dietro segnalazione dell'ENPA, la Guardia Costiera di Forio per il recupero dell'animale.

I militari, dopo aver proceduto con i rilievi del caso per il successivo inoltro al personale veterinario dell'ASL e al personale scientifico dell'Istituto zooprofilattico, provvederanno all'invio dei dati rilevati direttamente alla banca dati gestita dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

La causa della morte, sembrerebbe essere antecedente allo spiaggiamento e potrebbe essere ricondotta alle recenti avverse condizioni meteo-marine che hanno interessato tutto il litorale nonché a ferite dovute ad un amo da pesca.

La Guardia Costiera informa a tal proposito i cittadini che eventuali segnalazioni di animali spiaggiati dovranno essere indirizzate alla Guardia Costiera di zona, anche telefonicamente. In questo modo sarà tempestivamente attivata la catena operativa creata dal Ministero dell'Ambiente e dal Ministero della Salute per il recupero e lo studio sugli animali rinvenuti sulle nostre coste.

01/04/2018 Ischia

​Un esemplare di tartaruga marina Caretta Caretta di circa 62 centimetri di lunghezza, è stata rinvenuta ormai morta sul litorale marino del Comune di Forio d'Ischia – spiaggia della Chiaia. Ad intervenire, dietro segnalazione dell'ENPA, la Guardia Costiera di Forio per il recupero dell'animale.

I militari, dopo aver proceduto con i rilievi del caso per il successivo inoltro al personale veterinario dell'ASL e al personale scientifico dell'Istituto zooprofilattico, provvederanno all'invio dei dati rilevati direttamente alla banca dati gestita dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

La causa della morte, sembrerebbe essere antecedente allo spiaggiamento e potrebbe essere ricondotta alle recenti avverse condizioni meteo-marine che hanno interessato tutto il litorale nonché a ferite dovute ad un amo da pesca.

La Guardia Costiera informa a tal proposito i cittadini che eventuali segnalazioni di animali spiaggiati dovranno essere indirizzate alla Guardia Costiera di zona, anche telefonicamente. In questo modo sarà tempestivamente attivata la catena operativa creata dal Ministero dell'Ambiente e dal Ministero della Salute per il recupero e lo studio sugli animali rinvenuti sulle nostre coste.

Ischia

Immagine segnaposto

INCENDIO SU UN’IMBARCAZIONE DA DIPORTO IN NAVIGAZIONE TRA ISCHIA E VENTOTENE, SALVI GLI OCCUPANTI

Immagine segnaposto

ALLA DERIVA SUL MATERASSINO, TRATTI IN SALVO 3 BAMBINI DALLA GUARDIA COSTIERA

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale interviene nella tappa ischitana di “Mediterraneo da remare”

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale visita i Comandi territoriali della Guardia Costiera di Ischia