MARINA DI PESCOLUSE: LA GUARDIA COSTIERA DELL'UFFICIO LOCALE MARITTIMO DI LEUCA SEQUESTRA UNO STABILIMENTO BALNEARE

A seguito di alcuni controlli sul demanio marittimo lungo uno dei tratti più belli della costiera salentina,  precisamente in località Marina di Pescoluse nel comune di Salve effettuati questa mattina dai militari dell'ufficio locale marittimo di Santa Maria di Leuca, sono state accertate diverse irregolarità riguardanti una struttura turistico-ricreativa.

Dopo aver acquisito agli atti la documentazione in capo al titolare della struttura i militari si sono recati sul posto insieme al personale dell'ufficio tecnico del Comune di Salve. Presso lo stabilimento i militari  hanno potuto accertare come le innovazioni realizzate fossero sprovviste di qualsivoglia titolo autorizzativo, tutto in una zona sottoposta a particolari vincoli paesaggistici, idrogeologici ai sensi del d.lgs 42/2004.

In particolare i militari hanno rilevato, ancora in fase di realizzazione, la costruzione abusiva di una recinzione di pannelli di cartongesso coibentato e la realizzazione di una struttura interna rivestita da piastrelle in ceramica. I lavori sono stati immediatamente interrotti dai militari operanti.

L'autorità giudiziaria informata dell'accaduto ha disposto il sequestro preventivo della struttura. Il responsabile è stato deferito all'autorità giudiziaria per diverse ipotesi di reato.

GALLIPOLI  24.02.2017

24/02/2017 Gallipoli Eventi

MARINA DI PESCOLUSE: LA GUARDIA COSTIERA DELL'UFFICIO LOCALE MARITTIMO DI LEUCA SEQUESTRA UNO STABILIMENTO BALNEARE

A seguito di alcuni controlli sul demanio marittimo lungo uno dei tratti più belli della costiera salentina,  precisamente in località Marina di Pescoluse nel comune di Salve effettuati questa mattina dai militari dell'ufficio locale marittimo di Santa Maria di Leuca, sono state accertate diverse irregolarità riguardanti una struttura turistico-ricreativa.

Dopo aver acquisito agli atti la documentazione in capo al titolare della struttura i militari si sono recati sul posto insieme al personale dell'ufficio tecnico del Comune di Salve. Presso lo stabilimento i militari  hanno potuto accertare come le innovazioni realizzate fossero sprovviste di qualsivoglia titolo autorizzativo, tutto in una zona sottoposta a particolari vincoli paesaggistici, idrogeologici ai sensi del d.lgs 42/2004.

In particolare i militari hanno rilevato, ancora in fase di realizzazione, la costruzione abusiva di una recinzione di pannelli di cartongesso coibentato e la realizzazione di una struttura interna rivestita da piastrelle in ceramica. I lavori sono stati immediatamente interrotti dai militari operanti.

L'autorità giudiziaria informata dell'accaduto ha disposto il sequestro preventivo della struttura. Il responsabile è stato deferito all'autorità giudiziaria per diverse ipotesi di reato.

GALLIPOLI  24.02.2017

Eventi

Immagine segnaposto

Operazione “GARGANO NOSTRUM” nel settore della mitilicoltura

Immagine segnaposto

BAGNANTE SOCCORSO DALLA GUARDIA COSTIERA

Immagine segnaposto

SEQUESTRATE ATTREZZATURE BALNEARI E LIBERATI 4550 MQ DI SPIAGGIA LIBERA

Immagine segnaposto

TORRE DELL’ORSO E BAIA DEI TURCHI - ACCERTATA OCCUPAZIONE ABUSIVA DI SUOLO DEMANIALE MARITTIMO DESTINATO ALLA BALNEAZIONE

Gallipoli

Immagine segnaposto

Operazione “GARGANO NOSTRUM” nel settore della mitilicoltura

Immagine segnaposto

BAGNANTE SOCCORSO DALLA GUARDIA COSTIERA

Immagine segnaposto

SEQUESTRATE ATTREZZATURE BALNEARI E LIBERATI 4550 MQ DI SPIAGGIA LIBERA

Immagine segnaposto

TORRE DELL’ORSO E BAIA DEI TURCHI - ACCERTATA OCCUPAZIONE ABUSIVA DI SUOLO DEMANIALE MARITTIMO DESTINATO ALLA BALNEAZIONE