I MILITARI  DELLA  GUARDIA COSTIERA DI TORRE CESAREA SOCCORRONO DUE PERSONE AGGRAPPATE AD UN GOMMONE ROVESCIATO.

Nella giornata di ieri la Capitaneria di Porto di Gallipoli ha coordinato un'operazione di  soccorso  in  favore  di  due  persone  aggrappate  alla  chiglia  di  un  gommone rovesciato e semiaffondato. La chiamata, arrivata al numero di soccorso 1530 della sala  operativa della Guardia Costiera di Gallipoli,  segnalava  la  presenza  di un gommone rovesciato con presumibilmente qualcuno in difficoltà. Tramite i sistemi di videosorveglianza  i militari  dell'Ufficio Locale Marittimo di Torre Cesarea individuavano il natante semisommerso e l'effettiva presenza di due persone in seria difficoltà. Sono scattati subito i soccorsi con l'uscita di un battello pneumatico dal porto  di  Porto  Cesareo  e  l'uscita  della  M/V  CP  327  da  Gallipoli.  Il  battello pneumatico GC81, nonostante le condizioni avverse, riusciva a raggiungere le due persone,  oltremodo  bagnate  a  seguito  del  rovesciamento  del  natante  e  a recuperarle a bordo, conducendole in sicurezza nel porto di Porto Cesareo. Successivamente è stato anche recuperato il natante semiaffondato per evitare pericoli alla sicurezza della navigazione.

Le due persone soccorse non hanno fatto ricorso a cure mediche.

Sono in corso accertamenti per ricostruire le dinamiche del sinistro.

Gallipoli, 22 marzo 2018

22/03/2018 Gallipoli Eventi

I MILITARI  DELLA  GUARDIA COSTIERA DI TORRE CESAREA SOCCORRONO DUE PERSONE AGGRAPPATE AD UN GOMMONE ROVESCIATO.

Nella giornata di ieri la Capitaneria di Porto di Gallipoli ha coordinato un'operazione di  soccorso  in  favore  di  due  persone  aggrappate  alla  chiglia  di  un  gommone rovesciato e semiaffondato. La chiamata, arrivata al numero di soccorso 1530 della sala  operativa della Guardia Costiera di Gallipoli,  segnalava  la  presenza  di un gommone rovesciato con presumibilmente qualcuno in difficoltà. Tramite i sistemi di videosorveglianza  i militari  dell'Ufficio Locale Marittimo di Torre Cesarea individuavano il natante semisommerso e l'effettiva presenza di due persone in seria difficoltà. Sono scattati subito i soccorsi con l'uscita di un battello pneumatico dal porto  di  Porto  Cesareo  e  l'uscita  della  M/V  CP  327  da  Gallipoli.  Il  battello pneumatico GC81, nonostante le condizioni avverse, riusciva a raggiungere le due persone,  oltremodo  bagnate  a  seguito  del  rovesciamento  del  natante  e  a recuperarle a bordo, conducendole in sicurezza nel porto di Porto Cesareo. Successivamente è stato anche recuperato il natante semiaffondato per evitare pericoli alla sicurezza della navigazione.

Le due persone soccorse non hanno fatto ricorso a cure mediche.

Sono in corso accertamenti per ricostruire le dinamiche del sinistro.

Gallipoli, 22 marzo 2018

Eventi

Immagine segnaposto

Operazione “GARGANO NOSTRUM” nel settore della mitilicoltura

Immagine segnaposto

BAGNANTE SOCCORSO DALLA GUARDIA COSTIERA

Immagine segnaposto

SEQUESTRATE ATTREZZATURE BALNEARI E LIBERATI 4550 MQ DI SPIAGGIA LIBERA

Immagine segnaposto

TORRE DELL’ORSO E BAIA DEI TURCHI - ACCERTATA OCCUPAZIONE ABUSIVA DI SUOLO DEMANIALE MARITTIMO DESTINATO ALLA BALNEAZIONE

Gallipoli

Immagine segnaposto

Operazione “GARGANO NOSTRUM” nel settore della mitilicoltura

Immagine segnaposto

BAGNANTE SOCCORSO DALLA GUARDIA COSTIERA

Immagine segnaposto

SEQUESTRATE ATTREZZATURE BALNEARI E LIBERATI 4550 MQ DI SPIAGGIA LIBERA

Immagine segnaposto

TORRE DELL’ORSO E BAIA DEI TURCHI - ACCERTATA OCCUPAZIONE ABUSIVA DI SUOLO DEMANIALE MARITTIMO DESTINATO ALLA BALNEAZIONE