QUATTRO DIPORTISTI SOCCORSI E CONTROLLI SULLE ZONE DI MARE INTERDETTE ALLA NAVIGAZIONE

Con  un dispositivo di nove  mezzi navali e  di pattuglie  via  terra  predisposti dalla Guardia Costiera di Gallipoli con finalità di prevenzione e contrasto ai comportamenti illeciti in mare e di salvaguardia della vita umana in mare nella giornata di ferragosto si è registrata una sola emergenza in mare nella località  "Torre Uluzzo"  del Comune di Nardo' allorquando quattro diportisti sono rimasti alla deriva con il proprio natante in prossimità della costa rocciosa della zona.

La richiesta di soccorso è stata subito raccolta da una delle motovedette già in mare nell'ambito del dispositivo preventivo di controllo mentre una seconda motovedetta è stata fatta salpare dal porto di Gallipoli. I quattro diportisti,  prossimi agli scogli con il natante, hanno abbandonato il natante riuscendo a risalire sulla costa mentre le motovedette intervenute hanno provveduto a mettere in sicurezza il natante primo che lo stesso potesse subire danneggiamenti a seguito di urti sugli scogli e, probabilmente, affondare all'interno di un'area sensibile quale quella del Parco Regionale di Porto Selvaggio.

Proseguono  invece  senza  sosta  i  controlli  sulle  zone  di  mare  riservate  alla balneazione e, soprattutto, sugli accessi alle grotte interdette in quanto a rischio crolli da parte delle unità che effettuano trasporto passeggeri o di quelle utilizzate con la formula del noleggio.

Quattro unità sono state sanzionate in quanto sorprese a navigare all'interno delle grotte, altre 22 (ventidue) unità sono state sanzionate per aver navigato in zone di mare riservate ai bagnanti e 2 (due) unità sono state sanzionate per aver imbarcato un numero di persone superiore a quello previsto dalle certificazioni di bordo.

Anche nella giornata di ferragosto l'ammontare delle sanzioni amministrative supera i 10.000 (diecimila) euro.

Gallipoli 16.08.2018

16/08/2018 Gallipoli Eventi

QUATTRO DIPORTISTI SOCCORSI E CONTROLLI SULLE ZONE DI MARE INTERDETTE ALLA NAVIGAZIONE

Con  un dispositivo di nove  mezzi navali e  di pattuglie  via  terra  predisposti dalla Guardia Costiera di Gallipoli con finalità di prevenzione e contrasto ai comportamenti illeciti in mare e di salvaguardia della vita umana in mare nella giornata di ferragosto si è registrata una sola emergenza in mare nella località  "Torre Uluzzo"  del Comune di Nardo' allorquando quattro diportisti sono rimasti alla deriva con il proprio natante in prossimità della costa rocciosa della zona.

La richiesta di soccorso è stata subito raccolta da una delle motovedette già in mare nell'ambito del dispositivo preventivo di controllo mentre una seconda motovedetta è stata fatta salpare dal porto di Gallipoli. I quattro diportisti,  prossimi agli scogli con il natante, hanno abbandonato il natante riuscendo a risalire sulla costa mentre le motovedette intervenute hanno provveduto a mettere in sicurezza il natante primo che lo stesso potesse subire danneggiamenti a seguito di urti sugli scogli e, probabilmente, affondare all'interno di un'area sensibile quale quella del Parco Regionale di Porto Selvaggio.

Proseguono  invece  senza  sosta  i  controlli  sulle  zone  di  mare  riservate  alla balneazione e, soprattutto, sugli accessi alle grotte interdette in quanto a rischio crolli da parte delle unità che effettuano trasporto passeggeri o di quelle utilizzate con la formula del noleggio.

Quattro unità sono state sanzionate in quanto sorprese a navigare all'interno delle grotte, altre 22 (ventidue) unità sono state sanzionate per aver navigato in zone di mare riservate ai bagnanti e 2 (due) unità sono state sanzionate per aver imbarcato un numero di persone superiore a quello previsto dalle certificazioni di bordo.

Anche nella giornata di ferragosto l'ammontare delle sanzioni amministrative supera i 10.000 (diecimila) euro.

Gallipoli 16.08.2018

Eventi

Immagine segnaposto

Operazione “GARGANO NOSTRUM” nel settore della mitilicoltura

Immagine segnaposto

BAGNANTE SOCCORSO DALLA GUARDIA COSTIERA

Immagine segnaposto

SEQUESTRATE ATTREZZATURE BALNEARI E LIBERATI 4550 MQ DI SPIAGGIA LIBERA

Immagine segnaposto

TORRE DELL’ORSO E BAIA DEI TURCHI - ACCERTATA OCCUPAZIONE ABUSIVA DI SUOLO DEMANIALE MARITTIMO DESTINATO ALLA BALNEAZIONE

Gallipoli

Immagine segnaposto

Operazione “GARGANO NOSTRUM” nel settore della mitilicoltura

Immagine segnaposto

BAGNANTE SOCCORSO DALLA GUARDIA COSTIERA

Immagine segnaposto

SEQUESTRATE ATTREZZATURE BALNEARI E LIBERATI 4550 MQ DI SPIAGGIA LIBERA

Immagine segnaposto

TORRE DELL’ORSO E BAIA DEI TURCHI - ACCERTATA OCCUPAZIONE ABUSIVA DI SUOLO DEMANIALE MARITTIMO DESTINATO ALLA BALNEAZIONE