SEQUESTRATO PARCHEGGIO ABUSIVO A PORTO CESAREO

Nell'ambito delle attività di vigilanza istituzionali legate in particolare gli abusi demaniali, i militari della Capitaneria di porto di Gallipoli congiuntamente ai militari dell'ufficio Locale Marittimo di Torre Cesarea ed al personale della Polizia Municipale di Porto Cesareo hanno accertato la presenza di un parcheggio non autorizzato entro la fascia di terreno situata a meno di trenta metri dal demanio marittimo.

L'area oggetto del controllo, pari ad un'estensione di circa 7.800 metri quadrati, ricadente in una zona posta a vincolo paesaggistico ed idrogeologico, nonché definita Sito di Interesse Comunitario (S.I.C.), era stata di fatto adibita a parcheggio creando peraltro, mediante due gazebo, delle zone ombreggianti senza alcun titolo autorizzativo.

I militari procedenti dopo aver verificato la documentazione in possesso del proprietario del terreno su cui insisteva il parcheggio, lo hanno deferito all'Autorità Giudiziaria sia per aver violato specifiche norme del Codice dell'ambiente e del Codice della Navigazione sia per aver realizzato delle opere in assenza del permesso a costruire ed in zone sottoposte a vincolo paesaggistico ipotizzando altresì la distruzione ed il deturpamento di bellezze naturali.

L'area, su conforme avviso dell'Autorità Giudiziaria, è stata fatta sgomberare dalle autovetture parcheggiate ed è stata posta sotto sequestro.

GALLIPOLI 29.08.2017

29/08/2017 Gallipoli Eventi

SEQUESTRATO PARCHEGGIO ABUSIVO A PORTO CESAREO

Nell'ambito delle attività di vigilanza istituzionali legate in particolare gli abusi demaniali, i militari della Capitaneria di porto di Gallipoli congiuntamente ai militari dell'ufficio Locale Marittimo di Torre Cesarea ed al personale della Polizia Municipale di Porto Cesareo hanno accertato la presenza di un parcheggio non autorizzato entro la fascia di terreno situata a meno di trenta metri dal demanio marittimo.

L'area oggetto del controllo, pari ad un'estensione di circa 7.800 metri quadrati, ricadente in una zona posta a vincolo paesaggistico ed idrogeologico, nonché definita Sito di Interesse Comunitario (S.I.C.), era stata di fatto adibita a parcheggio creando peraltro, mediante due gazebo, delle zone ombreggianti senza alcun titolo autorizzativo.

I militari procedenti dopo aver verificato la documentazione in possesso del proprietario del terreno su cui insisteva il parcheggio, lo hanno deferito all'Autorità Giudiziaria sia per aver violato specifiche norme del Codice dell'ambiente e del Codice della Navigazione sia per aver realizzato delle opere in assenza del permesso a costruire ed in zone sottoposte a vincolo paesaggistico ipotizzando altresì la distruzione ed il deturpamento di bellezze naturali.

L'area, su conforme avviso dell'Autorità Giudiziaria, è stata fatta sgomberare dalle autovetture parcheggiate ed è stata posta sotto sequestro.

GALLIPOLI 29.08.2017

Eventi

Immagine segnaposto

Operazione “GARGANO NOSTRUM” nel settore della mitilicoltura

Immagine segnaposto

BAGNANTE SOCCORSO DALLA GUARDIA COSTIERA

Immagine segnaposto

SEQUESTRATE ATTREZZATURE BALNEARI E LIBERATI 4550 MQ DI SPIAGGIA LIBERA

Immagine segnaposto

TORRE DELL’ORSO E BAIA DEI TURCHI - ACCERTATA OCCUPAZIONE ABUSIVA DI SUOLO DEMANIALE MARITTIMO DESTINATO ALLA BALNEAZIONE

Gallipoli

Immagine segnaposto

Operazione “GARGANO NOSTRUM” nel settore della mitilicoltura

Immagine segnaposto

BAGNANTE SOCCORSO DALLA GUARDIA COSTIERA

Immagine segnaposto

SEQUESTRATE ATTREZZATURE BALNEARI E LIBERATI 4550 MQ DI SPIAGGIA LIBERA

Immagine segnaposto

TORRE DELL’ORSO E BAIA DEI TURCHI - ACCERTATA OCCUPAZIONE ABUSIVA DI SUOLO DEMANIALE MARITTIMO DESTINATO ALLA BALNEAZIONE