SEQUESTRATE 2 RETI PER UN TOTALE DI 500 METRI ALL’INTERNO DELL’AREA MARINA PROTETTA DI PORTO CESAREO
Nell'ambito della consueta collaborazione in essere con l'Area Marina Protetta di Porto Cesareo, nel pomeriggio di martedì il personale della Capitaneria di Porto di Gallipoli imbarcato sulla motovedetta CP767, ha individuato e successivamente sanzionato un pescatore sportivo nel tratto di mare antistante Torre Chianca (Area C).
Il pescatore, infatti, è stato “pizzicato” a bordo di un natante da diporto con due reti da pesca rispettivamente di circa 200 e 300 metri. Pertanto si è proceduto al sequestro delle due reti da pesca, illecitamente detenute dal pescatore, in violazione delle norme vigenti in materia di pesca sportiva, ed all’elevazione di un verbale amministrativo di 1.000 Euro.
L’attività di individuazione dell’unità da diporto è stata resa possibile anche grazie al monitoraggio effettuato tramite il sistema di videosorveglianza in dotazione al Consorzio dell'Area marina protetta.
L'attività posta in essere si inquadra in una più ampia serie di controlli sulla filiera ittica e sulle Aree Marine Protette posti in essere quotidianamente dal personale della Capitaneria di Porto di Gallipoli e proseguirà al fine di tutelare la salute pubblica e la fauna marina, vigilando sulla corretta applicazione della normativa in materia di pesca reprimendo eventuali altre attività illecite
.
GALLIPOLI, 28/04/2022

28/04/2022 Gallipoli Eventi

SEQUESTRATE 2 RETI PER UN TOTALE DI 500 METRI ALL’INTERNO DELL’AREA MARINA PROTETTA DI PORTO CESAREO
Nell'ambito della consueta collaborazione in essere con l'Area Marina Protetta di Porto Cesareo, nel pomeriggio di martedì il personale della Capitaneria di Porto di Gallipoli imbarcato sulla motovedetta CP767, ha individuato e successivamente sanzionato un pescatore sportivo nel tratto di mare antistante Torre Chianca (Area C).
Il pescatore, infatti, è stato “pizzicato” a bordo di un natante da diporto con due reti da pesca rispettivamente di circa 200 e 300 metri. Pertanto si è proceduto al sequestro delle due reti da pesca, illecitamente detenute dal pescatore, in violazione delle norme vigenti in materia di pesca sportiva, ed all’elevazione di un verbale amministrativo di 1.000 Euro.
L’attività di individuazione dell’unità da diporto è stata resa possibile anche grazie al monitoraggio effettuato tramite il sistema di videosorveglianza in dotazione al Consorzio dell'Area marina protetta.
L'attività posta in essere si inquadra in una più ampia serie di controlli sulla filiera ittica e sulle Aree Marine Protette posti in essere quotidianamente dal personale della Capitaneria di Porto di Gallipoli e proseguirà al fine di tutelare la salute pubblica e la fauna marina, vigilando sulla corretta applicazione della normativa in materia di pesca reprimendo eventuali altre attività illecite
.
GALLIPOLI, 28/04/2022

Eventi

Immagine segnaposto

DIPORTISTA SOCCORSO E SANZIONATO DALLA GUARDIA COSTIERA A PORTO CESAREO

Immagine segnaposto

FIAMME A BORDO DI UNO YACHT A SANTA MARIA DI LEUCA

Immagine segnaposto

SEQUESTRATO UN PALANGARO A PESCATORE SPORTIVO

Gallipoli

Immagine segnaposto

DIPORTISTA SOCCORSO E SANZIONATO DALLA GUARDIA COSTIERA A PORTO CESAREO

Immagine segnaposto

FIAMME A BORDO DI UNO YACHT A SANTA MARIA DI LEUCA

Immagine segnaposto

SEQUESTRATO UN PALANGARO A PESCATORE SPORTIVO