SOCCORSI 43 MIGRANTI A 10 MIGLIA DA LEUCA

Sono ancora in corso le operazioni di soccorso a favore di 43 migranti non regolari, intercettati dalle motovedette della Guardia Costiera a  10 miglia nautiche da Santa Maria di Leuca.

I migranti, a bordo di un'imbarcazione a vela di 9 metri, hanno lanciato la richiesta di soccorso al numero d'emergenza "112 europeo" intorno alle ore 07.45, senza fornire nell'immediatezza alcuna ulteriore informazione.

La Sala Operativa della Capitaneria di porto di Gallipoli nelle more di conoscere la posizione elaborata dal sistema informatico asservito al numero d'emergenza, nonché il numero approssimativo di migranti in pericolo di vita, ha disposto l'impiego di due motovedette assegnate all'Ufficio Locale Marittimo di Santa Maria di Leuca e di una motovedetta partita da Gallipoli specificatamente attrezzata per i soccorsi d'altura e con condizioni meteo mare proibitive.

I militari della Guardia Costiera, hanno intercettato ed abbordato l'imbarcazione a circa 10 miglia dal Capo di Leuca mentre navigava in precarie condizioni di stabilità dovute al cospicuo numero di persone presenti a bordo ed alle cattive condizioni meteo marine peraltro in peggioramento.

Dopo aver proceduto all' immediato trasbordo di 11 minori in evidente stato di malessere per la forza del mare in atto, i restanti migranti a bordo dell'imbarcazione a vela con al Comando militari della Guardia Costiera di Gallipoli, sono tutt'ora scortati a lento moto fino a porto di Santa Maria di Leuca.

Sono già in atto le procedure di identificazione e segnalamento dei minori sbarcati nonché le

indagini di polizia giudiziaria ad opera della squadra investigativa interforze costituita dalla Procura della Repubblica di Lecce al fine di ricostruire le dinamiche del viaggio ed identificare gli eventuali responsabili della traversata.

GALLIPOLI 08.06.2017

08/06/2017 Gallipoli Eventi

SOCCORSI 43 MIGRANTI A 10 MIGLIA DA LEUCA

Sono ancora in corso le operazioni di soccorso a favore di 43 migranti non regolari, intercettati dalle motovedette della Guardia Costiera a  10 miglia nautiche da Santa Maria di Leuca.

I migranti, a bordo di un'imbarcazione a vela di 9 metri, hanno lanciato la richiesta di soccorso al numero d'emergenza "112 europeo" intorno alle ore 07.45, senza fornire nell'immediatezza alcuna ulteriore informazione.

La Sala Operativa della Capitaneria di porto di Gallipoli nelle more di conoscere la posizione elaborata dal sistema informatico asservito al numero d'emergenza, nonché il numero approssimativo di migranti in pericolo di vita, ha disposto l'impiego di due motovedette assegnate all'Ufficio Locale Marittimo di Santa Maria di Leuca e di una motovedetta partita da Gallipoli specificatamente attrezzata per i soccorsi d'altura e con condizioni meteo mare proibitive.

I militari della Guardia Costiera, hanno intercettato ed abbordato l'imbarcazione a circa 10 miglia dal Capo di Leuca mentre navigava in precarie condizioni di stabilità dovute al cospicuo numero di persone presenti a bordo ed alle cattive condizioni meteo marine peraltro in peggioramento.

Dopo aver proceduto all' immediato trasbordo di 11 minori in evidente stato di malessere per la forza del mare in atto, i restanti migranti a bordo dell'imbarcazione a vela con al Comando militari della Guardia Costiera di Gallipoli, sono tutt'ora scortati a lento moto fino a porto di Santa Maria di Leuca.

Sono già in atto le procedure di identificazione e segnalamento dei minori sbarcati nonché le

indagini di polizia giudiziaria ad opera della squadra investigativa interforze costituita dalla Procura della Repubblica di Lecce al fine di ricostruire le dinamiche del viaggio ed identificare gli eventuali responsabili della traversata.

GALLIPOLI 08.06.2017

Eventi

Immagine segnaposto

Operazione “GARGANO NOSTRUM” nel settore della mitilicoltura

Immagine segnaposto

BAGNANTE SOCCORSO DALLA GUARDIA COSTIERA

Immagine segnaposto

SEQUESTRATE ATTREZZATURE BALNEARI E LIBERATI 4550 MQ DI SPIAGGIA LIBERA

Immagine segnaposto

TORRE DELL’ORSO E BAIA DEI TURCHI - ACCERTATA OCCUPAZIONE ABUSIVA DI SUOLO DEMANIALE MARITTIMO DESTINATO ALLA BALNEAZIONE

Gallipoli

Immagine segnaposto

Operazione “GARGANO NOSTRUM” nel settore della mitilicoltura

Immagine segnaposto

BAGNANTE SOCCORSO DALLA GUARDIA COSTIERA

Immagine segnaposto

SEQUESTRATE ATTREZZATURE BALNEARI E LIBERATI 4550 MQ DI SPIAGGIA LIBERA

Immagine segnaposto

TORRE DELL’ORSO E BAIA DEI TURCHI - ACCERTATA OCCUPAZIONE ABUSIVA DI SUOLO DEMANIALE MARITTIMO DESTINATO ALLA BALNEAZIONE