PORTO CESAREO: SEQUESTRO DI UNO STABILIMENTO BALNEARE

 SI SONO CONCLUSE NELLA TARDA SERATA DI IERI, DA PARTE DEI MILITARI DELLA GUARDIA COSTIERA DI GALLIPOLI, LE OPERAZIONI DI SEQUESTRO DI UNO STABILIMENTO BALNEARE IN LOCALITA' TORRE CASTIGLIONE NEL COMUNE DI PORTO CESAREO OCCUPANTE UN'AREA DI CIRCA 2000 METRI QUADRATI.

L'ATTIVITA' INVESTIGATIVA COORDINATA DAL SOSTITUTO PROCURATORE DELLA REPUBBLICA DI LECCE, DOTT.SSA ROBERTA LICCI, HA FATTO EMERGERE QUALI IPOTESI DI REATO, OLTRE ALL'OCCUPAZIONE ABUSIVA DI DEMANIO MARITTIMO, ANCHE LA REALIZZAZIONE DI STRUTTURE IN DIFFORMITA' ED IN ASSENZA DEL PERMESSO DI COSTRUIRE PERALTRO REALIZZATE IN ZONE SOTTOPOSTE A VINCOLO PAESAGGISTICO.

LE COMPLESSE ATTIVITA' INVESTIGATIVE HANNO AVUTO INIZIO NEL MESE DI AGOSTO DEL CORRENTE ANNO SOLARE, DURANTE UN ORDINARIO CONTROLLO DI POLIZIA MARITTIMA SUL LITORALE SALENTINO.

DI FATTO DALL'ANALISI DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA ESIBITA ED IN POSSESSO DEL CONCESSIONARIO, SONO EMERSE DELLE ANOMALIE NEGLI ATTI CONCESSORI ED AUTORIZZATIVI CHE HANNO INSOSPETTITO I MILITARI OPERANTI, I QUALI HANNO RITENUTO OPPORTUNO ESPLETARE ULTERIORI E PIU' APPROFONDITE INDAGINI DOCUMENTALI RICOSTRUENDO LO STORICO DELLE AUTORIZZAZIONI RILASCIATE NEL CORSO DEGLI ANNI.

IN PARTICOLARE DALLE VERIFICHE SVOLTE SULLA DOCUMENTAZIONE ACQUISITA PRESSO L'AGENZIA DEL DEMANIO I MILITARI HANNO POTUTO ACCERTARE CHE LA PARTICELLA DOVE INSISTE LO STABILIMENTO, SEPPUR ALL'INTERNO DI AREA DEMANIALE MARITTIMA, RISULTA ESSERE REGISTRATA AGLI ATTI COME PROPRIETA' PRIVATA.

PERTANTO, OLTRE ALL'APPOSIZIONE DEI SIGILLI LUNGO IL PERIMETRO DELL'AREA SULLA QUALE INSISTE LO STABILIMENTO ED ALLA DENUNCIA IN STATO DI LIBERTA' DEL LEGALE RAPPRESENTANTE DELLA STRUTTURA TURISTICO-BALNEARE, NONCHE' DEL TECNICO PROGETTISTA, NON SI  ESCLUDONO ULTERIORI RESPONSABILITA' IN ORDINE AGLI AUTORI DI EVENTUALI FALSI IDEOLOGICI GRAZIE AI QUALI SONO STATI CONCESSI I TITOLI AUTORIZZATIVI PER LA REALIZZAZIONE DELLA STABILIMENTO.

Gallipoli, 30.11.2016

01/12/2016 Gallipoli Eventi

PORTO CESAREO: SEQUESTRO DI UNO STABILIMENTO BALNEARE

 SI SONO CONCLUSE NELLA TARDA SERATA DI IERI, DA PARTE DEI MILITARI DELLA GUARDIA COSTIERA DI GALLIPOLI, LE OPERAZIONI DI SEQUESTRO DI UNO STABILIMENTO BALNEARE IN LOCALITA' TORRE CASTIGLIONE NEL COMUNE DI PORTO CESAREO OCCUPANTE UN'AREA DI CIRCA 2000 METRI QUADRATI.

L'ATTIVITA' INVESTIGATIVA COORDINATA DAL SOSTITUTO PROCURATORE DELLA REPUBBLICA DI LECCE, DOTT.SSA ROBERTA LICCI, HA FATTO EMERGERE QUALI IPOTESI DI REATO, OLTRE ALL'OCCUPAZIONE ABUSIVA DI DEMANIO MARITTIMO, ANCHE LA REALIZZAZIONE DI STRUTTURE IN DIFFORMITA' ED IN ASSENZA DEL PERMESSO DI COSTRUIRE PERALTRO REALIZZATE IN ZONE SOTTOPOSTE A VINCOLO PAESAGGISTICO.

LE COMPLESSE ATTIVITA' INVESTIGATIVE HANNO AVUTO INIZIO NEL MESE DI AGOSTO DEL CORRENTE ANNO SOLARE, DURANTE UN ORDINARIO CONTROLLO DI POLIZIA MARITTIMA SUL LITORALE SALENTINO.

DI FATTO DALL'ANALISI DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA ESIBITA ED IN POSSESSO DEL CONCESSIONARIO, SONO EMERSE DELLE ANOMALIE NEGLI ATTI CONCESSORI ED AUTORIZZATIVI CHE HANNO INSOSPETTITO I MILITARI OPERANTI, I QUALI HANNO RITENUTO OPPORTUNO ESPLETARE ULTERIORI E PIU' APPROFONDITE INDAGINI DOCUMENTALI RICOSTRUENDO LO STORICO DELLE AUTORIZZAZIONI RILASCIATE NEL CORSO DEGLI ANNI.

IN PARTICOLARE DALLE VERIFICHE SVOLTE SULLA DOCUMENTAZIONE ACQUISITA PRESSO L'AGENZIA DEL DEMANIO I MILITARI HANNO POTUTO ACCERTARE CHE LA PARTICELLA DOVE INSISTE LO STABILIMENTO, SEPPUR ALL'INTERNO DI AREA DEMANIALE MARITTIMA, RISULTA ESSERE REGISTRATA AGLI ATTI COME PROPRIETA' PRIVATA.

PERTANTO, OLTRE ALL'APPOSIZIONE DEI SIGILLI LUNGO IL PERIMETRO DELL'AREA SULLA QUALE INSISTE LO STABILIMENTO ED ALLA DENUNCIA IN STATO DI LIBERTA' DEL LEGALE RAPPRESENTANTE DELLA STRUTTURA TURISTICO-BALNEARE, NONCHE' DEL TECNICO PROGETTISTA, NON SI  ESCLUDONO ULTERIORI RESPONSABILITA' IN ORDINE AGLI AUTORI DI EVENTUALI FALSI IDEOLOGICI GRAZIE AI QUALI SONO STATI CONCESSI I TITOLI AUTORIZZATIVI PER LA REALIZZAZIONE DELLA STABILIMENTO.

Gallipoli, 30.11.2016

Eventi

Immagine segnaposto

Operazione “GARGANO NOSTRUM” nel settore della mitilicoltura

Immagine segnaposto

BAGNANTE SOCCORSO DALLA GUARDIA COSTIERA

Immagine segnaposto

SEQUESTRATE ATTREZZATURE BALNEARI E LIBERATI 4550 MQ DI SPIAGGIA LIBERA

Immagine segnaposto

TORRE DELL’ORSO E BAIA DEI TURCHI - ACCERTATA OCCUPAZIONE ABUSIVA DI SUOLO DEMANIALE MARITTIMO DESTINATO ALLA BALNEAZIONE

Gallipoli

Immagine segnaposto

Operazione “GARGANO NOSTRUM” nel settore della mitilicoltura

Immagine segnaposto

BAGNANTE SOCCORSO DALLA GUARDIA COSTIERA

Immagine segnaposto

SEQUESTRATE ATTREZZATURE BALNEARI E LIBERATI 4550 MQ DI SPIAGGIA LIBERA

Immagine segnaposto

TORRE DELL’ORSO E BAIA DEI TURCHI - ACCERTATA OCCUPAZIONE ABUSIVA DI SUOLO DEMANIALE MARITTIMO DESTINATO ALLA BALNEAZIONE