SCONGIURATO DISASTRO AMBIENTALE IN LOCALITA' PUNTA PIZZO

 

NELLA MATTINATA ODIERNA SONO RIPRESE LE OPERAZIONI DI RECUPERO DEL GASOLIO  ANCORA PRESENTE A BORDO DELL'IMBARCAZIONE INCAGLIATA LO SCORSO 28.11.2016.

L'IMBARCAZIONE, INCAGLIATA NEI PRESSI DI PUNTA PIZZO LA NOTTE DEL 28.11.2016  ERA STATA USATA DA UN GRUPPO DI MIGRANTI NON REGOLARI  PER RAGGIUNGERE LE COSTE ITALIANE E SUCCESSIVAMENTE POSTA SOTTO  SEQUESTRO DA PARTE DEI MILITARI DELLA GUARDIA COSTIERA. GLI STESSI ERANO STATI SUCCESSIVAMENTE RINTRACCIATI A TERRA DALLE FORZE DI POLIZIA.

NELL'ARCO DEI GIORNI SCORSI, L'IMBARCAZIONE ERA STATA SORVEGLIATA NOTTE E GIORNO DAI MILITARI IN FORZA ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI GALLIPOLI CHE, AL FINE DI SCONGIURARE UN RISCHIO AMBIENTALE DOVUTO ALLO SVERSAMENTO IN MARE DELLE SOSTANZE INQUINANTI ANCORA PRESENTI A BORDO, AVEVANO DISPOSTO LUNGO IL PERIMETRO DELL'IMBARCAZIONE DELLE PANNE GALLEGGIANTI.

LE OPERAZIONI DI RECUPERO DEL GASOLIO PRESENTE A BORDO,  AUTORIZZATE DALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI LECCE E SOTTO IL COORDINAMENTO OPERATIVO DELLA LOCALE CAPITANERIA DI PORTO, SI ERANO RESE DIFFICOLTOSE A CAUSA DELLE CONDIZIONI METEO MARINE PARTICOLARMENTE AVVERSE DEI GIORNI PASSATI.

NELLA MATTINATA ODIERNA, CON IL MIGLIORAMENTO DELLE STESSE, LE SUDDETTE OPERAZIONI SONO RIPRESE REGOLARMENTE E PROBABILMENTE SI POTRARANNO NELL'ARCO DEI PROSSIMI GIORNI OVVERO FINO A QUANDO LA SITUAZIONE SARA' RITENUTA FUORI PERICOLO .

Gallipoli, 03.12.2016

03/12/2016 Gallipoli Eventi

SCONGIURATO DISASTRO AMBIENTALE IN LOCALITA' PUNTA PIZZO

 

NELLA MATTINATA ODIERNA SONO RIPRESE LE OPERAZIONI DI RECUPERO DEL GASOLIO  ANCORA PRESENTE A BORDO DELL'IMBARCAZIONE INCAGLIATA LO SCORSO 28.11.2016.

L'IMBARCAZIONE, INCAGLIATA NEI PRESSI DI PUNTA PIZZO LA NOTTE DEL 28.11.2016  ERA STATA USATA DA UN GRUPPO DI MIGRANTI NON REGOLARI  PER RAGGIUNGERE LE COSTE ITALIANE E SUCCESSIVAMENTE POSTA SOTTO  SEQUESTRO DA PARTE DEI MILITARI DELLA GUARDIA COSTIERA. GLI STESSI ERANO STATI SUCCESSIVAMENTE RINTRACCIATI A TERRA DALLE FORZE DI POLIZIA.

NELL'ARCO DEI GIORNI SCORSI, L'IMBARCAZIONE ERA STATA SORVEGLIATA NOTTE E GIORNO DAI MILITARI IN FORZA ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI GALLIPOLI CHE, AL FINE DI SCONGIURARE UN RISCHIO AMBIENTALE DOVUTO ALLO SVERSAMENTO IN MARE DELLE SOSTANZE INQUINANTI ANCORA PRESENTI A BORDO, AVEVANO DISPOSTO LUNGO IL PERIMETRO DELL'IMBARCAZIONE DELLE PANNE GALLEGGIANTI.

LE OPERAZIONI DI RECUPERO DEL GASOLIO PRESENTE A BORDO,  AUTORIZZATE DALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI LECCE E SOTTO IL COORDINAMENTO OPERATIVO DELLA LOCALE CAPITANERIA DI PORTO, SI ERANO RESE DIFFICOLTOSE A CAUSA DELLE CONDIZIONI METEO MARINE PARTICOLARMENTE AVVERSE DEI GIORNI PASSATI.

NELLA MATTINATA ODIERNA, CON IL MIGLIORAMENTO DELLE STESSE, LE SUDDETTE OPERAZIONI SONO RIPRESE REGOLARMENTE E PROBABILMENTE SI POTRARANNO NELL'ARCO DEI PROSSIMI GIORNI OVVERO FINO A QUANDO LA SITUAZIONE SARA' RITENUTA FUORI PERICOLO .

Gallipoli, 03.12.2016

Eventi

Immagine segnaposto

SEQUESTRATI 1000 RICCI DI MARE E SANZIONATO UN PESCATORE SPORTIVO A TORRE CESAREA

Immagine segnaposto

IL PREFETTO MARIA ROSA TRIO IN VISITA ALLA CAPITANERIA DI GALLIPOLI

Immagine segnaposto

IL PROCURATORE GENERALE DELLA REPUBBLICA PRESSO LA CORTE D’ APPELLO DI LECCE, DOTT. ANTONIO MARUCCIA, VISITA LA CAPITANERIA DI PORTO DI GALLIPOLI

Immagine segnaposto

Operazione “GARGANO NOSTRUM” nel settore della mitilicoltura

Gallipoli

Immagine segnaposto

IL PREFETTO MARIA ROSA TRIO IN VISITA ALLA CAPITANERIA DI GALLIPOLI

Immagine segnaposto

IL PROCURATORE GENERALE DELLA REPUBBLICA PRESSO LA CORTE D’ APPELLO DI LECCE, DOTT. ANTONIO MARUCCIA, VISITA LA CAPITANERIA DI PORTO DI GALLIPOLI

Immagine segnaposto

Operazione “GARGANO NOSTRUM” nel settore della mitilicoltura

Immagine segnaposto

BAGNANTE SOCCORSO DALLA GUARDIA COSTIERA